laRegione
03.05.22 - 21:04

La Corte suprema Usa vuole abolire il diritto all’aborto

Biden insorge: ‘Votate per difenderlo’. Proteste in America. L’orientamento dei giudici è a favore della cancellazione

di Caludio Salvalaggio, Ansa
la-corte-suprema-usa-vuole-abolire-il-diritto-all-aborto
Keystone
Manifestazioni spontanee pro scelta

Si infiamma nuovamente negli Usa la battaglia sul diritto all‘aborto, con effetti politici e sociali dirompenti destinati a segnare la campagna elettorale non solo di Midterm ma anche delle prossime presidenziali nel 2024: i dem, con Joe Biden in testa, e i repubblicani sono già sulle barricate mentre montano le prime proteste di piazza. A scatenarla uno scoop di Politico, che ha pubblicato una prima bozza delle motivazioni con cui cinque dei nove giudici della Corte suprema si apprestano a cancellare la ’Roe vs Wade’, la storica sentenza della stessa corte che nel 1973 sancì il diritto all’interruzione di gravidanza per tutte le donne americane, senza tuttavia che sia mai diventata una legge.

Una fuga di notizie senza precedenti che ha causato un terremoto politico e sulla quale il presidente del massimo organismo giudiziario Usa, John Roberts, ha ordinato un’inchiesta, definendola una "violazione di fiducia unica ed eclatante" e "un affronto alla corte". Pur confermando l’autenticità del documento, Roberts ha voluto precisare che esso "non rappresenta una decisione della Corte o la sua posizione finale e quella definitiva dei suoi membri sul caso".

Ma l’orientamento della maggioranza dei saggi sembra chiaro e c’è già stato anche un primo voto dopo l’udienza di dicembre sul ricorso contro la legge del Mississippi che vieta l’aborto a partire dalla quindicesima settimana di gravidanza. A favore della cancellazione della ‘Roe v. Wade’ Clarence Thomas, nominato da Bush padre, Samuel Alito, scelto da Bush figlio, e i tre candidati di Donald Trump, cioè Neil Gorsuch, Brett Kavanaugh e Amy Coney Barrett. I tre giudici insediati da presidenti democratici - Stephen Breyer, Sonia Sotomayor ed Elena Kagan - stanno lavorando invece a una nota di dissenso, mentre non si sa come si schiererà Roberts (indicato da Bush figlio), ma a questo punto sarebbe ininfluente. È l’effetto delle tre nomine fatte dal tycoon, ma anche dell’errore fatale della venerata icona liberal Ruth Ginsburg, che non dimettendosi quando Barack Obama era presidente ha consentito al suo successore di mutare radicalmente gli equilibri della Corte.

Nella bozza di 98 pagine, Alito stronca la Roe vs Wade scrivendo che è "incredibilmente sbagliata sin dall’inizio: la sua argomentazione è eccezionalmente debole e la decisione ha avuto conseguenze dannose". "È tempo di ascoltare la Costituzione e restituire la questione dell’aborto ai rappresentanti eletti dal popolo", aggiunge, sostenendo che nella carta non c’è questo diritto e che il 14esimo emendamento sulla libertà personale è stato invocato in modo infondato. Se passasse questa opinione, l’aborto diventerebbe illegale in tutto il Paese e spetterebbe ai singoli Stati decidere se consentirlo o limitarlo fortemente, come stanno facendo 26 Stati repubblicani, dal Texas all’Oklahoma. Con una situazione che sta diventando a macchia di leopardo, come per la pena di morte o l’uso delle armi, e inevitabili viaggi da uno Stato all’altro. Alito ha scritto anche che si tratta di un problema razziale, perché la maggioranza delle interruzioni di gravidanza avviene tra i neri, e quindi chi le favorisce aveva in realtà fin dal principio l’obiettivo di limitare la popolazione afroamericana.

Joe Biden ha sollecitato il Congresso ad approvare una legge che codifichi il diritto all’aborto stabilito dalla Roe vs Wade appellandosi agli elettori affinché votino parlamentari pro scelta a Midterm, nella speranza che questa battaglia mobiliti l’elettorato democratico e indipendente. Il presidente ha ricordato anche gli sforzi della sua amministrazione per difendere la storica sentenza chiedendo che non sia ribaltata dopo quasi 50 anni e ammonendo che una decisione così radicale "metterebbe in discussione ogni decisione nella nostra vita privata" e "tutta una serie di diritti fondamentali". Sulla stessa linea i vertici del suo partito, che accusano i saggi di fare carta straccia della costituzione e di aver mentito al Senato quando dissero che avrebbero rispettato la sentenza come precedente ormai consolidato. Posizione condivisa anche da alcuni repubblicani moderati. I leader del Grand Old Party invece criticano l’attacco dem all’indipendenza della corte suprema ed evocano una campagna coordinata per intimidire e ostacolare i giudici. In ogni caso l’impatto della sentenza, in un senso o nell’altro, sarà epocale e rafforzerà le divisioni di un Paese da tempo fortemente polarizzato, dove sono già cominciate le prime proteste. A partire da quelle davanti alla stessa Corte suprema.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
6 ore
Kiev attacca in Russia: colpite due basi
Missili, morti e blackout provocati dall’esercito del Cremlino. Putin sul ponte in Crimea. Caduto un razzo russo in Moldavia
Estero
6 ore
Scioperi e proteste in Iran, ‘impiccheremo i rivoltosi’
I Pasdaran promettono il pugno di ferro contro i manifestanti. Solidarietà a chi scende in strada in 40 città da parte dei negozianti
Russia
18 ore
‘Price cap’ del petrolio, Mosca fa spallucce
Ribadendo il non riconoscimento da parte della Russia, Dmitry Peskov preannuncia l’imminente risposta del Cremlino
Estero
1 gior
Bruxelles, al via il maxi-processo sugli attentati del 2016
Alla sbarra ci saranno 10 imputati. Negli attacchi morirono 32 persone e ci furono oltre 300 feriti
la guerra in ucraina
1 gior
Bombe russe a Zaporizhzhia, colpito centro oncologico a Kherson
‘Base russa in costruzione a Mariupol’. Putin andrà a fare una visita nel Donbass
Estero
1 gior
Snowden ha preso il passaporto russo
L’esperto informatico, nel 2013, decise di desecretare in autonomia migliaia di documenti top secret del suo Paese, gli Stati Uniti
iran
1 gior
‘Abolita la polizia morale’, ma il regime non conferma
Mistero sulla frase del procuratore generale alla vigilia di nuove proteste di piazza. Demolita la casa di una scalatrice che gareggiò senza velo
italia
1 gior
La ticinese Schlein si candida per la segreteria Pd
In concorrenza a Bonaccini: ‘Parte da noi una storia nuova’. Botta e risposta con l’ex segretario Renzi sul suo exploit alle Europee
Stati Uniti
1 gior
Covid, età media dei decessi in calo negli Stati Uniti
Dai 78 anni del 2020 ai 69 anni del 2021. Tra le ragioni la maggiore copertura vaccinale degli anziani e le specifiche misure preventive
Betlemme
1 gior
Betlemme con l’abito natalizio: acceso l’Albero
Entrano nel vivo in Cisgiordania le festività. E tornano i pellegrini: con 90mila prenotazioni dagli Stati Uniti ritrovate le cifre del 2017
© Regiopress, All rights reserved