laRegione
02.03.22 - 14:45

Damilano contro Foa: ‘Parli a nome di Russia Today o Sputnik?’

A ‘DiMartedi’ su La7 il direttore de l’Espresso ha ricordato le collaborazioni dell’ex ad del Gruppo Corriere del Ticino con i media russi

a cura di Marco Narzisi
damilano-contro-foa-parli-a-nome-di-russia-today-o-sputnik

Duro attacco ieri del direttore dell’Espresso Marco Damilano all’ex amministratore delegato del Gruppo Corriere del Ticino ed ex presidente della Rai Marcello Foa durante la trasmissione "Dimartedì" su La7.

Damilano ha ricordato i trascorsi di Foa come commentatore di media quali Sputnik e Russia Today, considerati mezzi di propaganda del governo russo e attualmente banditi da buona parte dei Paesi europei. Il direttore de l’Espresso ha citato al riguardo frasi pronunciate da Foa come "In 18 anni non ho mai dovuto coprire una crisi provocata dal Cremlino" o l’affermazione che le rivolte in Ucraina fossero pianificate e guidate dall’Occidente. In più, ha aggiunto Damilano, Marcello Foa è stato nominato come presidente della Rai "proprio perché aveva quel curriculum, non nonostante avesse quel curriculum" da un parlamento in cui "il partito di Putin aveva la maggioranza", riferito alla precedente coalizione di governo fra la Lega di Salvini e il Movimento Cinque Stelle. Ciò che, nonostante la svolta attuale con l’allinearsi del governo Draghi alle sanzioni contro la Russia, "non può essere dimenticato".

L’ex ad del gruppo del Corriere si è difeso sostenendo di non essere stato commentatore di Russia Today, ma di aver fatto dei commenti in quanto gli son stati richiesti, così come, aggiunge, gli veniva chiesto anche da Cnn o Bbc. Damilano, dal canto suo, ha chiosato: "Questa sera non prendo lezioni da Marcello Foa", ribadendo, all’affermazione dell’ex presidente Rai che le sue dichiarazioni fossero "scandalose", che "scandalose sono quelle affermazioni che lei [Foa] non ha smentito".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Kenya
1 ora
Vaga per giorni tra i leoni: salvato un bimbo di 4 anni
Una sorta di ‘favola di Natale in Kenya’. Disperso da fine novembre, il bambino è stato ritrovato miracolosalmente salvo
IRAN
13 ore
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
1 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
1 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
2 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
© Regiopress, All rights reserved