laRegione
13.04.22 - 08:19

Sparatoria a New York, la polizia cerca un 62enne

L‘uomo è il titolare della carta di credito usata per affittare il furgoncino legato all’attacco. Le autorità lo definiscono come ’persona d’interesse’.

Ats, a cura de laRegione
sparatoria-a-new-york-la-polizia-cerca-un-62enne
Keystone

New York sotto shock. L’attacco nella metropolitana, lo strumento di democratizzazione per eccellenza in una città dalle grandi disparità, e la caccia all’uomo ancora in corso preoccupano i cittadini. La polizia cerca di rassicurare ma il sospetto resta in fuga. Le autorità sono alla ricerca di Frank James, considerato una "persona di interesse" nelle indagini.

L’afroamericano 62enne è il titolare della carta di credito usata per affittare il furgoncino legato all’attacco e trovato a pochi isolati dalla stazione di Sunset Park, a Brooklyn. Su James si sa al momento ben poco: ha affittato il mezzo a Philadelphia, dove ha una delle sue residenze. L’altra è in Wisconsin.

Le indagini preliminari sulla sua presenza sulle reti sociali hanno rivelato video "preoccupanti" in cui parlava del problema dei senzatetto, di New York e del suo sindaco Eric Adams, la cui sicurezza è ora stata rafforzata. La polizia si limita a definire James una persona di interesse e non un sospetto o il presunto autore dell’attacco. Non è chiaro se sia per eccessiva prudenza oppure perché non è veramente emerso con forza che possa essere il responsabile.

All’interno della stazione le telecamere non funzionavano e così la polizia - che offre 50mila dollari a chiunque sia in grado di fornire informazioni che portino all’arresto del responsabile - è costretta a vagliare i video dei testimoni a caccia di indicazioni e per incrociare le informazioni a sua disposizione.

Continuano intatto a emergere dettagli sui minuti di terrore e panico nella metropolitana: il sospetto era all’interno del vagone quando ha estratto dal suo zainetto una bomboletta fumogena. Quindi ha indossato la maschera antigas e ha iniziato a sparare. Almeno 33 colpi sono stati esplosi, poi la pistola, una Glock 9 millimetri, si è inceppata e questo avrebbe evitato il peggio. A quel punto l’uomo, vestito come una addetto della metro, è scappato.

Alla fermata, oltre alla pistola usata, è stata trovata una borsa con le chiave del furgoncino affittato, munizioni, un’accetta, fuochi d’artificio e un contenitore con della benzina.

"Siamo stati fortunati, poteva andare molto peggio", afferma il capo della polizia di New York Keechant Sewell, parlando dei 23 feriti. Nessuno di loro è in pericolo di morte. Sewell quindi assicura che le indagini proseguono serrate con centinai di agenti impegnati sul campo.

Cerca di stemperare la tensione anche Adams assicurando il suo impegno per combattere la violenza dilagante, in particolare nella metro da tempo ormai palcoscenico di attacchi di varia sorta. Fra le ipotesi paventate dal sindaco c’è quella dei metal detector.

Assicura l’appoggio necessario alla battaglia anche Joe Biden, chiamato al pugno duro da più parti di fronte a un balzo della violenza a livello nazionale.

Leggi anche:

Spari nella metro a New York, 16 feriti. ‘Non è terrorismo’

Spari nella metropolitana, caccia all’uomo a New York

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Corruzione e riciclaggio scuotono il Parlamento europeo
L’indagine ha coinvolto soprattutto assistenti parlamentari. Sequestrati 600mila euro e attrezzature informatiche e telefoni cellulari
Estero
5 ore
Unesco: ‘Il mondo è sempre meno libero di esprimersi’
La categoria più toccata da querele e azioni giudiziarie? I giornalisti
Kenya
12 ore
Vaga per giorni tra i leoni: salvato un bimbo di 4 anni
Una sorta di ‘favola di Natale in Kenya’. Disperso da fine novembre, il bambino è stato ritrovato miracolosamente salvo
IRAN
1 gior
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
2 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
2 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
2 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
2 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
2 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
2 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
© Regiopress, All rights reserved