laRegione
laR
 
13.06.22 - 09:41

Aumento della benzina: colpa dello Stato?

di Luigi Rigamonti, Muggio
aumento-della-benzina-colpa-dello-stato

Da più parti si levano insistentemente voci che chiedono allo Stato la riduzione delle tasse sui carburanti per diminuirne il costo per i consumatori. Se lo facesse lo Stato si priverebbe di un’importante entrata limitando la sua capacità nell’esecuzione dei compiti che è tenuto a svolgere a beneficio della popolazione.

Uno studio di Greenpeace mette in evidenza come dall’inizio del conflitto in Ucraina le compagnie petrolifere in Europa abbiano incassato 3 miliardi in più, quindi ca. 1 miliardo al mese, oltre ai già lauti profitti che le contraddistinguono.

La società civile dovrebbe quindi attivarsi non per ridurre le risorse dello Stato, ma per fare in modo che a livello europeo si intervenga concretamente per fermare l’ennesima speculazione che contraddistingue ormai ogni genere di commercio di materie prime.

Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Lettere dei lettori
© Regiopress, All rights reserved