laRegione
kia-ceed-wagon-phev-comoda-e-risparmiosa
La carrozzeria Sportswagon ha un look contemporaneo e ben bilanciato. La meccanica ibrida plug-in permette economie di esercizio ridotte specie in città e nel ciclo extraurbano.
Auto e moto
22.06.20 - 09:370

Kia Ceed Wagon PHEV, comoda e “risparmiosa”

Consumi ridotti con accoglienza di qualità per la versatile giardinetta ibrida ricaricabile

di AS

Buona ricercatezza di contenuto, tecnologia ed affinamento progressivo: la “ricetta” Kia evolve con piacevole linearità interessando anche la variante Sportswagon della Ceed, che con la soluzione ibrida ricaricabile (PHEV) di prova punta senza mezzi termini ad offrire una solida alternativa al classico diesel da viaggio: offrendo i consumi e i costi di esercizio più compatibili con le migliori economie e la massima attenzione all’impatto ambientale. La meccanica è quella che abbiamo già conosciuto e, in buona misura, anche apprezzato a bordo della crossover Niro, combinando un’unità a benzina aspirata di 1.6 litri da 105 cv con un motore elettrico da 60,5 cv e 170 Nm supplementari, interconnessi alla trasmissione automatica a doppia frizione con sei rapporti. Una particolarità sulle ibride di taglia media, che normalmente conservano un rapporto unico variabile. La batteria al litio da 8,9 kWh ha una dimensione contenuta ma offre un’autonomia in modalità puramente elettrica (EV) che avvicina i 50 km anche nell’impiego reale, assicurando al contempo una durata sufficiente all’impiego ibrido combinato per permettere su buona scala l’eccellente riduzione dei consumi promessa dalla Casa. Quando la carica è esaurita, il sistema conserva ugualmente della corrente residuale per assistere il motore benzina su spunti molto brevi, mentre i consumi salgono sia pur su medie d’uso del tutto “democratiche” – attorno ai 5 l/100 km su percorso misto – mentre le prestazioni perdono inevitabilmente un poco di smalto specie nelle situazioni di ripresa a velocità medio-alte.

Un neo tutto sommato non troppo invasivo, d’altro canto correlato alla scelta di una meccanica a doppia alimentazione con massa e ingombri piuttosto contenuti. Anche per questo, il normale serbatoio di benzina lascia il posto ad un elemento più piccolo da 37 litri, comunque adeguato a consentire un’autonomia da giornata piena e anche oltre grazie all’economia ibrida complessiva, specialmente efficiente nel ciclo urbano e in buona misura in quello extraurbano. Quanto alla ricarica, su rete domestica servono all’incirca 7 ore per raggiungere il 100%, mentre sfruttando le stazioni pubbliche ad alta potenza occorre fermare l’auto solo per tre ore sempre per la rigenerazione completa. Lunga 4,61 metri, la Ceed Sportswagon stilisticamente offre una buona armonia d’insieme; non stonano, su questa PHEV, le ruote con cerchi di appena 16”, scelte in funzione della gommatura a ridotto rotolamento che completa il quadro ad alta efficienza di questo allestimento. Ben curato ed accogliente, l’abitacolo si conferma tra i punti di forza di questa station wagon, anche posteriormente dove alla valida larghezza si aggiungono la buona libertà di movimento sia nella zona delle gambe che in altezza, con sistemazione di pieno relax anche su lunghe trasferte. In coda, il vano di carico è funzionale e ben rifinito, con piccolo doppio fondo per i cablaggi di bordo della ricarica; lo spazio ben sfruttabile fa perdonare almeno in parte la cubatura complessiva inferiore rispetto alle versioni convenzionali, poiché la batteria sotto al piano di appoggio limita la cubatura complessiva a 437/1506 litri contro i 625/1694 litri della Sportswagon standard.

La posizione di guida offre una sistemazione di pregio per ergonomia e comfort, nel contesto di finiture curate ed equipaggiamento completo che può aggiungere anche i piacevoli rivestimenti in pelle completi di ventilazione. La guida della Ceed PHEV conferma solidità e prontezza tra le curve, stabilità e appoggio irreprensibili e la comodità delle modalità di guida per poter impiegare un piglio più dinamico magari in montagna; la spinta è adeguata e sfrutta la bella coppia da bassissimi regimi grazie all’apporto elettrico, scadendo giusto quando si esaurisce la carica della batteria: in questo caso, specie sulle salite in velocità, occorre sfruttare più a fondo i restanti 105 cv del 1.6 aspirato. Comodi, ben più versatili e più coinvolgenti nella guida “attiva” i sei rapporti del cambio a doppia frizione, mentre ad andatura costante è più che valida la stessa silenziosità di marcia; i sistemi di assistenza alla guida sono completi e complessivamente ben calibrati, incluso il regolatore di velocità adattivo.

Scheda Tecnica

Modello Kia Ceed Sportswagon
Versione Plug-in Hybrid Style
Motore Sistema ibrido con 1.6 benzina e motore elettrico 44,5 kW
Potenza, coppia 141 cv/265 Nm
Trazione Anteriore
Cambio Doppia frizione a sei rapporti
Massa a vuoto 1’444 kg
0-100 km/h 10,8 secondi
Velocità massima 171 km/h
Consumo medio 1,3 l/100 km (omologato)
Prezzo 40'900 CHF
TOP NEWS Auto e moto
test drive
1 ora
Suzuki S-Cross 4x4 Hybrid, vince in elasticità
Crescono godibilità ed economia grazie al motore 1.4 Turbo con sistema ibrido leggero
NOVITÀ/COMUNICATO
3 ore
Mercedes-AMG GT Black Series: no limits
Al V8 AMG di serie più potente unisce numerose soluzioni racing per ‘volare’
test drive
1 gior
Il domani di Honda? Si parte da “e”
L’originale compatta elettrica colpisce per ricercatezze, tecnologia e digitalizzazione. Autonomia solo discreta
Auto e moto
4 gior
Perfetta compagna d’avventura
La prova di questa apprezzatissima motocicletta si è svolta sulle nostre strade casalinghe, riscoprendo percorsi e paesaggi in altri tempi dimenticati
TEST DRIVE
2 sett
Suzuki Swift Sport, con l’ibrido ci guadagna
La micro-elettrificazione a 48V aggiunge elasticità e relax alla vocazione dinamica di base
TEST DRIVE
2 sett
XCeed 1.6 CRDi MHEV, Kia ‘tutto in uno’
Crossover, turbodiesel e ibrida leggera, gioca le carte dell’accoglienza e dell’efficienza
comunicato
3 sett
Audi A6 Avant TFSI e, in arrivo la ibrida plug-in
Motore elettrico aggiuntivo e batteria ricaricabile permettono 367 cv e 51 km ad emissioni zero
novità
4 sett
Monte Carlo, fascino sportivo per la Skoda Kamiq
L’allestimento di punta aggiunge tono ed esclusività al compatto crossover a trazione anteriore
L'INTERVISTA
4 sett
Oliver Blume (Porsche): nel futuro con passione
Il CEO di Porsche illustra sviluppi e strategia del prestigioso marchio sportivo
NOVITÀ
1 mese
Nuova VW Arteon, ora anche Shooting Brake
Col restyling debutta anche l’accattivante variante wagon sportiva. 320 cavalli per la R di punta.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile