laRegione
28.01.22 - 21:29

Quirinale, fumata nera, 336 voti a Mattarella, 445 astenuti

L’elezione del nuovo presidente della Repubblica italiana procede a rilento. Domani due nuove tornate

quirinale-fumata-nera-336-voti-a-mattarella-445-astenuti

Altra fumata nera stasera al Quirinale per l’elezione del presidente della Repubblica, la sesta consecutiva. I voti per Sergio Mattarella sono stati 336. Gli astenuti sono stati 445 mentre le schede bianche sono state 106.

Nino Di Matteo ha ottenuto 41 voti, Pier Ferdinando Casini 9, Luigi Manconi 8. Mario Draghi e Marta Cartabia ne hanno incassati 5, Elisabetta Belloni 4, Giuliano Amato 3, Elisabetta Casellati 2. I presenti in tutto sono stati 976 e i votanti 531. Le schede nulle sono state 4, i voti dispersi 9. Non è dunque stato raggiunto il quorum pari a quota 505.

Anche se tutti i partiti politici rappresentati in parlamento, a eccezione dell’estrema destra dei Fratelli d’Italia, fanno parte della coalizione che sostiene il governo del primo ministro Mario Draghi, la destra, la sinistra e il Movimento 5 Stelle non sono riusciti a trovare neppure questa volta un consenso.

Sono quindi piovute dal centrosinistra le accuse d’irresponsabilità per aver mandato al massacro la seconda carica dello Stato ed è ripartita la girandola di riunioni, contatti e telefonate.

Due nuovi round sono previsti per domani, ma di fronte allo stallo di un parlamento totalmente frammentato, l’elezione di un presidente a breve termine appare altamente improbabile. Draghi era il favorito prima delle elezioni, ma molti parlamentari sono riluttanti a votare per lui, temendo che la sua partenza destabilizzerebbe l’esecutivo al punto da far scattare elezioni anticipate prima della fine della legislatura nel 2023.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Corea del Nord
2 ore
Lanciato missile balistico nel Mar del Giappone
La guardia costiera nipponica non ha segnalato incidenti che hanno riguardato navi o imbarcazioni.
italia
3 ore
Mafia: 34 anni fa l’uccisione di Mauro Rostagno
Il giornalista si era a lungo impegnato a denunciare le infiltrazioni mafiose nel tessuto politico del Trapanese
Italia
3 ore
Urne aperte, italiani pronti al voto
Quasi 51 milioni di cittadini devono scegliere i 600 membri di Camera e Senato. Si voterà in una sola giornata: i seggi chiuderanno questa sera alle 23
Estero
5 ore
Malgrado i correttivi, Nutriscore è fuorviante
Sono le conclusioni a cui giunge l’ong a tutela dei consumatori Safe, secondo cui questa classificazione degli alimenti ‘produce nuove distorsioni’
Venezuela
6 ore
Da patrona del Venezuela orientale a protettrice dei coralli
Il rispetto per la Vergine del Valle prevale su tutto: niente più reti a strascico nella zona, che diventa sede di un museo sommerso
Italia
6 ore
Italia seconda al mondo per consumo di acqua in bottiglia
Solo in Messico se ne beve di più (244 litri). Ma con i suoi 208 litri a testa, la Penisola si prende il primato continentale
italia
18 ore
Quando il parchimetro... porta fortuna
È successo nel Cuneese dove una signora ha acquistato un Gratta e vinci per cambiare i soldi per il parcheggio e vince 500mila euro
Canada
20 ore
L’uragano Fiona lascia 500mila case senza corrente
Lo riferisce l’azienda elettrica locale, Nova Scotia Power, secondo quanto riportato da Cbc
Stati Uniti
22 ore
Problemi ai finestrini: le auto di Tesla tornano in garage
Richiamate 1,1 milioni di vetture per un aggiornamento del software che permetterà di ovviare a un malfunzionamento
Turchia
1 gior
‘Il referendum russo? Non lo riconosciamo’
Lo ha affermato il portavoce della presidenza turca Ibrahim Kal. La stessa cosa accadde anche per il referendum in Crimea nel 2014
© Regiopress, All rights reserved