laRegione
italia
15.09.22 - 22:02

“Ombre russe” sulla campagna elettorale

Il Pd attacca Urso, presidente del Copasir (comitato di vigilanza sui servizi segreti). Conte: non inquinare il voto con insinuazioni

Ansa, a cura di Red.Estero
ombre-russe-sulla-campagna-elettorale
Banconote da mille rubli (Keystone)

I primi dettagli del dossier statunitense sui fondi russi ai partiti e leader di una ventina di Paesi saranno illustrati dal sottosegretario ai Servizi italiani Franco Gabrielli al Copasir. Resteranno però secretate, come previsto, la sua relazione e le domande dei parlamentari membri del Comitato. Solo nel centrodestra si accontentano di quanto riferito dal presidente del Copasir, Adolfo Urso, dopo aver parlato ieri con lo stesso Gabrielli, ossia che al momento l’Italia non risulta tra i Paesi coinvolti "ma le cose possono sempre cambiare". E il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, rilancia una proposta già avanzata a fine luglio, "una Commissione d’inchiesta sui rapporti tra leader e partiti italiani e Russia".

Eventualmente, deciderà il nuovo Parlamento, scelto dagli italiani alle elezioni del 25 settembre. Intanto le ombre russe – ma anche quelle degli Usa che di fatto le alimentano con le notizie di intelligence – sono destinate a coprire gli ultimi dieci giorni di campagna elettorale italiana. Di Maio, che alla Farnesina ha ricevuto "aggiornamenti" dagli americani e consiglia "prudenza", parla espressamente di "troppe ombre sui rapporti della Lega con Putin. Del resto – aggiunge il leader di Impegno civico, candidato assieme al Pd –, l’accordo tra la Lega e il partito Di Putin è valido ancora oggi".

L’ex M5s ricorda anche quando nel 2018 fu bloccato "l’emendamento soppressivo che la Lega aveva presentato per eliminare la norma della legge Spazzacorrotti sul divieto, per un partito politico italiano, di ricevere soldi da governi o da altri enti di Stati stranieri. Perché la Lega voleva ricevere soldi da governi o da altri enti di Stati stranieri?". "Sono 4 anni che cercano soldi russi, non li trovano perché non li abbiamo mai chiesti né presi – la replica di Matteo Salvini –. A pochi giorni da un voto importante per l’Italia i problemi non sono la Russia, la Cina o l’Ungheria, ma il lavoro, il carrello della spesa, la pensione".


Matteo Salvini, leader della Lega (Keystone)

Il Pd continua ad accusare il leader leghista di ambiguità, invitando FdI a "battere un colpo" e contestando il comportamento di Urso in missione a Washington: "È negli Usa come presidente del Copasir e quindi le affermazioni sui fondi russi a partiti e uomini politici denunciati dall’amministrazione di Washington sono state pronunciate in questo ruolo? Oppure è lì per conto del suo partito e di Giorgia Meloni?". Da FdI, Giovanbattista Fazzolari osserva che "le ingerenze russe fuori dai loro confini sono un dato di fatto e riguardano la sicurezza nazionale. Ora se sono stati finanziati partiti nell’occidente è bene saperlo. I fatti dicono però che il centrodestra ha votato sempre a favore delle armi in Ucraina: nel programma è inequivocabile. Non è così nel campo largo". "Non vorrei che alla fine, rispetto a presunte interferenze, si arrivasse invece a un inquinamento della campagna elettorale con queste insinuazioni e illazioni che spero siano tutte false", il ragionamento del leader del M5s Giuseppe Conte.

E dal Terzo polo, si disallinea Matteo Renzi. "Questa roba a 10 giorni dalle elezioni lascia qualche perplessità. Se c’è qualcosa da dire lo dicano. Io ho scritto che i russi influenzarono il voto su Brexit e sul nostro referendum del 2016, ma, appunto, l’ho detto - spiega il leader di Iv -. Italiani non domandatevi chi ha preso i soldi dai russi; domandatevi chi ha sprecato i soldi italiani, con Quota 100 o con il Reddito di cittadinanza".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Kenya
3 ore
Vaga per giorni tra i leoni: salvato un bimbo di 4 anni
Una sorta di ‘favola di Natale in Kenya’. Disperso da fine novembre, il bambino è stato ritrovato miracolosalmente salvo
IRAN
14 ore
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
1 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
2 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
2 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
© Regiopress, All rights reserved