laRegione
Ambrì
2
Zurigo
5
fine
(0-1 : 1-4 : 1-0)
Bienne
2
Davos
7
fine
(2-1 : 0-2 : 0-4)
Friborgo
10
Langnau
3
fine
(3-1 : 2-2 : 5-0)
Zugo
7
Lakers
2
fine
(2-1 : 3-1 : 2-0)
Ambrì
LNA
2 - 5
fine
0-1
1-4
1-0
Zurigo
0-1
1-4
1-0
 
 
10'
0-1 NOREAU
 
 
22'
0-2 PETTERSSON
 
 
25'
0-3 NOREAU
 
 
28'
0-4 BALTISBERGER
1-4 BIANCHI
32'
 
 
 
 
34'
1-5 KLEIN
2-5 MULLER
42'
 
 
NOREAU 0-1 10'
PETTERSSON 0-2 22'
NOREAU 0-3 25'
BALTISBERGER 0-4 28'
32' 1-4 BIANCHI
KLEIN 1-5 34'
42' 2-5 MULLER
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:13
Bienne
LNA
2 - 7
fine
2-1
0-2
0-4
Davos
2-1
0-2
0-4
1-0 RIAT
5'
 
 
2-0 SALMELA
13'
 
 
 
 
16'
2-1 EGLI
 
 
21'
2-2 LINDGREN
 
 
36'
2-3 BARANDUN
 
 
48'
2-4 HISCHIER
 
 
50'
2-5 FREHNER
 
 
58'
2-6 WIESER D.
 
 
59'
2-7 MEYER
5' 1-0 RIAT
13' 2-0 SALMELA
EGLI 2-1 16'
LINDGREN 2-2 21'
BARANDUN 2-3 36'
HISCHIER 2-4 48'
FREHNER 2-5 50'
WIESER D. 2-6 58'
MEYER 2-7 59'
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:13
Friborgo
LNA
10 - 3
fine
3-1
2-2
5-0
Langnau
3-1
2-2
5-0
1-0 SLATER
5'
 
 
 
 
9'
1-1 RUEGSEGGER
2-1 SPRUNGER
15'
 
 
3-1 ROSSI
16'
 
 
 
 
27'
3-2 ELO
 
 
29'
3-3 DIDOMENICO
4-3 MARCHON
38'
 
 
5-3 SPRUNGER
40'
 
 
6-3 MICFLIKIER
42'
 
 
7-3 MILLER
45'
 
 
8-3 SCHILT
52'
 
 
9-3 MILLER
58'
 
 
10-3 SCHMUTZ
59'
 
 
5' 1-0 SLATER
RUEGSEGGER 1-1 9'
15' 2-1 SPRUNGER
16' 3-1 ROSSI
ELO 3-2 27'
DIDOMENICO 3-3 29'
38' 4-3 MARCHON
40' 5-3 SPRUNGER
42' 6-3 MICFLIKIER
45' 7-3 MILLER
52' 8-3 SCHILT
58' 9-3 MILLER
59' 10-3 SCHMUTZ
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:13
Zugo
LNA
7 - 2
fine
2-1
3-1
2-0
Lakers
2-1
3-1
2-0
1-0 SURI
8'
 
 
 
 
18'
1-1 WELLMAN
2-1 MARTSCHINI
19'
 
 
3-1 MARTSCHINI
21'
 
 
4-1 KLINGBERG
26'
 
 
 
 
31'
4-2 NESS
5-2 EVERBERG
35'
 
 
6-2 SIMION
54'
 
 
7-2 EVERBERG
57'
 
 
8' 1-0 SURI
WELLMAN 1-1 18'
19' 2-1 MARTSCHINI
21' 3-1 MARTSCHINI
26' 4-1 KLINGBERG
NESS 4-2 31'
35' 5-2 EVERBERG
54' 6-2 SIMION
57' 7-2 EVERBERG
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:13
Il frontale continua a esprimere una forte personalità, a metà strada tra il moderno e il dinamico
Auto e moto
04.04.18 - 18:110

Honda Civic Sedan

La versione a quattro porte della Honda Civic risulta più sobria della sua ‘gemella’ introdotta un annetto fa, sebbene non le manchi certo l’originalità. Notevole la spaziosità del bagagliaio, interessanti come sempre le qualità di guida.

Pur essendo una quattro porte e rappresentando quindi la variante più “classica” della Honda Civic, va detto che la Sedan (nome internazionale per definire la berlina a tre volumi) si discosta delle linee canoniche delle vetture di questo segmento portando con sé un bel po’ dell’estro e dell’originalità che da qualche anno a questa parte contraddistingue il design delle Honda. La decima generazione della Civic è stata completamente riprogettata dalla testa ai piedi, e, come abbiamo già potuto appurare in occasione della prova su strada della cinque porte, ha notevolmente razionalizzato sia i suoi contenuti che il suo aspetto, senza per questo voler cadere nell’anonimato.
La quattro porte si presenta come una vettura decisamente lunga, ben quattro metri e sessantacinque, sebbene la stessa cinque porte non sia tra le più compatte del segmento dato che, centimetro alla mano, supera di due centimetri i quattro metri e mezzo. Il vantaggio è che la Civic offre tanto spazio soprattutto per i bagagli, valore che dai 478 litri di capienza della cinque porte arriva addirittura ai 519 litri della quattro porte: una volta aperto il vano si resta letteralmente a bocca aperta.
Anche i passeggeri posteriori possono accomodarsi in uno spazio ben vivibile, sebbene la linea spiovente del padiglione penalizzi un po’ l’accessibilità. Il resto dell’abitacolo è altrimenti identico a quanto già visto sulla cinque porte: la plancia presenta un layout più razionale e offre un gradevole colpo d’occhio, compresi i materiali che, pur non perdendosi nei fronzoli, sono più che adeguati alla sua fascia di prezzo. Anche la posizione di guida ci piace molto, dato che oltre a offrire notevole libertà di movimento è molto bassa e dall’impostazione quasi sportiva.
La Civic Sedan è disponibile solo con il motore di punta, ovvero il nuovo quattro cilindri turbo da 1,5 forte di 182 cavalli, abbinabile a scelta a un cambio manuale a sei rapporti o all’automatico a variazione continua (CVT). L’esemplare della nostra prova era dotato di quest’ultimo, e benché non sia mai stata la nostra tipologia di cambio preferita dobbiamo continuare a ribadirne le oggettive qualità.
Essendo il propulsore abbastanza ricco di coppia, lo stesso CVT riesce a sfruttarne al meglio il potenziale mantenendo l’ago del contagiri sempre nella zona bassa, evidenziando sia la silenziosità che i consumi contenuti (7 l/100 km la media rilevata).
Risultato: ci si sposta con appena un filo di gas sfruttando la molta inerzia, uno stile di guida rilassato enfatizzato dall’assetto confortevole.
Ciononostante la Civic risulta piacevole anche tra le curve grazie a un assetto con poco rollio e uno sterzo accurato e sensibile nell’impostare la traiettoria, restituendo a chi è al volante una sensazione di guida molto genuina che – selezionando la modalità “S” del cambio – può diventare addirittura sportiva.

Scheda Tecnica

Modello Honda Civic Sedan
Versione 1.5 VTEC Executive Premium CVT
Motore 4 cilindri, benzina, turbo, 1,5 litri
Potenza, coppia 182 cv, 220 Nm
Trazione anteriore
Cambio a variazione continua
Massa a vuoto 1’348 kg
0-100 km/h 8,2 secondi
Velocità massima 200 km/h
Consumo medio 5,8 l/100 km (omologato)
Prezzo 37’800 Chf
La compri se… ti serve un minimo di capienza in più o un design meno estroverso rispetto alla Civic ‘tradizionale’
Potrebbe interessarti anche
Tags
honda
porte
civic
honda civic
sedan
cambio
guida
km
quattro porte
cinque porte
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved