laRegione
lonza-ha-creato-in-vallese-mille-impieghi-in-sei-mesi
Keystone
Un’azienda, una regione: nel bene e nel male
23.07.21 - 14:51
Aggiornamento: 18:06

Lonza ha creato in Vallese mille impieghi in sei mesi

A Visp il gruppo farmaceutico produce il principio attivo per il vaccino di Moderna. Il titolo alla borsa di Zurigo fa segnare un +22% da inizio 2020.

Basilea – Lonza grande creatore di impieghi in Vallese: il gruppo farmaceutico renano, che fra l'altro produce il principio attivo per il vaccino anti-Covid di Moderna, ha generato in pochi mesi un migliaio di nuovi posti di lavoro nel cantone alpino.

"Nel primo semestre 2021 abbiamo assunto oltre 1000 persone a Visp", ha affermato il presidente della direzione Pierre-Alain Ruffieux nella conferenza stampa di commento dei risultati aziendali pubblicati in mattinata. La località capoluogo dell'omonimo distretto è uno dei quattro centri produttivi del preparato per Moderna.

Alla ricerca di altri 2mila dipendenti

Lonza sta ampliando le capacità sul posto, ma non solo per Moderna. E anche a livello globale l'impresa è in piena espansione: la società è ancora alla ricerca di 2000 dipendenti supplementari: Ruffieux non ha voluto dire quanti di questi firmeranno il contratto in Svizzera. Complessivamente a livello mondiale l'organico nel semestre è cresciuto di 1400 unità, per un totale di circa 14'400 dipendenti.

Il gruppo si è separato da poco del comparto chimico, per concentrarsi nelle forniture per l'industria farmaceutica. Le ombre del passato incombono però ancora: l'impresa si è vista costretta ad accantonare 290 milioni di franchi per risanare la ex discarica di Gamsenried, un villaggio fra Visp e Briga, un sito contaminato usato nel Novecento che ha portato all'inquinamento delle acque sotterranee.

Vola il titolo alla borsa di Zurigo

In relazione al presente gioiscono per contro gli investitori. Alla borsa di Zurigo il titolo Lonza è arrivato oggi a guadagnare oltre il 3% in confronto a ieri, stabilendo un nuovo massimo di sempre a quasi 699 franchi. La performance dall'inizio del 2020 è del +22%. Rispetto al marzo dell'anno scorso il valore del titolo è più che raddoppiato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anti-covid lonza vaccino vallese visp
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Notizie Economia
Economia
3 gior
La Fed ha perso 6-7 mesi e ora deve inseguire gli eventi
La conseguenza: una pericolosa accelerazione della stretta monetaria. Quadro economico assai incerto, soprattutto in Europa
Economia
1 sett
Ecco servito il caro-ipoteche: tassi ai massimi da dieci anni
Prime conseguenze dopo la decisione della Banca nazionale di alzare il tasso di riferimento. E secondo gli analisti non è finita
Economia
1 sett
Raiffeisen riconferma il CdA per i prossimi due anni
Assemblea generale ieri a Locarno. Il presidente Thomas A. Müller è stato confermato alla carica con il 96% dei voti
Economia
1 sett
Altri guai giudiziari per la filiale francese di Ubs
L’istituto bancario elvetico verrà processato per presunte molestie sui due ex dipendenti all’origine delle rivelazioni di frode fiscale
Economia
1 sett
Ubs e Credit Suisse rafforzano le loro basi patrimoniali
Entrambe le banche hanno superato i requisiti della regolamentazione ‘too big to fail’. Lo indica un rapporto sulla stabilità della Bns
Economia
1 sett
Competitività economica, la Danimarca fa meglio
La Svizzera perde il primato in classifica: ora è seconda in un podio completato da Singapore. Italia 41esima
Economia
2 sett
Accordi di libero scambio, risparmi per 2,3 miliardi in dazi
È quanto economizzato dalle imprese elvetiche nel 2020 per le loro importazioni (per un totale di 214,26 miliardi) in Svizzera
Economia
2 sett
Prezzi alla produzione e all’importazione sempre in crescita
Oltre ai prodotti petroliferi, più cari carne e legno. In controtendenza il settore farmaceutico e i computer
Economia
2 sett
Ripresa economica più lenta, ma costante
Nel primo trimestre Pil è cresciuto oltre le aspettative, ma gli effetti della guerra in Ucraina potrebbero incidere oltre il previsto
Economia
2 sett
‘Choc elettrico’ per Axpo: raddoppia il fatturato
L’impennata dei prezzi fa decollare i ricavi del gruppo: 6,0 miliardi nel primo semestre dell’esercizio 2021/22 anziché i 2,9 previsti
© Regiopress, All rights reserved