laRegione
Brasile
30.10.22 - 13:45
Aggiornamento: 20:32

Da Silva contro Bolsonaro, oggi il giorno della verità

Urne aperte in Brasile per il ballottaggio nelle elezioni più polarizzate della storia del Paese. Ma anche per eleggere 12 nuovi governatori

Ats, a cura di Red.Web
da-silva-contro-bolsonaro-oggi-il-giorno-della-verita
Keystone
Bolsonaro

Seggi aperti in Brasile dove 156 milioni di elettori sono chiamati a esprimersi nel ballottaggio che vede in corsa il leader di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva (Pt) contro il presidente di destra, Jair Bolsonaro, per la poltrona di Palazzo Planalto. Si tratta di una delle elezioni più polarizzate della storia del colosso sudamericano, che restituisce la foto di un Paese spaccato.

In vantaggio nell’ultimo sondaggio pubblicato ieri sera da Datafolha appare Lula, associato al numero 13 nelle urne elettroniche. Contando solo le intenzioni di voto valide, l’esponente del Pt in corsa per il suo terzo mandato ha il 52%, mentre Bolsonaro (numero 22), in cerca della riconferma, il 48%. Tuttavia il margine di errore – segnala l’istituto – è di circa due punti percentuali, con la possibilità di un pareggio tecnico, ma "con una maggiore probabilità che Lula sia in vantaggio".

Al primo turno Lula aveva ottenuto il 48,43% dei voti (57’259’504) contro il 43,2% del candidato del Pl (51’072’345), conquistando 14 Stati, contro i 13 di Bolsonaro.

Oltre al capo dello Stato, oggi gli elettori brasiliani scelgono anche 12 nuovi governatori, una disputa che riproduce in larga parte la polarizzazione che segna la corsa per il Palazzo Planalto.

È il caso dello Stato di San Paolo, dove la gara è tra due ex ministri dei governi di Lula e Bolsonaro: Tarcísio de Freitas (Repubblicani), già responsabile delle Infrastrutture, e Fernando Haddad (Pt), già alla guida dell’Istruzione.

Le urne chiudono alle 17 in tutto il Paese e i risultati elettorali potrebbero essere noti entro le 22 (ora di Brasilia).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
l’invasione russa
1 ora
Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina
Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
cisgiordania
2 ore
Esercito israeliano irrompe a Jenin: 10 morti
Scontri durante un’operazione definita di ‘antiterrorismo’ in un campo profughi. Dura presa di posizione di Abu Mazen. Hamas: ‘Tel Aviv la pagherà’
balcani
3 ore
Solo il 43% dei serbi vuole entrare nell’Ue
Nel sondaggio non si dicono convinti di voler abbracciare l’Unione europea. Il sistema sociale più ambito? Quello svizzero
russia
3 ore
Putin mette al bando Meduza ‘Testata indesiderata’
Il media indipendente nel mirino della censura del Cremlino: ‘Non molliamo’
Estero
7 ore
Piccolo Stato, grande multa: San Marino sanziona Facebook
Meta Inc. ha perso il ricorso e dovrà pagare 4 milioni di euro per la diffusione indebita dei dati di circa 12’700 sammarinesi
Estero
8 ore
Al Memoriale della Shoah ‘I Simpson deportati ad Auschwitz’
I murales dell’artista aleXsandro Palombo sono apparsi sui muri della Stazione centrale a Milano presso il Binario 21, luogo di partenza per i lager
Confine
10 ore
Como, aumenta il numero di giovani spacciatori
Quattro giovani sono stati denunciati a piede libero per detenzione di hashish. Sanzionato anche un minorenne
Italia
11 ore
15enne spinto sui binari, fermati due minori: lite per gelosia
I due hanno rischiato di far finire il coetaneo sotto un treno in corsa alla stazione di Seregno. All’origine dell’aggressione, una ragazza ‘contesa’
Estero
12 ore
Maxiretata anti-’ndrangheta: 56 arresti, sequestri milionari
L’operazione è scattata oggi in diverse province in tutta Italia, da Milano a Vibo Valentia: sequestrati beni per 250 milioni di euro
Estero
13 ore
Spagna: attacco con machete in due chiese, un morto e un ferito
Un uomo ha aggredito il parroco e il sagrestano di due parrocchie nella città di Algeciras, ferendo il primo e uccidendo il secondo per poi essere fermato
© Regiopress, All rights reserved