laRegione
14.02.22 - 14:39
Aggiornamento: 16:28

Da domani in Italia scatta il 2G per i lavoratori over 50

Chi non è vaccinato o guarito sarà assente ingiustificato e non riceverà lo stipendio. Multe per i trasgressori e i datori di lavoro che non controllano

da-domani-in-italia-scatta-il-2g-per-i-lavoratori-over-50
Keystone

Scatta da domani in Italia per i lavoratori sopra i 50 anni di età l’obbligo di green pass “rafforzato”, ovvero l’equivalente del nostro certificato Covid 2G: in pratica, l’accesso ai luoghi di lavoro sarà permesso solo alle persone vaccinate o guarite dal Covid, escludendo dunque la possibilità di ricorrere ai test. Il provvedimento sarà in vigore fino al 15 giugno e si applica anche ai residenti in Svizzera che lavorano in Italia.

Chi non è in possesso del green pass 2G o si presenta al lavoro senza di esso sarà considerato assente ingiustificato e non riceverà lo stipendio né alcun compenso fino a che non presenterà la certificazione di essersi sottoposto a vaccinazione o di guarigione dal Covid. Dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, potrà scattare la sospensione e sostituzione del lavoratore per un massimo di dieci giorni, rinnovabili fino al 31 marzo 2022. Non ci saranno tuttavia conseguenze disciplinari e si avrà il diritto a conservare il posto di lavoro.

Per chi verrà trovato sul posto di lavoro senza il certificato Covid 2G (o green pass rafforzato) la multa va dai 600 ai 1’500 euro, raddoppiata per i recidivi. I datori di lavoro che omettono i controlli saranno invece sanzionati con una multa dai 400 ai 1’000 euro.

Per gli over 50 residenti in Italia (cittadini italiani o stranieri, quindi anche svizzeri) che non lavorano, invece, già dall’8 febbraio è previsto l’obbligo vaccinale, la cui violazione è sanzionata con una multa di 100 euro.

In Italia il green pass 2G è attualmente richiesto per i mezzi di trasporto pubblico e per la maggior parte dei luoghi aperti al pubblico, dalla ristorazione a cinema e teatri agli alberghi. Necessario invece il certificato covid 3G (quindi anche con test negativo) per accedere ai negozi di beni non essenziali e agli uffici postali, bancari o pubblici. Si discute comunque nel governo Draghi di eventuali, prossimi allentamenti per alcuni settori, ad esempio per la ristorazione all’aperto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Zelensky in Europa, ‘il male perderà, dateci i caccia’
Il leader ucraino a Londra e Parigi, domani a Bruxelles. Il premier britannico Sunak dice di non ‘escludere nulla dal tavolo’.
Stati Uniti
6 ore
Skechers con le ali ai piedi: vola il fatturato
Nell’ultimo trimestre dell’anno vendite per quasi due miliardi di dollari, che fanno lievitare a quota 7,4 miliardi l’incasso sull’intero 2022
Estero
7 ore
Quattro le persone estratte vive dalle macerie di Hatay
Terremoto in Turchia, prosegue senza sosta il lavoro dei soccorritori svizzeri della Catena di Salvataggio
Estero
10 ore
Strage del Mottarone, a Eitan un milione di euro di risarcimento
L’assicurazione della società che gestisce la funivia vuole garantire ‘un futuro sereno’ al bambino di 7 anni, unico sopravvissuto della tragedia del 2021
Turchia
12 ore
Notte di lavoro fra le macerie per i cani Redog
Già 24 le persone ritrovate vive dalle squadre di salvataggio svizzero mandate sul posto. Impegnati nelle ricerche sei animali e dieci persone
Confine
13 ore
Calano i passeggeri di Trenord, ‘non è solo colpa dei ritardi’
L’associazione dei pendolari lombardi evidenzia la mancanza di abbonamenti ad hoc per chi fa dei giorni di smartworking
Terremoto Turchia-Siria
13 ore
Monta la protesta contro i ritardi dei soccorsi
Malcontento soprattutto a Sud della Turchia. E fra gli aiuti che ritardano ad arrivare c’è anche chi, sulla sofferenza delle persone, ci lucra
Estero
16 ore
La conta dei morti del sisma in Turchia e Siria supera gli 8’700
Si continua a scavare, e i numeri sono destinati a crescere: le persone complessivamente colpite potrebbero essere oltre 20 milioni
il terremoto
1 gior
In Siria e Turchia oltre 7mila morti, si cerca sotto le macerie
A caccia di sopravvissuti, mentre montano le prime polemiche sui ritardi nei soccorsi
la guerra in ucraina
1 gior
Mosca ammassa nuove truppe. Berlino: ‘100 Leopard a Kiev’
Altre decine di migliaia di soldati russi inviati nel Donbass. Zelensky alle prese con il rebus nomine
© Regiopress, All rights reserved