laRegione
22.09.22 - 21:21

Israele, Lapid apre a uno Stato palestinese 

Netanyahu: ‘Ci danneggia’. Truss valuta ambasciata a Gerusalemme 

Ansa, a cura di Red.Web
israele-lapid-apre-a-uno-stato-palestinese
Yair Lapid durante il suo discorso all’Onu

Congelata da tempo, la soluzione a due Stati ritorna evocata proprio da Israele. A rimetterla al centro del tavolo il premier Yair Lapid davanti l’Assemblea generale dell’Onu a New York, nell’ultimo scampolo del suo mandato prima delle elezioni del prossimo 1 novembre. "Un accordo con i palestinesi, basato su due Stati per due popoli, è la cosa giusta per la sicurezza di Israele, per la sua economia e per il futuro dei nostri bambini", ha sottolineato Lapid. Un discorso fortemente emotivo – più volte segnato dalla parola pace, tranne che riguardo all’Iran – le cui anticipazioni, filtrate in mattinata, hanno tuttavia trovato in patria più critiche che consensi, anche tra i ministri del suo stesso governo, come Aylet Shaked. Dura la reazione di Benyamin Netanyahu: "Un discorso fatto di debolezza e di disfattismo. Lapid – ha attaccato Netanyahu denunciando in video che l’apertura "danneggia il futuro di Israele" – riporta i palestinesi sul palcoscenico mondiale e mette Israele nella fossa palestinese". Ma l’intervento sarà sicuramente apprezzato a livello internazionale, a cominciare dagli Usa per passare all’Europa.

La condizione, ha aggiunto nel suo discorso Lapid dopo aver detto che la maggior parte degli israeliani, lui compreso, è a favore di quella Soluzione, è solo una: "Il futuro Stato palestinese dovrà essere pacifico. Che non diventi un’altra base dalla quale si possa minacciare il benessere e la stessa esistenza di Israele. E che Israele abbia la capacità di proteggere la sicurezza di tutti i suoi cittadini in ogni momento".

Se l’intervento è parso ad alcuni richiamare alla mente la forza delle scelte dell’ex premier Yitzhak Rabin, ora bisognerà vedere la reazione dei diretti interessati. In attesa del suo intervento, Abu Mazen ha incontrato il primo ministro britannico Liz Truss, che aveva visto prima Lapid. E proprio al premier israeliano, Truss ha detto che Londra "valuta" lo spostamento della propria ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, sulla scia degli Usa. Se avverrà - è opinione di analisti - la mossa avrà ripercussioni evidenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
8 ore
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
8 ore
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
10 ore
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
Estero
12 ore
I soldati russi al telefono: ‘Guerra inutile, pretesto falso’
Dalle intercettazioni verificate, tradotte e pubblicate dal Nyt emerge il morale a terra delle truppe e le critiche a Putin per l’invasione dell’Ucraina
Stati Uniti d’America
21 ore
In Florida devastazione e milioni di persone senza elettricità
Gli effetti dell’uragano Ian, uno dei più violenti mai abbattutosi sugli Usa, con venti a 240 chilometri orari
il dopo-voto in italia
1 gior
Incontro Meloni-Salvini: ‘Unità d’intenti’
Calenda scommette su un governo di pochi mesi. Il Pd prova a ricostruirsi dalle macerie: il 6 ottobre la Direzione convocata in vista del Congresso
il voto contestato
1 gior
I separatisti ucraini da Putin: ‘Pronti all’annessione’
Lunedì la plenaria della Duma. L’Occidente condanna e manda armi. Kiev: i numeri dati da Mosca sono gonfiati.
mar baltico
1 gior
‘Nord Stream potrebbe essere irrecuperabile’
Scambio d’accuse tra Washington e Mosca: è sabotaggio. Già dispersa oltre la metà del gas, prezzi ancora in rialzo
stati uniti
1 gior
L’uragano Ian spazza la Florida: oltre 2 milioni di evacuati
Dopo essersi abbattuto su Cuba lasciando l’isola caraibica al buio, la tempesta si è diretta verso la costa Usa e ha superato i 250 chilometri orari
medio oriente
1 gior
Dall’Iran al Libano, la rivolta è donna
In piazza per rivendicare il diritto di non portare il velo oppure a rapinare banche che occultano i loro risparmi: un mondo messo a tacere alza la voce
© Regiopress, All rights reserved