laRegione
02.08.22 - 20:16
Aggiornamento: 21:22

Taipei ringrazia Nancy Pelosi, Cina e Russia si arrabbiano

La speaker della Camera Usa è arrivata a Taiwan. Pechino mostra i muscoli e fa alzare in volo i suoi ‘caccia’.

Ansa, a cura di Red.Estero
taipei-ringrazia-nancy-pelosi-cina-e-russia-si-arrabbiano
Keystone
Non ha desistito

Pechino – La speaker della Camera americana Nancy Pelosi è giunta oggi a Taipei, capitale di Taiwan, irritando la Cina e portando il suo messaggio di solidarietà alla popolazione locale.

Scesa con agilità, a dispetto dei suoi 82 anni, dalla scaletta del Boeing C-40C della Us Air Force appena atterrato al Taipei Songshan Airport, è stata accolta con tutti gli onori dal ministro degli Esteri dell’isola Joseph Wu e da Sandra Oudkirk, direttrice dell’American Institute di Taiwan, l’ambasciata de facto Usa nell’isola, nell’ambito di una cerimonia curata nei dettagli e con tanto di diretta streaming voluta dal governo di fronte alla visita della terza carica istituzionale degli Usa, per la prima volta da quella fatta nel 1997 dallo speaker di allora, Newt Gingrich.

In prossimità dell’arrivo del suo aereo, quando è stato preso in carico dai caccia dell’aeronautica militare dell’isola, l’iconico grattacielo della capitale, il Taipei 101, ha lanciato i banner luminosi: "Benvenuta a Taiwan, grazie speaker Pelosi, Taiwan ama gli Usa", a rimarcare che l’impresa era ormai cosa fatta malgrado le molte e continue minacce della Cina contro "una mossa inaccettabile" ritenuta "una violazione della propria sovranità".

Bandiera a stelle e strisce e ‘caccia’ cinesi

In altre parti della città sono apparse manifestazioni anche spontanee di benvenuto, come l’esposizione della bandiera a stelle e strisce americana, secondo le foto postate sui social media. Dove non sono mancati commenti preoccupati su quello che la Cina, come reazione, potrà fare contro una "provocazione" inaspettata dopo il recente colloquio che il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo Usa Joe Biden hanno tenuto di recente.

Un’avvisaglia della possibile reazione è maturata in prossimità dell’atterraggio dell’aereo della speaker, quando il network statale cinese, la Cctv, ha riferito che i caccia Su-35 dell’Esercito popolare di liberazione stavano sorvolando lo Stretto di Taiwan, facendo scattare a Taipei gli allarmi anti-aereo.

La ritorsione

La pressione militare non è affatto destinata a diminuire, ma già la notte scorsa, con una mossa inattesa, la Cina ha sospeso l’import di beni alimentari da oltre 180 imprese di Taiwan con un’azione apparsa come una prima ritorsione contro la visita di Pelosi. I media di Taipei hanno rimarcato che "l’improvvisa mossa delle dogane cinesi causerà un duro colpo" all’industria alimentare locale, includendo agricoltura e pesca.

Le dogane hanno contestato "la violazione delle normative pertinenti e interrotto d’urgenza l’import". Dal 2021 Pechino ha messo al bando ananas e altri beni taiwanesi per la presunta presenza di parassiti e sostanze vietate. La presenza di Pelosi è più che gradita nell’isola cinese dotata di un modello democratico, su cui però si proietta l’ombra inquietante della vicina Cina.

Russia e Iran con la Cina

La Cina ha il diritto di prendere "le misure necessarie per proteggere la sua sovranità e integrità territoriale", ha detto il ministero degli Esteri russo, citato dall’agenzia Interfax. Anche l’Iran ha contestato la visita a Taiwan di Nancy Pelosi invocando il rispetto per la sovranità nazionale di altri Paesi, come stabilito dai principi di base dell’Onu.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
5 ore
L’Ue sempre più tecnologica: arrivano i droni 2.0
Potranno essere impiegati per servizi di emergenza, mappatura, ispezione e sorveglianza, consegna urgente di medicinali o anche come ‘aerotaxi’
Thailandia
6 ore
Tutti i monaci positivi all’antidroga: chiude il tempio buddista
Accade in Thailandia. I religiosi sono risultati positivi al test anti-metanfetamina e inviati in una clinica specializzata
Estero
21 ore
La protesta cinese è un foglio bianco
Migliaia di persone in piazza in diverse città per protestare contro le misure anti-Covid, tra esasperazione e censura. Resta da capire se c’è dell’altro
Estero
22 ore
Guerra: il Papa rilancia il negoziato, ma condanna la Russia
Critiche da Mosca: ‘Questa non è più russofobia, ma una perversione della verità’
ITALIA
22 ore
A Ischia si scava nel fango, ora è allarme maltempo
I soccorritori sono alla ricerca di quattro persone, disperse dopo la frana di sabato
Estero
1 gior
Riesumato il corpo di Saman, integro e con gli stessi abiti
Esame autoptico della 18enne pachistana che si ritiene sia stata uccisa a Novellara dai familiari per contrastare una relazione amorosa
Cina
1 gior
In Cina la polizia picchia e arresta un reporter della Bbc
Ed Lawrence è stato preso a calci e trattenuto per diverse ore per poi essere rilasciato. Il portavoce di Pechino: ‘Non si è qualificato come giornalista’
Estero
1 gior
C’è un’ottava vittima nella frana ad Ischia
Individuato il corpo di un uomo nella zona di Casamicciola Terme devastata dall’alluvione di sabato mattina
italia
1 gior
Sette morti a Ischia, tra loro un bimbo di 22 giorni
Ancora cinque dispersi dopo la colata di fango che ha travolto Casamicciola. Tra le vittime anche due bambini di 6 e 11 anni
Estero
1 gior
Proteste anti-Covid in Cina: ‘Via Xi e il Pcc’
Rabbia e cortei in diverse città contro la politica della ‘tolleranza zero’, il potere trema. Intanto la tv di Stato filtra i Mondiali di calcio
© Regiopress, All rights reserved