laRegione
il-buco-coi-galoppini-intorno
(Depositphotos)
26.06.21 - 05:30

Il buco coi galoppini intorno

Troppo spesso la politica si trincera dietro a solerti funzionari pur di non rispondere alle domande

Si era detto che da questa pandemia saremmo usciti tutti migliori, come no. In compenso, qualcuno ha imparato molto: pensiamo a quelle istituzioni che non hanno ancora superato la mentalità da ‘Stato maggiore di condotta’, anzi, ci hanno preso gusto a schivare dubbi e domande dei media con mille pretesti. Non che prima fosse molto meglio, ma ormai il nostro lavoro è tutto un “mandi un’e-mail ma non le assicuro niente”, “casomai risponderemo per iscritto”, “per motivi di privacy non vengono rilasciate informazioni”, oltre al rimbalzo da un centralino all’altro elevato a sport professionistico. A volte si sfiora il ridicolo, con solerti funzionari terrorizzati all’idea di aprire la bocca anche solo per salutare, sennò poi il capo si arrabbia. D’altronde, molti casi recenti lo hanno dimostrato: spesso l’approccio comunicativo del potere locale diventa un infantile gioco del silenzio, gelosamente protetto da una schiera di obbedientissimi centurioni. Il buco coi galoppini intorno.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
funzionari media potere
TOP NEWS Opinioni
Commento
6 ore
Putin e l’effetto boomerang
Cremlino rassegnato all’allargamento dell’Alleanza atlantica a Svezia e Finlandia. E l’Ucraina ora è dotata di armi pesanti occidentali
sguardo a nord
1 gior
I bastian contrari
Commento
1 gior
È tornato il Wef di lotta e di governo
Dalle tematiche care ai ‘no-global’ fino alle proposte per riformare un sistema economico che ha mostrato tutti i suoi limiti
il commento
2 gior
Putin e l’arma della grande fame
Bloccare il grano e le navi che lo trasportano, affamando l’Ucraina e le nazioni sottosviluppate. Così Mosca prova a far svoltare la guerra in suo favore
Commento
4 gior
Viaggio nell’arena (flatulente) della Rai
La decisione del direttore generale della tv di Stato italiana di separare i talk show dall’informazione ha sollevato una mezza rivolta
L’ANALISI
4 gior
Non è la panacea, ma proviamoci
La Sfl ha approvato il nuovo format della Super League: 12 squadre e playoff
Commento
5 gior
Il disagio psichico e il circo Barnum dei social
Un tempo erano donne barbute e nani ad attrarre la gente nei circhi, oggi il disagio psichico esposto impietosamente attira i click degli utenti del web
Commento
5 gior
Schröder, poltrone come matrioske
I tedeschi gli chiedono di mollare i suoi incarichi russi e lui ne fa spuntare altri. Il vizio tropical-mediterraneo della sedia incollata non ha confini
Commento
6 gior
L’eterno declino degli Usa
La strage razzista di Buffalo è l’ennesimo, tragico sintomo di un Paese diviso, le cui fratture interne sono speculari alla potenza militare
Commento
6 gior
Il Vescovo di Lugano e il vasetto (vuoto) di marmellata
Il prete del Mendrisiotto, fermato ubriaco e con precedenti accuse di molestie, ci porta a riflettere sul binomio superato di misericordia e giustizia
© Regiopress, All rights reserved