laRegione
05.09.22 - 10:07
Aggiornamento: 14:28

Si apre il maxiprocesso per la strage, nel ricordo di Linda

Il 14 luglio 2016 un uomo si lanciò con un camion lungo la Promenade di Nizza: morirono 86 persone, fra cui una 54enne luganese

Ats, a cura di Red.Web
si-apre-il-maxiprocesso-per-la-strage-nel-ricordo-di-linda
Keystone
Fu una strage

Si aprirà nel primo pomeriggio a Parigi il maxiprocesso per l’attentato terroristico di Nizza, che il 14 luglio 2016 provocò la morte di 86 persone, fra cui la 54enne Linda Casanova Siccardi, luganese residente ad Agno e ispettrice doganale del Vedeggio, e il ferimento di oltre 450. Un dibattimento che avrà luogo nella stessa enorme aula bunker costruita nel Palazzo di Giustizia per celebrare il processo agli attentati del 13 dicembre 2015 a Parigi.

Sulla Promenade des Anglais di Nizza, Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, un franco-tunisino di 31 anni, seminò morte e terrore per quasi due minuti, lanciando il camion da lui guidato sulla folla riunita per i fuochi d’artificio e i concerti della festa nazionale francese. L’uomo, che fu ucciso nei minuti seguenti all’attentato dalla polizia, investì la folla procedendo a zig-zag e sparando all’impazzata dal finestrino. Nell’attentato morirono altre due persone residenti in Svizzera, a Yverdon-les-Bains (Vd).

Saranno giudicati 8 imputati, 7 uomini e una donna, davanti a 865 persone che si sono costituite parte civile. In aula si andrà avanti per 3 mesi e le udienze saranno trasmesse in diretta nel Palazzo dei Congressi di Nizza per chi non potrà essere a Parigi. Gli imputati sono persone vicine a Lahouaiej-Bouhlel o presunti intermediari accusati di avergli fornito il camion e le armi. Tre di loro, Ramzi Kevin Arefa, Chokri Chafroud e Mohamed Ghraieb, sono accusati di associazione per delinquere a scopo terroristico. Gli altri 5, Maksim Celaj, Endri Elezi, Artan Henaj, Brahim Tritou e Enkeledja Zace, devono rispondere di traffico di armi. Nel box, gli accusati saranno 3, altri 4 compariranno in regime di libertà, l’ottavo, Brahim Tritrou, è ricercato dopo aver violato la libertà vigilata ma l’avvocato sostiene che si trova in carcere in Tunisia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
3 ore
Fiscalità dei frontalieri, l’accelerazione fa sperare per luglio
Il governo italiano ha approvato il disegno di Legge che porta alla ratifica, ora tocca al parlamento. Mattarella domani in visita nella Confederazione
Gallery
Italia
9 ore
Ondata di fango a Ischia: alla ricerca disperata dei dispersi
Mancano ancora all’appello undici persone. Oltre 150 gli sfollati sull’isola, mentre è stata confermata la morte di una giovane donna
Italia
1 gior
Scassinano 21 bancomat e rubano circa un milione: arrestati
Tra i reati contestati fabbricazione e porto illegale di esplosivi in pubblico, ricettazione, rapina aggravata e furto d’auto
eutanasia
1 gior
Cappato ha accompagnato un altro italiano a morire in Svizzera
La moglie: ‘Gravemente malato, non voleva più soffrire’. Dopo l’autodenuncia del tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, un’altra indagine
la guerra in ucraina
1 gior
Putin alle madri russe: ‘I vostri figli sono eroi’
Secondo il presidente in rete circolano “false notizie, inganni e menzogne”, utilizzate come “armi da combattimento”
Estero
1 gior
Le proteste a Foxconn, tra il Covid e l’iPhone
Scontri senza precedenti si sono registrati nei pressi della megafabbrica cinese che produce gli smartphone di Apple. C’entra il coronavirus, ma non solo
Francia
2 gior
Macron si difende dalle accuse,‘non ho nulla da temere’
Il presidente francese nel mirino dei giudici per finanziamento illecito
Estero
2 gior
‘Il Papa vuole la mia morte’, la chat del cardinale a processo
Il cardinale Giovanni Angelo Becciu è imputato in Vaticano per la gestione di alcuni fondi della Santa Sede, in relazione a un affare immobiliare a Londra
Estero
2 gior
Un pitone attacca un bimbo di 5 anni, il nonno lo salva
Il serpente ha morso il bambino e ha tentato di soffocarlo fra le sue spire, ma l’intervento dell’anziano ha evitato il peggio
Confine
2 gior
Frontalieri, al via in Italia il disegno di legge
Il nuovo accordo ritorna ora all’esame del Parlamento. Ma la strada è ancora lunga.
© Regiopress, All rights reserved