laRegione
contro-le-sanzioni-gli-yacht-dei-russi-diventano-invisibili
Keystone
29.05.22 - 12:02
Aggiornamento: 14:21
Ansa, a cura de laRegione

Contro le sanzioni, gli yacht dei russi diventano ‘invisibili’

Gli oligarchi legati a Putin, secondo l’Observer, disattivano il sistema di localizzazione di bordo che consente di conoscere la posizione dei natanti

Gli oligarchi russi corrono ai ripari per salvare almeno i loro mega yacht dalle sanzioni occidentali. L’idea è semplice e finora sembra che abbia funzionato: per rendere "invisibili" queste regge galleggianti i miliardari stanno disattivando il sistema di identificazione automatica (AIS) di bordo, che permette di conoscere l’esatta posizione di qualsiasi imbarcazione che lo usa in qualsiasi momento.

Secondo un’inchiesta del domenicale britannico Observer, almeno sei super yacht legati a oligarchi colpiti dalle sanzioni di Londra sono diventati "invisibili" ai sistemi di localizzazione oceanica. Il giornale riporta che almeno tredici di queste imbarcazioni, per un valore totale di quasi 2 miliardi di sterline (circa 2,4 miliardi di franchi) sono già stati sequestrati (o congelati) nei porti di tutto il mondo.

Gli esperti segnalano un aumento degli yacht legati alla Russia che stanno disattivando l’AIS. Il sistema può essere disinserito per motivi legittimi, ma gli osservatori ritengono che in questo caso l’intenzione sia proprio quella di sfuggire alle sanzioni.

Secondo l’analisi dell’Observer dei dati AIS raccolti dalla società di market intelligence marittima e aeronautica VesselsValue, i super yacht che sono ormai "invisibili" da più di un mese includono il Clio da 72 metri legato all’industriale Oleg Deripaska, il Galactica Super Nova da 70 metri legato all’oligarca Vagit Alekperov e l’Ocean Victory da 140 metri legato all’oligarca Viktor Rashnikov.

Circa 9’300 super yacht, per un valore di circa 60 miliardi di franchi, solcano i mari del mondo, e si stima che circa il 10% di questa flotta sia di proprietà di russi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
sanzioni yacht
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
22 min
Gli italiani troppo esigenti: Domino’s Pizza lascia il Belpaese
La catena americana chiude i negozi in Italia ufficialmente per le conseguenze della pandemia. Secondo il Ft non è riuscita a far breccia nella clientela
Estero
27 min
Morto il beluga che si era smarrito nella Senna
Il cetaceo è stato sottoposto a eutanasia durante il trasferimento. L’esemplare era malato e non riusciva a nutrirsi.
Estero
50 min
Berlusconi si candida al ritorno in Parlamento dopo la decadenza
Il leader di Forza Italia ha annunciato di volersi candidare al Senato, da cui era stato dichiarato decaduto nel 2013 dopo la condanna per frode fiscale
Estero
1 ora
Naufragio in Grecia, decine di migranti dispersi
Finora sono state trattate in salvo 29 persone. Continuano le ricerche. L’imbarcazione è affondata al largo dell’isola di Karpathos.
Estero
2 ore
Parigi, armato di coltello all’aeroporto: ucciso dalla polizia
È successo questa mattina allo scalo di Charles de Gaulle.
L’approfondimento
2 ore
‘Non si è Stati sovrani con due o tre riconoscimenti’
Solo tre Stati riconoscono a oggi le repubbliche separatiste ucraine. Cosa vuol dire? Ne parliamo con l’esperto di diritto internazionale
Estero
3 ore
Beluga nella Senna: riuscita la prima parte della liberazione
L’obiettivo è quello di riportarlo in mare. L’esemplare è stato sollevato e messo su una chiatta, dove è stato curato da una dozzina di veterinari.
il reportage
6 ore
Viaggio in Abkhazia, lo Stato separatista che non esiste
Vodka, pistole, autisti sbadati, ambasciatori ufficiosi, ministri con giacche troppo larghe, il fantasma di Stalin, frontiere immaginarie e dogane reali
Estero
14 ore
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
15 ore
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
© Regiopress, All rights reserved