laRegione
07.02.22 - 19:02
Aggiornamento: 19:18

Sequestrati 400 kg di cocaina su una nave a Genova

La droga avrebbe fruttato ai trafficanti circa 30 milioni di euro

Ats, a cura de laRegione
sequestrati-400-kg-di-cocaina-su-una-nave-a-genova
Depositphotos

I finanzieri italiani hanno sequestrato nel porto di Genova Prà oltre 400 chili di cocaina dentro un container a bordo della nave Msc Adelaide proveniente dal Brasile. La droga avrebbe fruttato ai trafficanti circa 30 milioni di euro. È stato arrestato un cinquantenne lavoratore della Culmv, la principale società di servizi attiva nel porto. L’uomo è stato sorpreso mentre ritirava dei borsoni con dentro lo stupefacente. L’operazione è stata coordinata dal pubblico ministero Federico Manotti della Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Genova.

La cocaina, suddivisa in 400 panetti, era nascosta in 14 borsoni stivati dentro un container contenente caffè sbarcato domenica dalla Msc Adelaide, la stessa dove questa mattina è stato trovato un marinaio con la gola sgozzata.

Secondo gli investigatori non ci sarebbe alcun collegamento tra le due vicende. A metà gennaio nel porto di La Spezia erano stati sequestrati altri 412 chili di cocaina. La droga era nascosta in un container proveniente dalla Repubblica Dominicana diretto al porto di Valencia sul quale era stato posto un sigillo falsificato.

Le Fiamme gialle domenica hanno messo i container sospetti in un’area videosorvegliata del terminal portuale, con divieto di movimentazione. Domenica notte gli investigatori hanno notato, in presa diretta, un uomo che caricava uno dei cassoni per spostarlo in una zona senza telecamere. A quel punto sono intervenuti e hanno arrestato il camallo, Fabio Papa, 50 anni.

Secondo gli inquirenti della Dda, la droga era destinata alla criminalità organizzata che corrompe i lavoratori per poter scaricare in porto la droga con il sistema del cosiddetto rip-off, che consiste nel riporre la droga immediatamente dietro i portelloni del container in modo da poter essere agevolmente prelevata dai trafficanti durante la sosta delle merci nelle aree portuali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
8 ore
Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000
È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
12 ore
Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria
Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
22 ore
Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’
Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
italia
23 ore
Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte
Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
23 ore
La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera
Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
1 gior
‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo
Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
1 gior
Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie
Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
1 gior
La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina
Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
1 gior
Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga
Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
1 gior
Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora
Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
© Regiopress, All rights reserved