laRegione
laR
 
24.08.22 - 09:10

Sgarbi ‘intrigo internazionale’

di Claudio Chiesa, Vacallo
sgarbi-intrigo-internazionale

Su indicazioni di un mio conoscente italiano, che si preoccupa del discredito che il signor Sgarbi causa al suo Paese (l’Italia) e non al nostro, sono andato ad ascoltare su YouTube le dichiarazioni che il signor Sgarbi ha fatto in merito alla multa che ha dovuto pagare per aver azionato su suolo svizzero le luci blu lampeggianti.

Questo signore afferma che stava tranquillo a leggere e che, nei pressi del valico doganale di Chiasso-Brogeda, la sua auto, con i lampeggianti in funzione, non ha superato nessuna colonna di automobili.
Ma, se il signor Sgarbi stava leggendo, come fa ad affermare che, mentre egli leggeva, il suo autista non abbia superato le auto incolonnate?

Il signor Sgarbi ha approfittato di questa occasione per parlare male della Swissair e che non userà mai più questa compagnia. Sembra quindi che il signor Sgarbi ignori che la Swissair non esiste purtroppo più da anni e che la compagnia Swiss, che porta nel mondo i colori della Svizzera, appartiene alla Lufthansa tedesca.

Il signor Sgarbi afferma pure che non tornerà mai più in Svizzera. Il signor Sgarbi non si immagina lontanamente la gioia che questa affermazione ha procurato a me e a molti altri miei e suoi concittadini da noi residenti. Se il signor Sgarbi desidera vedere ancora il suo "amico?" Botta, non ha che da invitarlo da lui in Italia.

Sinceramente, dopo aver visto su YouTube alcuni interventi del signor Sgarbi durante delle trasmissioni sulle emittenti italiane – rimando per fare un esempio alla trasmissione Cartabianca del 9.10.2018, condotta da Bianca Berlinguer – mi chiedo perché gli italiani invitino un tipo simile alle loro trasmissioni. Che siano obbligati a farlo per ordini superiori? Ho avuto modo di ammirare le trasmissioni di Piero Angela e di Philippe Daverio e ammiro l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti che hanno portato/portano con onore nel mondo l’arguzia italiana e, come ammiratore della nazione italiana, mi duole vedere come i nostri vicini diano ascolto a persona affetta da disturbo narcisistico della personalità.

Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Lettere dei lettori
© Regiopress, All rights reserved