laRegione
20.05.22 - 18:08
Aggiornamento: 19:56

La Bielorussia mette al bando ‘1984’ di Orwell

Vietato possedere copie del romanzo. Arrestato alcuni giorni fa l’editore Andrey Yanushkevich che nel 2020 ha pubblicato la versione in lingua bielorussa

Ansa, a cura de laRegione
la-bielorussia-mette-al-bando-1984-di-orwell
Fonte: WikiMedia Commons

Ad oltre 70 anni da quando venne scritto, il celeberrimo romanzo distopico ‘1984’ di George Orwell finisce all’indice nella Bielorussia dell’alleato di ferro del Cremlino Alexander Lukashenko.

Il suo governo ha ordinato che venga ritirato da ogni libreria, anche da quelle online. D’ora in avanti sarà di fatto vietato anche solo possederne una copia, come in Unione Sovietica fino al 1987.

A raccontarlo sono state fonti ucraine citando Nasha Niva, uno dei più antichi settimanali bielorussi, e notando, come fa la giornalista del Kyiv Independent Anastasia Lapatina, che "tutti i divieti sulla letteratura sono orrendi, ma lo sono ancora di più quando riguardano un libro che descrive perfettamente i nostri vicini".

Ma non finisce qui, perché in uno scenario forse non a caso degno proprio del ‘Grande Fratello’ orwelliano, quattro giorni fa l’editore Andrey Yanushkevich e un suo collega sono stati arrestati dopo che 200 copie del romanzo sono state trovate nel suo appartamento, durante una perquisizione delle forze di sicurezza dello Stato. Una perquisizione avvenuta con un certo anticipo sul bando, visto che è entrato in vigore solo ieri. La casa editrice di Yanushkevich aveva pubblicato la versione del romanzo in lingua bielorussa nel 2020 e nel 2021, ed era stato un grande successo editoriale.

Del resto ‘1984’ è stato più volte giudicato come uno dei migliori romanzi del Ventesimo secolo, per la sua vivida rappresentazione di un regime autoritario in un Paese immaginario che tiene sotto stretto controllo la vita di tutti i cittadini, con caratteristiche simili a quelle dell’Unione Sovietica di Stalin e della Germania nazista. Un controllo esercitato anche attraverso la censura, o nel migliore dei casi provvedendo alla riscrittura delle notizie e della storia secondo i requisiti del partito al governo.

"È una mossa comune a tutti i dittatori: vietare la verità su come funziona il meccanismo della repressione. È stupido, ma completamente nello spirito di Lukashenko", ha commentato il noto poeta bielorusso Serhiy Prylutsky.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
medio oriente
5 ore
Droni colpiscono sito militare in Iran
Lì si producono armi che vanno in Russia. Secondo il Wall Street Journal sono stati gli israeliani con il benestare degli Usa
la guerra in ucraina
7 ore
Putin ha deciso: addestramento militare nelle scuole russe
Come accadeva in Unione Sovietica si insegnerà l’uso di mitragliatrici e bombe a mano
Liechtenstein
9 ore
‘Faites vos jeux’... Anche nel Principato
Respinto in votazione popolare il divieto di casinò. Quasi tre cittadini su quattro (e tutti gli undici Comuni) si sono espressi negativamente
Italia
12 ore
Psicofarmaci per sballo, è boom in Italia
Gli psichiatri suonano il campanello d’allarme: ‘Dipendenza in crescita, necessario contrastarne l’abuso’
Regno Unito
16 ore
Grave violazione del codice ministeriale: Zahawi licenziato
Via lettera, il primo ministro britannico Rishi Sunak silura il ministro senza portafoglio
Estero
17 ore
Forte scossa di terremoto nella notte in Iran
Il sisma di magnitudo 5,7 è stato localizzato nel Nord del Paese. Il bilancio parziale è di tre vittime e diverse centinaia di feriti
Stati Uniti
18 ore
Incidente di caccia in Kansas, ma a sparare... è il cane
Calpesta l’arma nel retro del pick-up: parte un colpo che colpisce il cacciatore seduto davanti, uccidendolo
Estero
18 ore
Nuovo piano europeo per salvare api e farfalle
Ecco il ‘New Deal’ per gli impollinatori, con undici iniziative per frenare il declino della popolazione di questi insetti
Italia
1 gior
Milano, per gas e luce 30 milioni di euro in più
Già l’anno scorso il capoluogo lombardo aveva dovuto far fronte a un aumento di 70 milioni di euro. E per li 2023 il caro-bollette si farà ancora sentire
Italia
1 gior
Milano capitale italiana per numero di furti
Se ne registrano quasi tremila ogni centomila abitanti. Pure in aumento, nel capoluogo lombardo, il numero di femminicidi
© Regiopress, All rights reserved