laRegione
eletta-in-municipio-prima-del-primo-iphone
Chiasso
02.04.21 - 12:010
Aggiornamento : 05.04.21 - 14:02

Eletta in Municipio prima del primo iphone

La Lega di Chiasso ha deciso di impostare la campagna elettorale per le Comunali puntando sulla necessità di un cambiamento in Municipio, in particolare sostituendo il sindaco, passando dal Plr Bruno Arrigoni all’ex Consigliera Nazionale Roberta Pantani e raddoppiando la propria presenza in Municipio escludendo il Ppd Davide Lurati. A sostegno di questa idea, oltre alle numerose interviste rilasciate in queste settimane dalla signora Pantani, vi è lo slogan utilizzato dal suo movimento che dice chiaramente che “è il momento”. Per loro ovviamente il momento è inteso come quello del cambiamento.
Onestamente ho trovato interessante questo approccio, proprio perché ritengo che vi sono dei momenti storici in cui il cambiamento può essere positivo, sia per l’organizzazione dei lavori, in particolare quelli del Municipio, sia nell’interesse dei cittadini che chiedono ai politici di avere visioni e idee che possano portare soluzioni nuove nella risoluzione dei problemi. Senza preconcetti e assolutamente libero da opposizioni ideologiche ho voluto analizzare la presenza 'storica' di ogni singolo municipale in carica per capire in che modo dare sostegno, se necessario, all’obiettivo dei leghisti chiassesi e in particolare della signora Pantani. Ebbene, Arrigoni è in Municipio da due legislature (8 anni più uno per la crisi da Covid); Sonia colombo Regazzoni, Davide Dosi e Davide Lurati da 5 anni (4 più uno), Roberta Pantani da 17 anni. Un risultato assolutamente inatteso ma che colpisce. Infatti, la più longeva dei municipali in carica è proprio la signora Pantani, eletta nel 2004.
Per aiutare i più giovani a collocare temporalmente la carriera della municipale leghista, possiamo dire che la sua elezione è stata ben prima dell’uscita del primo iphone (correva l’anno 2007). Ricordo ai chiassesi che non tutto è oro quello che luccica e che la nostra cittadina ha bisogno di continuare ad avere una rappresentanza equa e rispettosa di tutte le sensibilità. Il momento è difficile, e all’ambizione personale di alcuni prediligo un gruppo municipale che possa lavorare nell’interesse di Chiasso e dei chiassesi. Il cambiamento, se necessario, servirebbe forse proprio tra le file leghiste, ma onestamente questo non è affar mio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Elezioni Comunali
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile