laRegione
Usa
5
Slovacchia
1
fine
(0-0 : 3-1 : 2-0)
Usa
OLIMPIADI
5 - 1
fine
0-0
3-1
2-0
Slovacchia
0-0
3-1
2-0
1-0 DONATO
22'
 
 
2-0 WISNIEWSKI
23'
 
 
3-0 ARCOBELLO
34'
 
 
 
 
37'
3-1 CERESNAK
4-1 ROE
50'
 
 
5-1 DONATO
57'
 
 
22' 1-0 DONATO
23' 2-0 WISNIEWSKI
34' 3-0 ARCOBELLO
CERESNAK 3-1 37'
50' 4-1 ROE
57' 5-1 DONATO
Knock out.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2018 06:45
Come d’abitudine la GLC è disponibile con due differenti carrozzerie: tradizionale e coupé
Auto e moto
29.01.18 - 11:130

Mercedes GLC 63 S AMG

Ad Affalterbach, dove si trova la sede di AMG, sono riusciti a rendere davvero unica la GLC. Come? Dotandola – la sola nel suo segmento – di un potente 8 cilindri biturbo da 510 cavalli. Ecco qual è il risultato.

In casa Mercedes si fa sempre più viva la “sete” nel puntare verso l’alto di gamma ad elevate prestazioni: come prova, su tutto, la crescente e continua espansione della gamma di modelli AMG di chiara impronta sportiva. Un ruolo chiave, in questa crescita, lo gioca proprio il nuovo motore di punta. Per essere un otto cilindri, il 4 litri AMG con doppio turbocompressore presenta una costruzione sorprendentemente compatta, che apre numerose possibilità al reparto sportivo di Mercedes; ad eccezione delle Classe A e B, può infatti essere adattato pressoché su quasi tutti gli altri modelli della gamma. Tant’è che dopo aver debuttato sulla sportiva AMG-GT ha nel frattempo già trovato alloggiamento nei vani motori di Classe C, E ed S, oltre ad essere impiegato sulla intramontabile Classe G.
Ora è però venuto il momento di vederlo all’opera, per la prima volta, a bordo di un Suv di taglia media: proprio il tocco che rende la GLC 63 l’unica rappresentante della sua categoria dotata di un’unità a otto cilindri. Le principali concorrenti quali Porsche Macan, Jaguar F-Pace e BMW X3 M40i si fermano infatti a unità con sei cilindri. Entrambe le varianti di carrozzeria del modello, ovvero la GLC convenzionale nonché la sua variante Coupé, impiegano questo prestigioso V8, che nella versione di punta S arriva a garantire numeri tecnici di assoluto prestigio: 510 cv e ben 700 Nm di coppia. La sua sonorità coinvolge profondamente: rauca e possente, amplifica la suggestione del Suv “cattivo” dalla carrozzeria relativamente poco appariscente, nonché compatta nelle dimensioni. Tutto il resto che segue è pura sostanza, con accelerazione da fermo ai 100 km/h in appena 3,8 secondi (versione S) seguita da una velocità massima di ben 280 km/h; col contributo, non meno importante, dell’efficace cambio automatico a nove rapporti, nonché dell’eccellente trazione integrale. Qualità e ambizioni dinamiche della GLC 63 sono inoltre rafforzate da ulteriori dotazioni tecniche specifiche, tra cui sospensioni pneumatiche dalla taratura rivista ed impianto frenante potenziato, ulteriormente migliorabile (a richiesta) con dischi in ceramica.
Nell’impiego di tutti i giorni stupiscono omogeneità, progressione e rapidità di risposta tanto del motore che della trasmissione, contribuendo attivamente anche allo stesso eccellente livello di comfort. È pur vero che le sospensioni pneumatiche, combinate alle grandi ruote da 20 pollici, non riescono ad assorbire con pari efficacia tutte le asperità stradali nonostante i tre livelli di taratura, specie a bassa andatura dove non è infrequente registrare risposte leggermente secche.
Ad andatura elevata, invece, la qualità di marcia torna ad essere quella tipica Mercedes. La GLC 63, naturalmente, garantisce poi adeguate doti sportive, con aderenza e velocità nei cambi di direzione rapidi e precisi per consentire di sfruttare a dovere il potenziale del possente “cuore” a otto cilindri.
Nelle stesse curve strette, tecnicamente più impegnative per la GLC data la mole e il baricentro alto, le sospensioni pneumatiche riescono a limitare pressoché interamente i movimenti di rollio, a tutto vantaggio dell’efficacia ma anche dello stesso piacere di guida. La trazione integrale 4Matic+ vanta a sua volta una regolazione iniziale che tende a privilegiare con decisione la spinta sulle ruote posteriori, in modo da permettere anche al volante della GLC sensazioni di pilotaggio vicine a quelle vivibili a bordo di una Classe C in allestimento sportivo e trazione puramente posteriore. Un altro punto che contribuisce al valore dinamico del Suv firmato AMG.
L’abitacolo è pienamente all’altezza della “missione”, offrendo il giusto tono di sportività – poltrone anteriori sportive, rivestimenti misti in pelle ecologica e microfibra – completato da tutti gli equipaggiamenti e le soluzioni di comfort care alla marca tedesca; dall’eccellente lavorazione dei materiali alla cura posta nei sistemi audio e infotainment. Senza dimenticare completezza e qualità degli svariati sistemi di assistenza alla guida. Suv incredibilmente sportivo, dalla guida unica, la GLC firmata AMG si adatta dunque senza limitazioni all’impiego quotidiano illimitato, con la comodità della trazione integrale e dell’altezza da terra sufficiente per affrontare anche gli inverni più innevati.

Scheda Tecnica

Motore V8 benzina, biturbo, 4 litri
Potenza, coppia 510 cv, 700 Nm
Trazione integrale
Cambio automatico a 9 rapporti
Massa a vuoto da 1’935 kg (a secco)
0-100 km/h 3,8 secondi
Velocità massima 280 km/h
(limitata elettronicamente)
Consumo medio da 10,3 L/100 km (omologato)
Prezzo 108’500 CHF
La compri se… vuoi ottenere le prestazioni
speciali AMG senza rinunciare alla praticità della carrozzeria Suv

 

 

Tags
amg
glc
km
suv
mercedes
trazione
cilindri
trazione integrale
classe
sospensioni
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved