laRegione
eichmann-e-la-soluzione-finale-spuntano-gli-audio
Adolf Eichmann durante il processo (Keystone)
olocausto
23.05.22 - 20:39
Ansa, a cura de laRegione

Eichmann e la Soluzione finale, spuntano gli audio

In un documentario le registrazioni inedite del colonnello Ss durante un’intervista con un giornalista olandese: ‘Volevo tutti gli ebrei morti’

Ciò che Adolf Eichmann non confessò nel processo a suo carico a Gerusalemme nel 1961, lo aveva rivelato anni prima a un giornalista olandese nazista in una lunga intervista. Quelle registrazioni - di cui si sapeva l’esistenza ma a lungo ritenute perse - sono rimaste sepolte per molto tempo in un archivio tedesco e non sono venute fuori durante il processo in Israele quando la pubblica accusa, Gideon Hausner, non poté produrle in tribunale. Ora invece è possibile ascoltare la viva voce dell’architetto della Soluzione Finale nel film-documentario ‘Le Confessioni del Diavolo: le ultime registrazioni di ‘Eichmann’ di Yariv Mozer che aprirà il Docaviv International Documentary Film Festival’ a Tel Aviv.

"Se avessimo messo a morte" tutti "i 10,3 milioni di ebrei, sarei contento e direi: ’Bene, abbiamo distrutto il nemico’", confessa Eichmann al giornalista Wilhelm Sassen durante una serie di incontri avvenuti nel 1957 in Argentina. "È una cosa difficile da dire e so che sarò giudicato per questo, ma questa è la verità", spiega compiaciuto aggiungendo numeri, informazioni sulla macchina da morte nazista, dichiarazioni antisemite e orgoglio da Terzo Reich. Del resto si sentiva al sicuro: era sgusciato con la fuga dalle maglie del Processo di Norimberga, era scappato in Argentina dove nessuno - pensava - l’avrebbe cercato e quel giornalista era stato un membro delle Waffen-SS, anche lui rifugiatosi nel paese sudamericano.


Le valigie dei deportati ebrei nel museo di Auschwitz (Keystone)

Settanta ore di parole

Delle lunghe conversazioni con Eichmann - svoltesi a casa Sassen a volte alla presenza di altri - il giornalista registrò 70 ore, ma solo 15 sono state reperite nell’archivio che dal 1990 è aperto solo agli studiosi con l’obbligo di ascolto sul posto. Mozer, per la prima volta, è riuscito invece ad ottenere il permesso di farne ascoltare pezzi al grande pubblico. ‘Life Magazine’ - come ricorda Haaretz - aveva parlato di parte di quelle registrazioni e Hausner ne aveva la trascrizione ma al processo a Gerusalemme Eichmann sostenne che nelle interviste a Sassen era stato frainteso e chiese di esibire gli originali in aula. Cosa che la pubblica accusa non poté fare anche se questo non salvò Eichmann, travolto dalla mole di altre prove e testimonianze contro di lui che lo portarono al patibolo in Israele. "Eichmann - ha spiegato Mozer ad Haaretz - ripeté varie volte durante il processo di non sapere dello sterminio degli ebrei, ma le registrazioni mostrano senza dubbio che ne è stato artefice".

Se Hausner avesse avuto quelle registrazioni - ha proseguito Mozer - avrebbe potuto smontare la linea della difesa che Eichmann secondo cui aveva obbedito solo a degli ordini. E "lo avrebbe fatto facilmente" perché - ha spiegato il regista - le registrazioni "provano che non era solo una espressione della ‘Banalità del male’ come affermò Hanna Arendt, ma un attivo partner di una ideologia alle fondamenta dello sterminio degli ebrei".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
adolf eichmann adolf hitler nazismo soluzione finale terzo reich
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Regno Unito
10 ore
Johnson travolto dagli scandali, il governo perde pezzi
Lasciano altri due ministri di peso. A far traboccare la goccia le accuse al premier di aver mentito sulle molestie attribuite all’alleato Pincher
Estero
10 ore
Sparatoria in Illinois, il bilancio delle vittime sale a 7 morti
Una persona è morta in ospedale in seguito alle ferite riportate, secondo quanto riferito dalla NBC Chicago.
Estero
10 ore
Giallo sull’invito in Russia “rifiutato da Xi”
La motivazione ufficiale del No del presidente cinese è la pandemia, ma sullo sfondo restano i dubbi sulla solidità della partnership Mosca-Pechino
Estero
11 ore
Assalto russo al Donetsk, pioggia di bombe su Sloviansk
Colpito il mercato di uno degli ultimi centri del Donetsk ancora in mano ucraina
Estero
12 ore
British Airways: cancella altre centinaia di voli
La causa, come per altre compagnie aeree, è la carenza di personale
Estero
12 ore
Hacker annuncia un maxifurto di dati a un miliardo di cinesi
Se confermata, sarebbe una delle più grandi violazioni di dati della storia
Estero
14 ore
‘In montagna d’estate con più prudenza’. E c’è chi chiede regole
Dopo la tragedia sulla Marmolada, si parla dei rischi attuali creati dal cambiamento climatico e della necessità di limiti e restrizioni alla fruizione
Estero
14 ore
Sas fallisce, userà la bancarotta assistita per ristrutturarsi
Ieri 1’000 piloti sono entrati in sciopero. Oggi la compagnia scandinava ha dovuto annullare il 78% delle partenze, pari a 236 voli
Estero
15 ore
Marmolada, i cinque attualmente dispersi sono tutti italiani
Rintracciate altre otto persone. Prosegue intanto il riconoscimento delle sette vittime del crollo del seracco
Australia
15 ore
Negano insulina, muore una bambina: dodici arresti in una setta
Fra gli arrestati anche i genitori della bimba. Tutti i membri del gruppo erano a conoscenza delle sue condizioni ma si limitavano a pregare
© Regiopress, All rights reserved