laRegione
laR
 
25.07.22 - 07:20

Povera mucca

di Gianni Delorenzi, Vacallo
povera-mucca

Arrivò il lupo. Lei, la mucca, provò a difendersi ma, porca vacca, in nome del dio denaro le avevano tagliato le corna. Sperò in un qualche santo, magari il san Francesco, il santo dei poverelli, quello che a Gubbio mise d’accordo allevatori e lupo, ma costatò che al giorno d’oggi non c’è più religione.

Così, siccome ognuno tira l’acqua al proprio mulino, cioè al portafoglio, non le restò altra alternativa che farsi sbranare.

Eppure il san Francesco, attento al bene di tutte le parti, una soluzione la trovò. Possibile che al giorno d’oggi, pensando in grande, al benessere generale, agli equilibri ecologici e coi mezzi moderni a disposizione, non si riesca a trovare una soluzione condivisa invece di scannarsi tra chi la pensa in un certo modo e chi ha interessi apparentemente diversi?

Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Lettere dei lettori
© Regiopress, All rights reserved