laRegione
macche-giorni-della-merla-in-florida-sono-quelli-dell-iguana
Keystone
Come sugli alberi le foglie
Stati Uniti
31.01.22 - 16:25
Aggiornamento: 18:55

Macché giorni della merla: in Florida sono quelli dell’iguana

L’ondata di gelo che ha investito gli Stati Uniti non risparmia nessuno. E dagli alberi piovono gli animali congelati. ‘Ma non sono morti’

Alle nostre latitudini, quando il freddo fa battere i denti, si parla di ‘freddo cane’. In Florida, per contro, ecco il freddo... iguana. È il men che si possa dire dopo che l’anomala ondata di gelo che sta investendo in questi giorni gli Stati Uniti e che in Florida ha appunto visto diverse iguane cadere congelate dagli alberi. «Sono animali a sangue freddo: rallentano il metabolismo o si immobilizzano quando le temperature scendono tra i 4 e i 9 gradi centigradi. Possono cadere dagli alberi, ma non sono morte», rassicura il National Weather Service della Florida. Mentre il Nord-est degli Stati Uniti era sommerso da una coltre di neve e alle prese con temperature artiche che a New York hanno raggiunto i -26 gradi percepiti, anche il Sud della Florida è stato investito da un’ondata di freddo inusuale per lo Stato, con la colonnina di mercurio scesa a -4 gradi domenica mattina.

Stacey Cohen, esperta di rettili allo zoo di Palm Beach, ha spiegato il fenomeno ai media locali: «I loro corpi in pratica iniziano a spegnersi e quindi stanno sui rami a dormire, poi però perdono la capacità di aggrapparsi e cadono dagli alberi. La maggior parte dei rettili dovrebbe tuttavia sopravvivere al periodo di immobilizzazione, ma le temperature gelide sono comunque una minaccia». Già nel 2010 un’ondata di freddo aveva provocato la morte di un gran numero di esemplari.

Nativa dell’America centrale e del bacino amazzonico, l’iguana è un animale che generalmente non tollera temperature sotto i 30 gradi centigradi. Per questo gli unici esemplari sopravvissuti al grande gelo del 2010 erano stati gli esemplari che avevano trovato rifugio in luoghi caldi, come la cavità di un albero. La gelata di dodici anni fa aveva quasi estinto le iguane in Florida. Poi, fortunatamente, le temperature più miti degli anni successivi ne avevano favorito il lento ma costante ritorno.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
florida iguana
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
14 min
Sas fallisce, userà la bancarotta assistita per ristrutturarsi
Ieri 1’000 piloti sono entrati in sciopero. Oggi la compagnia scandinava ha dovuto annullare il 78% delle partenze, pari a 236 voli
Estero
32 min
Marmolada, i cinque attualmente dispersi sono tutti italiani
Rintracciate altre otto persone. Prosegue intanto il riconoscimento delle sette vittime del crollo del seracco
Australia
1 ora
Negano insulina, muore una bambina: dodici arresti in una setta
Fra gli arrestati anche i genitori della bimba. Tutti i membri del gruppo erano a conoscenza delle sue condizioni ma si limitavano a pregare
Estero
2 ore
Il killer del 4 luglio postava video e brani rap violenti
Robert Crimo aveva un modesto seguito sul web come rapper, e pubblicava video che evocavano stragi con armi da fuoco anche nelle scuole
Stati Uniti
2 ore
Akron, disordini per la morte del 25enne afroamericano
Una cinquantina di arresti a margine delle proteste per l’uccisione (con una sessantina di colpi) dell’uomo da parte delle forze dell’ordine
Estero
2 ore
Marmolada: identificato il sopravvissuto ‘senza nome’
Il giovane, un 30enne, originario del Trentino, era stato trovato in stato di incoscienza, e senza alcun documento
Norvegia
3 ore
L’ombra dello sciopero rischia di fermare il gas norvegese
Braccia incrociate nel settore petrolifero: c’è il rischio che le esportazioni calino del 60% e di oltre 340mila barili di petrolio grezzo
Estero
6 ore
Nato, via al processo di ratificazione di Svezia e Finlandia
Oggi la firma dei protocolli di accesso all’Alleanza atlantica. Stoltenberg: ‘Giornata storica per tutte le parti in causa’
Confine
8 ore
Tragedia in montagna: il Cervino si prende due vite
Un svizzero di 29 anni e un 45enne francese vittime di una caduta nella zona della Cresta del Leone, sul versante aostano
Estero
9 ore
Marmolada, è ancora corsa contro il tempo
Riprendono le ricerche dei dispersi dopo il crollo del seracco. Impiegati anche quattro droni
© Regiopress, All rights reserved