laRegione
Linea squadrata ma piacevole per il Tourneo Custom, capace di accogliere otto persone in un ambiente notevolmente versatile
Auto e moto
06.11.18 - 10:430

Ford Tourneo Custom

Otto posti con seconda e terza fila totalmente configurabili insieme ad un’accoglienza di qualità a livello di autovet­tura: il van tedesco sa rivelarsi un prezioso compagno per la mobilità delle famiglie più numerose.

Raramente le origini da furgone si fondono così armoniosamente con esigenze e contenuti da monovolume per famiglia come nel caso dell’intelligente Tourneo Custom, che Ford ha derivato dalla gamma Transit. Le dimensioni sono generose, specie nell’altezza che raggiunge 1,98 metri: siamo un po’ al limite con le dimensioni standard dei parcheggi al coperto e dei box, ma in realtà il veicolo scivola negli spazi delimitati con precisione e senza sorprese, adattandosi al millimetro. Nello stretto, si apprezza in primo luogo la sterzata di diametro notevolmente ridotto: un risultato di considerevole portata per un mezzo dotato degli organi di trasmissione sulle ruote anteriori, che permette di ritrovarsi spesso a manovra terminata con anticipo. Il corredo di bordo è inoltre del tutto assimilabile a quello delle auto di fascia media: la dotazione sull’allestimento Titanium è molto ricca ed è completabile con svariate opzioni, come nel caso dell’esemplare di prova, per trasformarsi in una vera autovettura con il massimo della tecnologia a disposizione.
Superati i timori dati dagli ingombri, il Tourneo Custom mostra in marcia un comportamento maturo ed autorevole, sotto ogni profilo. Il coricamento laterale è infatti ridotto e favorisce il contatto con il mezzo, a tutto vantaggio del comfort specie di chi è sistemato sulle file posteriori, mentre in curva non mancano buona tenuta ed equilibrio per rendere il controllo intuitivo e rassicurante. C’è spazio anche per una certa agilità, che agevola un ritmo di marcia brioso; non si resta troppo indietro rispetto a monovolume familiari un po’ più compatte. Insomma: i compromessi di guida sono minimi e poco avvertibili nell’impiego quotidiano. Una buona mano la fornisce naturalmente la motorizzazione turbodiesel di punta, due litri common rail da 170 cavalli con coppia massima di 405 Nm, contraddistinta da un’erogazione molto rotonda combinata a grande elasticità.
Con consumi che rappresentano una valida sorpresa per il tipo di mezzo: nel nostro test abbiamo registrato medie frequenti di 8,5 l/100 km. Con una punta massima di 170 km orari, il Tourneo Custom è inoltre più che attrezzato per trasferimenti rapidi con ampio margine di riserva, con un valido comfort acustico: ad andatura autostradale i fruscii sono contenuti ed il rombo motore, pur avvertibile, è basso ed ovattato. Aiuta la definizione dei rapporti del cambio manuale standard, a sei marce: prima e seconda sono corte ed agevolano la fluidità di marcia in salita, la sesta è invece lunga per contenere il regime. A richiesta è disponibile il cambio automatico, sempre a sei rapporti. Tutti gli ausili alla guida sono inoltre a disposizione, incluso il regolatore di velocità adattivo combinabile alla funzione di auto-adattamento ai limiti di velocità.
L’abitacolo è tra i punti di forza del Tourneo Custom, partendo dalla stessa plancia che su questa versione impiega materiali imbottiti nella zona superiore, insieme ad un arredo di qualità. Le poltrone singole anteriori sono comode e pienamente personalizzabili, oltre che completate da braccioli registrabili in altezza; la posizione di guida rivela l’origine commerciale con un volante sempre un po’ inclinato in avanti e il piano di seduta leggermente orizzontale, ma permette comunque una postura confortevole. Con sistemazione elevata e panoramica. Comodi e razionali i vari comandi, subito intuitivi; a centro plancia svetta il display da 8” del sistema Sync 3 per navigazione e infotainment, che risulta ben a portata di mano pur imponendo una visuale un po’ laterale, data la posizione del conducente più avanzata e verticale. Dietro, spicca poi il “plus” di questo allestimento, contraddistinto da due file di tre poltroncine interamente configurabili o facilmente rimovibili. Tutte le sistemazioni sono possibili, inclusa la soluzione “office” con seconda fila montata in senso opposto per mettere i partecipanti posteriori di fronte, ripiegando magari uno o due schienali in orizzontale a mo’ di tavolinetti. Presenti inoltre 4 porte Usb, in aggiunta a quelle anteriori. Il vano di carico in coda non è profondissimo ma si sviluppa fortemente in altezza; non è presente la cappelliera e caricando le valigie sovrapposte si riesce a sistemare a bordo un ampio numero di colli.

Scheda Tecnica

Modello Ford Tourneo Custom
Versione Bus 2.0 TDCi 170 CV Titanium
Motore 4 cilindri, turbodiesel, 2,0 litri
Potenza, coppia 170 cv, 405 Nm
Trazione anteriore
Cambio manuale o automatico
Massa a vuoto 2’373 kg
Velocità massima 170 km/h
Consumo medio 6,7 l/100 km (omologato)
Prezzo 50’188 Chf
La compri se… cerchi un veicolo per equipaggi numerosi senza dover rinunciare
a comfort e moderne tecnologie
Tags
tourneo
tourneo custom
custom
ford
km
mezzo
marcia
ford tourneo
altezza
cambio
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved