laRegione
quirinale-fumata-nera-336-voti-a-mattarella-445-astenuti
28.01.22 - 21:29

Quirinale, fumata nera, 336 voti a Mattarella, 445 astenuti

L’elezione del nuovo presidente della Repubblica italiana procede a rilento. Domani due nuove tornate

Altra fumata nera stasera al Quirinale per l’elezione del presidente della Repubblica, la sesta consecutiva. I voti per Sergio Mattarella sono stati 336. Gli astenuti sono stati 445 mentre le schede bianche sono state 106.

Nino Di Matteo ha ottenuto 41 voti, Pier Ferdinando Casini 9, Luigi Manconi 8. Mario Draghi e Marta Cartabia ne hanno incassati 5, Elisabetta Belloni 4, Giuliano Amato 3, Elisabetta Casellati 2. I presenti in tutto sono stati 976 e i votanti 531. Le schede nulle sono state 4, i voti dispersi 9. Non è dunque stato raggiunto il quorum pari a quota 505.

Anche se tutti i partiti politici rappresentati in parlamento, a eccezione dell’estrema destra dei Fratelli d’Italia, fanno parte della coalizione che sostiene il governo del primo ministro Mario Draghi, la destra, la sinistra e il Movimento 5 Stelle non sono riusciti a trovare neppure questa volta un consenso.

Sono quindi piovute dal centrosinistra le accuse d’irresponsabilità per aver mandato al massacro la seconda carica dello Stato ed è ripartita la girandola di riunioni, contatti e telefonate.

Due nuovi round sono previsti per domani, ma di fronte allo stallo di un parlamento totalmente frammentato, l’elezione di un presidente a breve termine appare altamente improbabile. Draghi era il favorito prima delle elezioni, ma molti parlamentari sono riluttanti a votare per lui, temendo che la sua partenza destabilizzerebbe l’esecutivo al punto da far scattare elezioni anticipate prima della fine della legislatura nel 2023.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fumata nera presidente quirinale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
italia
41 min
Macché eruzione sull’Etna: è solo un fenomeno meteorologico
Il vulcanologo Boris Behncke fa chiarezza: ‘L’assenza di vento fa salire il fumo verticalmente, ingannando chi lo osserva’
Estero
3 ore
Passata la pandemia, le pene capitali tornano a salire
Nel 2021 le esecuzioni censite da Amnesty International sono state 579. In aumento rispetto all’anno precedente, ma in calo sul lungo periodo
Iran
3 ore
Si aggrava il bilancio del crollo dell’edificio in Iran
Almeno dieci i corpi senza vita trovati sotto le macerie del Metropol, nella città sud-occidentale di Abadan
Russia
5 ore
Navalny perde in Appello, confermata la condanna a 9 anni
Il principale oppositore di Putin condannato in un processo ritenuto di matrice palesemente politica. Finirà in un centro detentivo a ‘regime severo’
Estero
6 ore
L’Austria dice addio alle mascherine
Il primo giugno cade l’obbligo di indossare le Ffp2 sui mezzi pubblici e nei supermercati. Sospeso per l’estate l’obbligo di vaccino, mai applicato
Estero
7 ore
YouTube ha rimosso 70’000 video di propaganda filo-russa
Fra i motivi per cui il colosso americano blocca filmati e autori russi la descrizione dei contenuti sulla guerra come ‘missione di liberazione’
la guerra in ucraina
11 ore
La propaganda nazi-russa dei maschi che odiano tutti
Gruppi di omofobi, misogini, razzisti e antisemiti fanno proseliti su Telegram
oms
20 ore
‘Il vaiolo delle scimmie si può contenere’
‘Ci sono gli strumenti per identificare i casi precocemente’. Intanto aumentano i contagi in Italia, Spagna e Regno Unito.
olocausto
20 ore
Eichmann e la Soluzione finale, spuntano gli audio
In un documentario le registrazioni inedite del colonnello Ss durante un’intervista con un giornalista olandese: ‘Volevo tutti gli ebrei morti’
primarie Usa
21 ore
In Georgia Pence sfida Trump
L’ex vicepresidente si schiera con il governatore avversato dal tycoon
© Regiopress, All rights reserved