laRegione
Un po’ Panamera, un po’ 911: il design della Taycan s’ispira ai modelli di maggior carattere della gamma Porsche
Auto e moto
02.03.20 - 15:050

Porsche Taycan Turbo S

Test invernale duro per la prima sportiva di Stoccarda

di AS

Quando arrivi a Helsinki in pieno inverno con davanti ancora due ore d’aereo verso nord, puoi certamente immaginare scenari finlandesi da Babbo Natale: all’arrivo a Kittilä, teatro dell’insolito test “gelato” con la Taycan Turbo S integralmente elettrica, la vera sorpresa che ci attende non è dunque il mezzo metro di neve ovunque, bensì un freddo secco persino inferiore alle medie stagionali. Meno trentadue gradi, per la precisione, sufficienti a rendere tutto più complicato… prova dell’auto inclusa, come vedremo. L’insolito scenario è stato scelto dalla Casa tedesca perché qui ha sede la prestigiosa scuola di guida su neve e ghiaccio (nonché test di sviluppo) che vanta uno dei più ampi comprensori privati di prova; inoltre, per provare l’efficacia della propulsione a batteria anche in condizioni meteo limite.

Per fronteggiare questi climi la Taycan dispone di uno specifico programma di messa in temperatura dell’accumulatore, per assicurarne il funzionamento ottimale: il pre-condizionamento della batteria – da 93,4 kWh, posizionata lungo il pianale – può avvenire durante la ricarica alla rete, in questo caso senza alcun impatto sull’autonomia, riscaldando gli elementi chimico-elettrici fino a 28°C; sempre in condizioni di freddo, il calore residuo dei motori elettrici e della batteria viene utilizzato per preriscaldare l'interno prima della partenza. Affrontiamo dunque il lungo tratto guidato attraverso questa bella regione finlandese ricca di colline e boschi trovando l’abitacolo della Taycan che ci accoglie già al meglio, nel freddo sferzante della mattina di buon’ora; i -32° sommati al vento obbligano infatti a vestirsi pesantemente di tutto punto anche per il più breve soggiorno all’esterno.

L’enorme quantità di cavalli e coppia della Turbo S, capace di erogare per breve tempo 761 cv combinati a ben 1050 Nm (modalità Launch Control, i cv continuativi sono 625), non desta alcun timore: la gestione dell’acceleratore è docilissima quanto precisa e progressiva, mentre esagerando volutamente la qualità dei controlli elettronici di trazione e gestione della trazione integrale elettrica (sono presenti due motori, uno per ciascun assale) è tale da assicurare la massima motricità senza alcun accenno di perdita di aderenza. Complici le coperture invernali, la berlina-coupé sportiva di Stoccarda si muove perfettamente a suo agio in queste condizioni estreme, sfruttando tra l’altro l’eccellente maneggevolezza assicurata dalla sterzata integrale. Si viaggia a velocità medie modeste, contando il percorso prevalentemente strade locali innevate, ma la batteria risente considerevolmente del freddo così intenso consumando più energia a detrimento dell’autonomia: arriviamo al traguardo dei circa 160 km di test con l’accumulatore quasi esaurito, teoricamente in grado di offrire ancora 15-20 km scarsi di percorrenza. I tecnici assicurano però che con temperature anche sotto zero ma non così “limite”, la potente Turbo S riesce ugualmente ad avvicinare i 350-380 km circa di percorrenza normalmente ottenibili alle latitudini nostrane.

Dopo la ricarica in pausa-pranzo, rapida grazie alle colonnine ad alta potenza che permettono il ripristino dal 5 all’80% fino a 22,5 minuti in condizioni ideali, è tempo di passare invece sugli articolati tracciati del centro prove Porsche, dove ci cimentiamo in una serie di esercizi di controllo dell’auto con tutti i controlli di stabilità e trazione disattivati. È la sorpresa più bella di tutta la prova, perché la Turbo S si rivela un autentico gioiello di sveltezza e piacere di guida, a dispetto di peso e potenza. Merito, in special modo, della risposta praticamente istantanea dei motori elettrici e ancor più della ripartizione della spinta tra le singole ruote, ben più immediata rispetto a qualsiasi sistema 4x4 meccanico; anche con lievi variazioni della sterzata, ad esempio, viene variata la distribuzione di coppia in modo da influenzare attivamente il movimento della vettura, che diviene così eccezionalmente reattiva. “Drift” prolungati, slalom in controsterzo, percorsi guidati tra curve e controcurve: la Taycan elettrica non soltanto si lascia condurre come un’auto di dimensioni e peso quasi dimezzati, ma sfodera pure una rapidità d’azione che lascia sostanzialmente stupefatti.

Scheda Tecnica

Modello Porsche Taycan
Versione Turbo S
Motore: due unità elettriche sincrone
Potenza, coppia 625/761 cv, 1050 Nm
Trazione integrale
Cambio automatico a due rapporti
Massa a vuoto 2295 kg (a secco)
0-100 km/h 2,8 secondi
Velocità massima 260 km/h
Consumo medio 25,7-24,5 kWh/100 km (omologato)
Prezzo 237'500 CHF
La compri se… Abbracci la conversione al mondo elettrico applicata ad una berlina-coupé dalle prestazioni realmente ambiziose.
TOP NEWS Auto e moto
Auto e moto
1 gior
Stile e decisione per la nuova Nissan Juke
Il rinnovato crossover conserva un look dal carattere forte. Con più spazio e funzionalità
Auto e moto
2 sett
Proceed GT, media Kia dedicata alla guida
Al look incisivo si combina una bella sportività, coinvolgente. Con spazio e versatilità da famiglia
Auto e moto
2 sett
Kia Ceed Wagon PHEV, comoda e “risparmiosa”
Consumi ridotti con accoglienza di qualità per la versatile giardinetta ibrida ricaricabile
Auto e moto
3 sett
BMW Serie 3 Touring, piacere di piacervi
La nuova generazione sottolinea dinamismo e fruibilità. Con comfort e tecnologie da “grande”
Auto e moto
4 sett
Colpo di coda per la Porsche Cayenne Coupé
La variante più sportiva acquista grinta ed eleganza. Conservando una dinamica di guida invidiabile.
Auto e moto
1 mese
Mitsubishi Space Star, vocazione urbana
Nuovo look con dotazioni e sicurezza allargate “firmano” il restyling della citycar giapponese.
Auto e moto
1 mese
BMW Serie 2 Gran Coupé, grinta e sostanza
L’inedita “piccola” berlina sportiva combina look e spazio. Trazione anteriore o integraleSi sa che ai tedeschi piacciono le sfide a tutto campo, e così all’appello delle berline-coupé compatte si aggiunge pure BMW dopo Audi e Mercedes. È altrettanto
Auto e moto
1 mese
Opel Astra Sports Tourer
Giunta a metà carriera, la capace giardinetta conferma i suoi contenuti
Auto e moto
3 mesi
Opel Astra
Il restyling della popolare media tedesca aggiunge sostanza al look è appena ritoccato
Auto e moto
3 mesi
Ford Puma
Crossover compatto dal design “mosso” ed evocativo, porta al debutto la nuova generazione ibridizzata del piccolo Ecoboost turbo da un litro, capace di 155 cv nella versione di punta: brillante e piacevole. L’abitacolo è accogliente e ben rifinito.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile