laRegione
04.04.22 - 18:11
Aggiornamento: 18:47

Si aggrava il bilancio della rivolta nel carcere di Cuenca

Salgono a venti le vittime degli incidenti scoppiati domenica in Ecuador. Ma a poco a poco le forze di sicurezza stanno prendendo il controllo

Ats, a cura de laRegione
si-aggrava-il-bilancio-della-rivolta-nel-carcere-di-cuenca
Keystone
La tensione resta alta

Il ministro dell’Interno dell’Ecuador, Patricio Carrillo, ha reso noto che il nuovo bilancio provvisorio della rivolta avvenuta ieri nel carcere di Turi nella provincia di Cuenca è di 20 morti e dieci feriti. Lo riferisce il portale di notizie Primicias.

In una conferenza stampa, Carrillo ha negato che gli incidenti siano stati provocati dal sovraffollamento della prigione, avanzando invece l’ipotesi dell’esistenza di un gruppo dedito al narcotraffico, identificato come Los Lobos, che sta cercando di assumere il controllo di tutto il centro di reclusione a scapito di gruppi più piccoli.

A poco a poco, ha ancora detto, le forze di sicurezza – 800 uomini fra agenti di polizia e soldati – stanno prendendo il controllo della prigione, per cui è possibile che nella zona di massima sicurezza in cui gli agenti stanno entrando, possano esservi altre vittime degli scontri.

A questo proposito Carrillo ha rivelato che grazie all’impiego di droni è stato possibile confermare che alcuni reclusi disponevano di armi da guerra di grosso calibro.

Secondo il Servizio nazionale delle carceri, nel 2021 in diversi incidenti avvenuti in Ecuador sono morti almeno 331 detenuti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
51 min
Otto morti in una sparatoria a Gerusalemme
Uomo apre il fuoco davanti a una sinagoga. Una decina i feriti, alcuni sono gravi. L’assalitore palestinese è stato ucciso. Attentato rivendicato da Hamas
Estero
1 ora
Afroamericano ucciso da agenti, video shock del pestaggio
Il capo della polizia di Memphis: ‘Disprezzo per la vita umana’. Attese proteste, appello alla calma da parte della mamma della vittima.
Estero
1 ora
Tensione dopo scontri a Jenin: razzi da Gaza, raid di Israele
Dopo l’‘operazione antiterrorismo’ israeliana con 9 vittime palestinesi, nella notte la Jihad islamica attacca, Tel Aviv risponde con l’aviazione
Estero
3 ore
Benedetto XVI: ‘L’insonnia il motivo centrale delle dimissioni’
Il defunto papa, in una lettera di ottobre al suo biografo resa nota oggi, narrava i problemi causati dalla mancanza di sonno e dai sonniferi prescritti
Oceania
10 ore
Un navigatore svizzero disperso nel mare al largo dell’Australia
Stando alla polizia australiana l’80enne è partito in direzione della Nuova Zelanda a bordo del suo yacht. Non si hanno sue notizie dal 5 dicembre.
Stati Uniti
12 ore
A Capitol Hill, a sorpresa, c’è anche Elon Musk
Il miliardario ha discusso con i leader di repubblicani e democratici il modo per assicurare ‘che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti’
l’invasione russa
1 gior
Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina
Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
cisgiordania
1 gior
Esercito israeliano irrompe a Jenin: 10 morti
Scontri durante un’operazione definita di ‘antiterrorismo’ in un campo profughi. Dura presa di posizione di Abu Mazen. Hamas: ‘Tel Aviv la pagherà’
balcani
1 gior
Solo il 43% dei serbi vuole entrare nell’Ue
Nel sondaggio non si dicono convinti di voler abbracciare l’Unione europea. Il sistema sociale più ambito? Quello svizzero
russia
1 gior
Putin mette al bando Meduza ‘Testata indesiderata’
Il media indipendente nel mirino della censura del Cremlino: ‘Non molliamo’
© Regiopress, All rights reserved