laRegione
Italia
03.07.22 - 17:21
Aggiornamento: 04.07.22 - 23:02

Marmolada, almeno sei i morti causati dal crollo del seracco

Si aggrava il bilancio dell’incidente in montagna odierno. Oltre alle vittime ci sono anche tra i 10 e i 14 feriti, di cui due gravi

Ansa, a cura de laRegione
marmolada-almeno-sei-i-morti-causati-dal-crollo-del-seracco
Youtube
Un dramma della montagna

È di almeno sei morti, tra i 10 e i 14 feriti, di cui due in modo grave, e una decina di dispersi il bilancio provvisorio delle vittime del crollo di un enorme seracco sulla Marmolada.

Un bilancio che potrebbe aggravarsi ancora: il Soccorso Alpino, che ha evacuato diciotto persone e chiuso il ghiacciaio per il rischio di altri crolli, sta cercando di capire se e quanti manchino ancora all’appello.

"Non ho mai visto su queste cime una cosa del genere. Non è stata la solita valanga: è la natura. Se volessimo fare un paragone con l’edilizia potremmo parlare di un cedimento strutturale", racconta un soccorritore, che attribuisce al gran caldo di questi giorni la probabile causa dell’incidente. Nella zona, oggi è stata registrata la temperatura record di 10,3 gradi, con la minima che la scorsa notte è rimasta sempre sopra i 5 gradi. Lo zero termico è oltre i 4mila metri.

Il distacco è avvenuto intorno all’ora di pranzo nei pressi di Punta Rocca, lungo l’itinerario di salita della via normale, e ha travolto diverse cordate di escursionisti – italiani e stranieri secondo quanto si apprende – che stavano raggiungendo la vetta con i ramponi. Secondo i primi testimoni c’erano 4 cordate lungo la parete: due in alto, sulla via normale, e due più in basso. Ma al momento nessuno è ancora riuscito a chiarire esattamente da quante persone fossero composte le cordate. A venire giù è stata proprio una parte della cima della Marmolada, un ghiacciaio che ha centinaia di anni: il crollo si è verificato attorno ai 3mila metri, 300 metri sotto la vetta, mentre le ricerche si sono concentrate a una quota più bassa, tra i 2’500 e i 2’800 metri. Quel che è certo è che in pochi secondi dalla montagna sono caduti giganteschi blocchi di ghiaccio e di roccia che hanno travolto chiunque fosse lungo il percorso. I feriti si sono salvati solo perché erano lontani dall’area del crollo, investiti dallo spostamento d’aria e da piccoli detriti.

Subito dopo le prime notizie che giungevano dalla cima della montagna, si sono attivate tutte le stazioni del soccorso alpino della zona, almeno cinque elicotteri e le unità cinofile, che hanno operato fino a quando anche i soccorritori sono stati evacuati per l’elevato pericolo di ulteriori distacchi. Un pezzo della calotta sommitale di Punta Rocca è rimasto in bilico, centinaia e centinaia di metri cubi di ghiaccio che potrebbero venire giù da un momento all’altro. Per questo motivo i comuni di Canazei (Trento) e di Rocca Pietore (Belluno) hanno vietato, con apposite ordinanze, l’accesso e la percorrenza dell’area interessata dalla valanga fino a quando non sarà accertata la natura del distacco con gli opportuni rilievi glaciologici e geologici.

I feriti sono stati trasportati negli ospedali di Belluno, di Treviso e di Trento, mentre le salme delle vittime sono state portate allo stadio del ghiaccio di Canazei, paese della Val di Fassa che si trova a pochi chilometri dal passo Fedaia, dove parte la funivia per salire in vetta. Attivato anche un team di psicologi per assistere i parenti delle vittime, che non sono ancora state identificate. Per farlo è probabile che sarà necessario l’esame del Dna.

Leggi anche:

Crolla un seracco sulla Marmolada: 15 persone coinvolte

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Latitante da 17 anni arrestato in Francia: faceva il pizzaiolo
Edgardo Greco, presunto esponente della ’ndrangheta di Cosenza, è stato condannato all’ergastolo per omicidi risalenti agli anni ’90
Estero
3 ore
’Ndrangheta, sequestrati beni per 45 milioni tra Italia e Usa
I patrimoni sono riconducibili a due fratelli imprenditori nel settore edilizio-immobiliare
Estero
13 ore
Minaccia terroristica: chiude l’ambasciata svizzera ad Ankara
Un portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri ha parlato di informazioni concrete di pericolo di attentati
Estero
14 ore
Protagonista del Ticinogate, Gerardo Cuomo di nuovo arrestato
Nel 2001 era stato al centro di uno scandalo di corruzione. Più volte nel mirino delle inchieste per contrabbando di sigarette, è stato fermato a Bologna.
stati uniti
15 ore
La Fed alza i tassi dello 0,25%, mai così alti dal 2007
La Federal Reserve parla di mossa appropriata in vista degli obiettivi massima occupazione e inflazione al 2%
russia
15 ore
Il ritorno di Stalin, un busto a Volgograd
Nell’ottantesimo anniversario della battaglia di Stalingrado, tra storia e propaganda
la guerra in ucraina
15 ore
Gli Stati Uniti pronti a fornire missili più potenti a Kiev
Pure Netanyahu valuta l’invio di armi a Zelensky, e intanto si offre come mediatore con Mosca
stati uniti
16 ore
NIkki Haley sfida Trump alla Casa Bianca
Atteso per il 15 febbraio l’annuncio ufficiale dell’ex ambasciatrice all’Onu. Intanto l’Fbi torna dall’ex presidente per i documenti top secret
stati uniti
16 ore
Afroamericano in sedia a rotelle ucciso dalla polizia
Shock a Los Angeles,10 colpi contro l’uomo con le gambe amputate
Estero
19 ore
Con un vitello sulla Piazza Rossa, 13 giorni di carcere
La giovane fermata a Mosca, attivista per i diritti degli animali, condannata per aver resistito all’arresto: sulla Piazza è vietata ogni manifestazione
© Regiopress, All rights reserved