laRegione
america latina
06.10.22 - 23:21

Nicaragua: Ortega all’attacco delle Ong

Nuova raffica di chiusure per le associazioni, il numero è salito a 2’193

Ansa, a cura di Red.Estero
nicaragua-ortega-all-attacco-delle-ong
Daniel Ortega (Keystone)

Non si arresta la guerra di Daniel Ortega contro il dissenso e la libertà di espressione, e la sua scure si abbatte ancora una volta sulle associazioni e organizzazioni per la difesa dei diritti in Nicaragua. Con un diktat del ministero dell’Interno, altre 100 Ong sono state cancellate dal Paese. Di queste, 37 sono internazionali, l’elenco più ampio da quando è iniziato il pugno duro del sandinismo sulle realtà associative nel Paese.

Con questo ultimo decreto, sono oltre 2’193 le organizzazioni e associazioni nicaraguensi chiuse nel Paese solo quest’anno, e 96 estere. Numeri da capogiro, che mostrano le intenzioni di Ortega di non voler cedere nella sua battaglia contro l’opposizione, mentre la regione riunita per l’Assemblea generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (Osa) a Lima si interroga sulla crisi dei diritti nel Paese, senza un dialogo con Managua. Le Ong sono state chiuse, riferisce il decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale, "per essere in abbandono e registrare tra i 10 e i 31 anni di inadempimento ai propri obblighi secondo le leggi che le regolano".

Il ministero dell’Interno ha anche cancellato la personalità giuridica di 63 ong nicaraguensi, tra cui una decina di associazioni religiose. Quello della chiusura di migliaia di ong è solo un capitolo della repressione di Ortega al dissenso, che passa dall’esilio alle accuse di cospirazione contro i media oppositori, i circa 200 prigionieri politici nelle carceri del Paese e la repressione violenta delle manifestazioni.

Gli appelli Onu

A niente servono gli appelli dell’Onu a rispettare la libertà di espressione e lo stato di diritto. L’ultimo è giunto il 3 ottobre, quando gli esperti delle Nazioni Unite hanno affermato che la cancellazione della personalità giuridica di centinaia di associazioni "rappresenta un chiaro modello di repressione dello spazio civico" ed hanno espresso preoccupazione per gli attacchi e le interferenze illecite con la libertà dei media. Ma a Managua, non c’è interlocutore che tenga.

La porta è chiusa per la Chiesa, definita una "dittatura" e i sacerdoti "terroristi" e "golpisti". Le tensioni sono alle stelle anche con l’Unione europea, che dopo aver denunciato all’Onu le persecuzioni politiche in Nicaragua, si è vista espellere dal Paese la sua ambasciatrice, Bettina Muscheidt. Tutto questo preoccupa le Americhe, tanto da rendere il Nicaragua uno dei nodi del summit dell’Osa a Lima.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
2 ore
Fuga di monossido di carbonio in chiesa, in due all’ospedale
Intervento dei pompieri durante un evento di catechismo in San Bartolomeo in Pergo (Arezzo). Ricoverati per accertamenti il sacerdote e una donna
Cina
2 ore
La lotta alla pandemia entra in una nuova fase
Dopo aver dettato per tre anni regole e strategie sanitarie, la Cina è pronta a voltare pagina
iran
12 ore
Festeggia la sconfitta con gli Usa, ucciso 27enne
Tanti manifestanti in strada a esultare come forma di protesta contro il regime, la polizia risponde col fuoco
siria
12 ore
Ucciso il capo dell’Isis, già annunciato un nuovo Califfo
Abu al-Hassan ‘morto in combattimento’, mistero sul quarto leader
Confine
16 ore
Benzina, lo sconto in Italia cala ma il prezzo resta migliore
In provincia di Como non sono preoccupati: ‘Rimaniamo molto più competitivi che in Ticino, per un pieno da noi si risparmieranno una decina di euro’
Spagna
17 ore
Bomba-carta all’ambasciata ucraina a Madrid, un ferito
La persona coinvolta nell’episodio ha ricevuto assistenza sanitaria, ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Aperta un’indagine sull’accaduto
Estero
1 gior
È morto l’ex presidente cinese Jiang Zemin
Aveva 96 anni ed era malato di leucemia. Guidò la Cina dalla fine degli anni Ottanta verso il nuovo millennio
Video
Italia
1 gior
Frana a Ischia: la vignetta dello scandalo
Intanto è spuntato nelle ultime ore un video che riprende il momento esatto del tragico scoscendimento
Tunisia
1 gior
Scoop terroristico senza rivelare fonti: giornalista condannato
All’agente delle forze dell’ordine, che è stato la ‘talpa’ del servizio mandato in onda su una radio, tre anni di reclusione
Confine
1 gior
Sequestrati a Ronago otto orologi per un valore di 350mila euro
I sette Rolex e un Patek Philippe erano a bordo di un’auto in entrata in Italia dalla Svizzera. Denunciate due persone.
© Regiopress, All rights reserved