laRegione
mendrisiotto-sono-tornate-le-cicale
Il dibattito
26.07.20 - 15:380

Mendrisiotto: sono tornate le cicale

Meditate gente, perché tutte queste piccole cose portano alla scomparsa di insetti, poi anche il cambiamento climatico è foriero di cattive notizie per la flora e la fauna nostrana.

Quando il sole volge al desio, mi apparto sulla mia terrazza ad ascoltare il canto delle cicale. Quest’anno è molto caldo, ed i refoli di brezza che spirano dal monte Bisbino riescono a malapena raggiugere la piana. Il loro canto significa che l’estate è nel pieno della sua maturità e porta seco gioia e voglia di vivere. Vi sono stati degli anni dove era raro udire il canto delle cicale, soprattutto nelle estate piovose e fresche. Il canto delle cicale è prodotto da una specie di tamburo munito di una membrana elastica, tesa, collocata alla base dell’addome, del maschio. Nel Mendrisiotto si dice: “ lè migna istaa se canta mia la cicala “ che tradotto vuol dire non è estate senza il canto delle cicale.

È veramente peccato se questi insetti dovessero scomparire. Quando andate a passeggiare con i vostri figli fate sentire il canto delle cicale e spiegate che ne Mendrisiotto le cicale tornano ogni estate e annunciano il momento più bello di tutto l’anno con i loro canti ininterrotti ma piacevoli. Se non fossero tornate con questa calura che avviluppa il nostro distretto ci sarebbe di che preoccuparsi. Ma sulla mia terrazza stanno già arrivando le ombre della sera, ed un altro insetto si fa vivo: il grillo. Peccato che sono sempre di meno i grilli alle nostre latitudini. Colpa della cementificazione sempre più crescente che ruba gli spazi alla natura.

Meditate gente, perché tutte queste piccole cose portano alla scomparsa di insetti, poi anche il cambiamento climatico è foriero di cattive notizie per la flora e la fauna nostrana. Pensiamoci e tutti assieme facciamoci sentire affinché chi ci governa capisca che è ora d’agire in fretta.

ULTIME NOTIZIE I dibattiti
I dibattiti
1 ora
Ancora una volta: chi sono i cattivi?
I pagamenti diretti agli agricoltori non sono sussidi, ma prestazioni per un lavoro a favore di tutti
Il dibattito
2 gior
Ma cosa si pretende da questi Procuratori pubblici?
Si pongono tutta una serie di interrogativi, letteralmente inquietanti, sull’andamento della giustizia del Canton Ticino
IL RICORDO
3 gior
Nene Zurmühle: il calcio, 'il Daro' e le sue forti convinzioni
Per lui una società di calcio doveva formare, aggregare e integrare i giovani
Il dibattito
6 gior
La clausola ghigliottina e lo Yeti
Chi sostiene pubblicamente che l’UE non invocherà la clausola non tiene conto del fatto che la clausola è già attiva, non va invocata!
Il dibattito
1 sett
Disabilità, bunker e vita vera
La fragilità umana ci appartiene dalla notte dei tempi, non può essere eliminata solo con semplici severe direttive e rinchiudendo i più deboli in bunker, senza nemmeno prenderci la briga di ascoltarli
I dibattiti
1 sett
No, signor Dozio, le bugie le racconta Lei!
Iniziativa sulla limitazione, Eros Mellini: 'Lei dice che l'Udc di raccontare frottole. Mi permetta di contestarle le Sue'
I dibattiti
1 sett
Risse a Bellinzona, urgente un operatore di strada
Dopo i due recenti episodi di violenza verificatisi in viale Stazione: 'Meno repressione e più prevenzione'
il dibattito
1 sett
Un sì per la montagna
Per rilanciare la montagna è necessario interrogarsi sulla presunta sacralità della natura selvaggia, sostituendola con il termine biodiversità, da intendere però in termini non oppositivi rispetto alla presenza umana
Il dibattito
2 sett
Non solo libera circolazione
Nessun salto nel buio, nessun timore della paura che ci vogliono incutere!
Il dibattito
2 sett
Quando troppo è troppo, ovvero le troppe bugie dell’Udc
Le misure di accompagnamento vanno rafforzate. È questo lo strumento principale per far fronte alle speculazioni antistranieri della destra populista e conservatrice. E su questa strada ci si dovrà muovere, se l’iniziativa venisse bocciata
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile