laRegione
altro-che-gustoso-e-basta-il-nome-e-indigesto
Keystone
Mangia e basta?
Russia
16.06.22 - 08:15
Aggiornamento: 17:14
Ansa, a cura de laRegione

Altro che ‘Gustoso e basta’: il nome è... indigesto

‘Sembra un’imitazione’: pronta alle vie legali la direzione della catena Yeda i tochka (Cibo e basta) per la vertenza sugli ex McDonald’s

La direzione della catena di ristorazione pubblica Yeda i tochka (Cibo e basta) del Territorio di Primorye (estremo oriente russo) ha detto di esigere che i fast-food Vkusno i tochka (Gustoso e basta), ex ristoranti McDonald’s in Russia, vengano ribattezzati ed è pronta ad andare in tribunale perché "a causa del nome della nuova catena, l’attività sarà considerata un derivato, un’imitazione".

Lo ha dichiarato all’agenzia Interfax il proprietario della catena Yeda i tochka, Sergei Pankratov. "Il nome del marchio non sarà unico. E se non ci mettiamo d’accordo sul nome, dovremo andare in tribunale. Al momento stiamo aspettando di vedere come si evolverà la situazione. Nessuno ci ha ancora contattato", ha dichiarato. Pankratov ha spiegato che il suo obiettivo non è quello di ricevere una ricompensa finanziaria o di avanzare altre richieste oltre a quella di rinominare Vkusno i tochka. "Non abbiamo ancora scelto gli avvocati. Non abbiamo ancora capito chi intraprenderà questo lungo e impegnativo percorso insieme a noi. Sarà difficile. Non vogliamo fare la scelta sbagliata", ha dichiarato.

Pankratov ha detto che gli ex ristoranti McDonald’s e i suoi caffè hanno menu diversi, ma entrambe le aziende sono catene di ristorazione pubblica. "Pensiamo che ci sia un ovvio incrocio. Noi vogliamo rimanere unici. Il nostro nome, Yeda i tochka, è unico. I motori di ricerca confermeranno che non esiste nulla di simile nel nostro Paese", ha dichiarato l’imprenditore.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fast-food mcdonald russia
TOP NEWS Estero
il reportage
2 ore
Viaggio in Abkhazia, lo Stato separatista che non esiste
Vodka, pistole, autisti sbadati, ambasciatori ufficiosi, ministri con giacche troppo larghe, il fantasma di Stalin, frontiere immaginarie e dogane reali
Estero
10 ore
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
10 ore
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
pacfico
11 ore
Pechino: la linea mediana non esiste. Taiwan teme l’invasione
Altissima tensione dopo la visita della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Pechino prepara l’artiglieria nel Mar Giallo
Estero
12 ore
Trump contro l‘Fbi: ’Io vittima di un nuovo Watergate’
L’ex presidente si scaglia contro l’agenzia governativa dopo il blitz nella sua residenza di Mar-a-Lago. Nancy Pelosi: nessuno è al di sopra della legge
Estero
13 ore
Oggi giornata mondiale del leone: in Africa ne restano 30’000
Le popolazioni di leone presenti in Africa hanno perso il 90% del loro areale originario e la riduzione non sembra arrestarsi
Estero
15 ore
La caccia al tesoro dei Paperoni Usa in Groenlandia
Gates, Bezos, Bloomberg finanziano la ricerca di cobalto e nichel sull’isola
Confine
16 ore
Trenord aumenta il prezzo dei biglietti
Sono coinvolte anche le linee transfrontaliere con il Ticino. La ragione è l’adeguamento all’inflazione
Estero
18 ore
Identificati 250 siti web di fake news sulla guerra in Ucraina
Diffondono attivamente disinformazione russa, indica NewsGuard. Circa la metà sono in inglese, mentre altri sono in francese, tedesco o italiano
Estero
23 ore
Trump: la tenuta di Mar-a-Lago perquisita dall’Fbi
L’operazione sarebbe legata alla ricerca di alcuni documenti riservati che l’ex presidente avrebbe portato via dalla Casa Bianca
© Regiopress, All rights reserved