laRegione
Sciaffusa
1
Servette
1
2. tempo
(0-1)
Wil
1
Rapperswil
0
2. tempo
(1-0)
SC Kriens
1
Chiasso
1
2. tempo
(0-1)
Grasshopper
Xamax
19:00
 
Thun
Sion
19:00
 
Berna
Langnau
19:45
 
Ginevra
Friborgo
19:45
 
Davos
Ambrì
19:45
 
Lakers
Zurigo
19:45
 
Losanna
Bienne
19:45
 
Zugo
Lugano
19:45
 
GCK Lions
1
Ticino Rockets
3
3. tempo
(1-0 : 0-2 : 0-1)
Langenthal
0
Olten
1
pausa
(0-1 : 0-0)
Kloten
2
Turgovia
1
2. tempo
(0-1 : 2-0)
Sciaffusa
CHALLENGE LEAGUE
1 - 1
2. tempo
0-1
Servette
0-1
 
 
15'
0-1 STEVANOVIC MIROSLAV
1-1
61'
 
 
STEVANOVIC MIROSLAV 0-1 15'
61' 1-1
Venue: Stadion Breite.
Turf: Natural.
Capacity: 4,200.
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Wil
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
2. tempo
1-0
Rapperswil
1-0
1-0 RAHIMI FUAD
38'
 
 
38' 1-0 RAHIMI FUAD
Venue: IGP Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 6,958.
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
1 - 1
2. tempo
0-1
Chiasso
0-1
 
 
28'
0-1 MALINOWSKI SEBASTIAN
1-1
63'
 
 
MALINOWSKI SEBASTIAN 0-1 28'
63' 1-1
Venue: Ground Stadion Kleinfeld, Kriens.
Turf: Natural.
Capacity: 5,360 (540 seated).
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Grasshopper
SUPER LEAGUE
0 - 0
19:00
Xamax
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Thun
SUPER LEAGUE
0 - 0
19:00
Sion
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Berna
LNA
0 - 0
19:45
Langnau
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Ginevra
LNA
0 - 0
19:45
Friborgo
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Davos
LNA
0 - 0
19:45
Ambrì
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Lakers
LNA
0 - 0
19:45
Zurigo
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Losanna
LNA
0 - 0
19:45
Bienne
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Zugo
LNA
0 - 0
19:45
Lugano
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
GCK Lions
LNB
1 - 3
3. tempo
1-0
0-2
0-1
Ticino Rockets
1-0
0-2
0-1
1-0 BERNI F.
1'
 
 
 
 
33'
1-1 BIONDA
 
 
40'
1-2 BUCHLI
 
 
43'
1-3
1' 1-0 BERNI F.
BIONDA 1-1 33'
BUCHLI 1-2 40'
1-3 43'
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Langenthal
LNB
0 - 1
pausa
0-1
0-0
Olten
0-1
0-0
 
 
11'
0-1 CHIRIAEV
CHIRIAEV 0-1 11'
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Kloten
LNB
2 - 1
2. tempo
0-1
2-0
Turgovia
0-1
2-0
 
 
12'
0-1 RYAN
1-1
28'
 
 
2-1
30'
 
 
RYAN 0-1 12'
28' 1-1
30' 2-1
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 18:53
Commento
19.10.17 - 06:500

Tanti Weinstein crescono in casa

È bastato “poco”, una denuncia sul più grande quotidiano, e l’onda prodotta dal caso Weinstein ha percorso il globo, gettando qualche goccia mediatica anche sul Ticino. Sono di ieri le allusioni a un fotografo a quanto pare incline a chiedere alle ragazze qualcosa in cambio dei suoi servizi. Del resto tanti, troppi, hanno una storia da raccontare. Pure a chi scrive – erano gli anni 90 – è capitato di ritrovarsi chiuso a chiave nella stanza del dj di una radio privata locale, solito circuire ragazzi sui campi di calcio o all’uscita di scuola. Spesso arrivano improvvisi come una sberla i momenti in cui ti rendi conto che, purtroppo/per fortuna, ti resta una sola scelta, e poco tempo per farla.

Come impone la macchina dei media e dei social, in questi giorni si è potuto leggere e ascoltare di tutto. Non ci sentiamo di aggiungere un’altra voce a quella di chi, in ossequio alle drammatiche semplificazioni digitali da cui siamo assediati, liquida la questione con un “gli uomini sono tutti porci” o “le donne sono tutte tr…”. Tantomeno vogliamo metterci fra quelli che ammoniscono che vent’anni sono troppi per denunciare un abuso, dopo che si è scelta la carriera. Piuttosto, dire che è inappropriato alla nostra (supposta) condizione di umani evoluti che chicchessia venga messo nella condizione di fare questa scelta, per crescere o per preservare la propria dignità.

Per altro, non ci va di liquidare la faccenda con la sicumera di chi sostiene che, in questi frangenti, una possibilità di scelta è pur sempre concessa e sta al singolo valutare che cosa è più saggio per sé: la carriera o la dignità? A volte, soprattutto quando si è più giovani, per varie ragioni, non è immediato comprendere quale sia la scelta giusta, e la forza e la lucidità per riconoscerla possono venire meno.

È una storia vecchia come il mondo, di cui da sempre sono anzitutto le donne a pagare le spese. Non cediamo però a un certo vacuo buonismo, e non assolviamo a prescindere quelle donne che di questa realtà (in)culturale fanno un calcolo utilitaristico, sostenute magari da amiche, sorelle o addirittura mamme (le cronache dello spettacolo lo hanno già rivelato). In un film di alcuni anni fa, un “uomo delle stelle” percorre la Sicilia vendendo sogni in cambio di qualche soldo; ed è sul corpo di una donna, quando lei gli offre pure sua figlia, che intuisce con rabbia il proprio abisso. Quell’uomo usava un potere che in realtà non aveva, Weinstein ha fatto leva su quello che possedeva in abbondanza: alcune ci sono state, altre no. Poco cambia. La questione è che, ancora oggi, a chi lo detiene il potere troppo spesso lascia supporre di avere più diritti che doveri, più libertà che responsabilità; e in pochi, a differenza di quel film, arrivano a cogliere la propria miseria. Gli uomini, poi, oggi come ieri, sono più soggetti a cedere agli istinti più bassi, anche nel momento in cui le donne acquisiscono consapevolezza dei propri diritti (non di rado travisandoli, e scambiando magari l’esposizione del proprio corpo per una gran conquista socio-culturale).

Ad un problema odioso come le molestie e i ricatti sessuali non si metterà certo fine con una campagna virale in cui ognuno dice la sua, spesso evitabile. Ma è un passo, a cui dovranno seguirne molti altri, nella quotidianità di ciascuno di noi. Tanto più in un Occidente in cui le prime denunce ai danni di Weinstein, finanziatore di presidenti e noto nell’ambiente, risalgono agli anni 90, tutte messe a tacere senza che un ‘New York Times’ le facesse proprie. Tornando a noi, alla famiglia e alla scuola: si può forse iniziare educando i ragazzi, prima che alle competenze e alla produttività (a quali condizioni?), alla conoscenza e al pensiero critico, all’empatia, alla consapevolezza di sé, del proprio corpo, del proprio posto nel mondo.

Tags
weinstein
scelta
donne
corpo
TOP NEWS Opinioni
© Regiopress, All rights reserved