laRegione
thailandia-legalizza-la-coltivazione-di-cannabis-ma-non-l-uso
Keystone
09.06.22 - 12:57
Aggiornamento: 15:16
Ats, a cura de laRegione

Thailandia legalizza la coltivazione di cannabis, ma non l’uso

Non potrà essere utilizzata a scopo ricreativo. I ristoranti potranno offrire piatti che la contengono e le cliniche prescriverla più liberamente

La Thailandia ha legalizzato la coltivazione e la vendita della cannabis, rimuovendo la marijuana dalla lista degli stupefacenti proibiti.

L’uso ricreativo rimane vietato, ma da oggi sarà possibile per i privati coltivare fino a sei piante di cannabis in casa, dopo essersi registrati presso le autorità. Anche le aziende potranno coltivare la marijuana, ottenendo una licenza.

"Opportunità di guadagno"

I ristoranti potranno offrire piatti che contengono cannabis, anche se mantenendosi sotto il livello dello 0,2% di Thc, e le cliniche la potranno prescrivere più liberamente come terapia. "È un’opportunità per le persone e per lo Stato di guadagnare dalla marijuana e dalla canapa", ha affermato il vice primo ministro e ministro della Sanità thailandese, Anutin Charnvirakul, come riporta la Bbc.

La Thailandia è il primo Stato del Sud-Est asiatico ad adottare una politica del genere. Nel 2018, era stata il primo Paese nel continente a permettere l’uso terapeutico della cannabis.

Solo per i thailandesi

L’entrata in vigore della legge che depenalizza la produzione, la distribuzione e il consumo a scopi curativi è stata anche accompagnata dal rilascio di circa 3mila detenuti che scontavano sentenze relative alla marijuana, riferisce il Bangkok Post.

Secondo la nuova legge, la coltivazione di cannabis è permessa solo ai thailandesi e dietro registrazione presso le autorità, e le autorità hanno fatto capire che il consumo personale in privato sarà anche permesso. Fumare marijuana in pubblico rimarrà punibile con una pena di fino a tre mesi di reclusione e una multa di 25mila baht (700 euro).

Pene severe per droghe pesanti

L’approccio delle autorità di Bangkok al consumo di stupefacenti è cambiato in modo radicale negli ultimi cinque anni. Le pene relative allo spaccio e al consumo di droghe pesanti rimangono pesantissime, ma tra alcuni influenti uomini politici - tra cui il ministro della sanità Anutin Charnvirakul - si è fatta strada la volontà di sfruttare le potenzialità economiche della cannabis per scopi curativi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cannabis thailandia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
l'amicizia con putin
5 ore
L’Spd grazia Schröder per suoi rapporti con Mosca
Ma caso non ancora chiuso. E si riapre quello Warburg che inguiaia il cancelliere Scholz
la guerra in ucraina
5 ore
La Russia brucia il gas in eccesso che non dà all’Europa
Allarme Onu per la centrale atomica di Zaporizhzhia, Mosca vuole sospendere il programma di contenimento delle armi nucleari firmato con gli Usa
Estero
14 ore
Turista francese ferita da un orso polare alle Svalbard
La donna non è in pericolo di vita. Il plantigrado ha fatto irruzione nell’accampamento ferendola al braccio
Estero
17 ore
Morto il cardinale Tomko, era il più anziano fra i porporati
Slovacco, aveva 98 anni. Era fra i tre cardinali scelti per indagare sulla fuga di notizie in Vaticano nel 2012
Estero
19 ore
Proseguono le manovre militari cinesi intorno a Taiwan
Pechino accusa ancora gli Stati Uniti per aver provocato le tensioni nello Stretto di Taiwan
Confine
19 ore
Varesotto, colpito da un masso in una grotta: speleologo salvato
L’uomo si trovata nella grotta del Remeron a Comerio, in provincia di Varese. È stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico
Estero
19 ore
Gaza: il cessate il fuoco tiene dopo un inizio incerto
Israele aveva confermato ieri sera l’entrata in vigore del cessate il fuoco con la Jihad islamica a Gaza per le 23.30 locali
medio oriente
1 gior
Tregua tra israeliani e palestinesi
Accordo raggiunto con la mediazione decisiva dell’Egitto. Stop alle armi dalle 22.30
pacifico
1 gior
Taiwan risponde a Pechino, esercitazioni con artiglieria
La Cina insiste, ci saranno manovre ‘regolari’ oltre linea mediana
Estero
1 gior
Ancora razzi vicino alla centrale di Zaporizhzhia
Allarme dell’Aiea: russi e ucraini si accusano a vicenda. Le navi del grano finalmente si muovono
© Regiopress, All rights reserved