laRegione
06.06.22 - 07:00
Aggiornamento: 19:37

Colombia: Duque condannato a cinque giorni di domiciliari

Il presidente è colpevole di oltraggio alla giustizia per non aver rispettato una sentenza che gli imponeva urgenti misure di protezione dell’ambiente.

Ats, a cura de laRegione
colombia-duque-condannato-a-cinque-giorni-di-domiciliari
Keystone

Il tribunale superiore della città colombiana di Ibagué ha ordinato l’imposizione di cinque giorni di arresti domiciliari per il presidente della repubblica Iván Duque, riconoscendolo colpevole di oltraggio alla giustizia per non aver rispettato una sentenza che gli imponeva urgenti misure di protezione dell’ambiente.

Nella sentenza, che è appellabile, il tribunale ha disposto anche che il capo dello Stato paghi una multa di 15 milioni di pesos (circa 3’850 franchi).

Il giudice ha giustificato la sua decisione per il fatto che il presidente non avrebbe rispettato le ordinanze emesse nel 2020 dalla Cassazione del lavoro della Corte suprema di giustizia che gli imponevano di proteggere il parco naturale Los Nevados nella cordigliera centrale delle Ande colombiane

Due anni fa i denuncianti in Cassazione avevano presentato prove di contaminazione in quel parco nazionale che mettevano in pericolo diverse sorgenti d’acqua che riforniscono oltre 4 milioni di persone nei dipartimenti di Caldas, Quindío, Risaralda e Tolima.

L’emittente precisa che nel giro di alcuni giorni la sentenza di Ibagué sarà esaminata dalla Corte suprema di giustizia colombiana a Bogotà che confermerà o cancellerà la sanzione.

Da parte sua il presidente Duque ha affermato ieri di avere sempre "lavorato per rispettare la protezione del Parque de los Nevados", e che di questo esistono prove. Il capo dello Stato ha peraltro definito "incostituzionale" la sentenza perché non rispetta l’immunità di cui egli dispone, e costituisce un "atto di aperta prevaricazione", contrario ai precetti di onestà ed equità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
6 ore
La Lettonia oscura il canale indipendente russo Dozhd
‘Sostiene la guerra’. Navalny protesta: ‘Errore, è un favore a Putin’
Estero
6 ore
L’Iran non cede sul velo e minaccia di bloccare i conti
Via la polizia morale nel piano di Teheran: ‘Misure punitive più moderne’. La protesta continua
Estero
12 ore
Trovato il corpo della dodicesima vittima della frana di Ischia
Il corpo è in via di identificazione, ma l’identità dell’ultima dispersa è già nota
Confine
13 ore
Luino-P. Ceresio, riapre stasera la strada travolta dalla frana
L’Anas ha deciso che, dalle 18, la statale è percorribile a senso alternato. I lavori di messa in sicurezza dureranno fino al 23 dicembre
Estero
18 ore
L’Indonesia vieta il sesso e la convivenza prima del matrimonio
Gli atti che diventano ora reato potranno essere denunciati solo dal coniuge, dai genitori o dai figli. La legge è valida anche per gli stranieri
Estero
20 ore
La Cina saluta Jiang Zemin. Xi: ‘Un grande marxista e leader’
Il presidente cinese ha chiuso con l’elogio funebre la cerimonia solenne per lo scomparso predecessore
la guerra in ucraina
1 gior
Kiev attacca in Russia: colpite due basi
Missili, morti e blackout provocati dall’esercito del Cremlino. Putin sul ponte in Crimea. Caduto un razzo russo in Moldavia
Estero
1 gior
Scioperi e proteste in Iran, ‘impiccheremo i rivoltosi’
I Pasdaran promettono il pugno di ferro contro i manifestanti. Solidarietà a chi scende in strada in 40 città da parte dei negozianti
Russia
1 gior
‘Price cap’ del petrolio, Mosca fa spallucce
Ribadendo il non riconoscimento da parte della Russia, Dmitry Peskov preannuncia l’imminente risposta del Cremlino
Estero
2 gior
Bruxelles, al via il maxi-processo sugli attentati del 2016
Alla sbarra ci saranno 10 imputati. Negli attacchi morirono 32 persone e ci furono oltre 300 feriti
© Regiopress, All rights reserved