laRegione
proteste-contro-i-militari-ancora-sangue-in-sudan
Una delle manifestazioni nella capitale (Keystone)
africa
17.01.22 - 19:42

Proteste contro i militari, ancora sangue in Sudan

Altri sette morti e almeno cento feriti in manifestazioni antigolpe

Ansa, a cura de laRegione

Gli oppositori che in Sudan si battono per un avvento della democrazia nel Paese dell’Africa orientale da quasi tre anni in fase di transizione post-dittatura continuano a scendere in strada contro i militari golpisti nonostante i cortei vengano dispersi anche a colpi di arma di fuoco. E in manifestazioni inscenate nelle ultime ore nella capitale Khartoum e in altre città del Paese, ci sono stati almeno sette morti e circa cento feriti: una delle giornate più sanguinose della protesta contro le Forze armate guidate dal generale, e uomo forte del Paese, Abdel Fattah al-Burhan.

Il bilancio di sangue, stilato dal sindacato dei medici sudanesi e presumibilmente destinato a salire vista la quantità di feriti, porta a 71 il numero delle vittime della repressione delle manifestazioni che si susseguono dal 25 ottobre, il giorno del colpo di Stato militare che ha posto per ora fine alla transizione democratica sudanese. Per la prima volta, hanno notato testimoni, le forze di sicurezza hanno mostrato armi pesanti come le mitragliatrici montate su veicoli. Per disperdere i manifestanti, che hanno aggirato serrati controlli, sono stati impiegati anche cannoni ad acqua, lacrimogeni e bombe assordanti. In migliaia a Khartoum sono tornati a scandire “soldati in caserma” mentre cercavano di avvicinarsi al palazzo presidenziale.


Un momento degli scontri (Keystone)

Nella limitrofa Omdurman i manifestanti hanno bruciato pneumatici ed eretto barricate per bloccare le strade. A Madani, 200 chilometri a sud della capitale, circa 2.000 persone hanno marciato al grido “vogliamo solo civili al potere". La polizia ha denunciato che giovedì un suo generale è stato accoltellato a morte da manifestanti che ora saranno processato secondo le leggi eccezionali dello stato di emergenza decretate il giorno del colpo di Stato. In un Paese dove soldati e paramilitari sono già accusati di abusi - e di recente, anche dello stupro di una dozzina di manifestanti - il Consiglio di Difesa ha annunciato la creazione di "una forza speciale antiterrorismo per far fronte a potenziali minacce”. Per tutto il pomeriggio a Khartoum gli scontri sono avvenuti nei pressi del palazzo presidenziale, ospitato nell’ex quartier generale del dittatore Omar al-Bashir deposto nel 2019 sotto la pressione di una rivolta popolare e soprattutto dei militari.

Le forze armate ora controllano il Paese di 45 milioni di abitanti, uno dei più estesi dell’Africa ma anche dei più poveri al mondo, dopo averlo dominato quasi ininterrottamente dalla sua indipendenza dal Regno unito 65 anni fa. Burhan è di fatto l’unico al comando del Sudan. Il 25 ottobre il generale aveva fatto arrestare la maggior parte dei civili che condividevano il potere con lui e l’esercito: da allora sono stati rilasciati, ma il Paese è ancora senza un parlamento fin dalla caduta di al-Bashir e, dal golpe, ora anche senza un governo. L’Onu, dal canto suo, sta cercando di organizzare un dialogo per rilanciare una transizione verso la democrazia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
africa feriti manifestanti manifestazioni militari morti sudan
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Gli hacker russi ‘dichiarano guerra’ a dieci Paesi ‘russofobi’
Il collettivo filorusso Killnet ha iniziato con l’attacco al sito della polizia italiana. Nel mirino anche Usa, Germania, Regno Unito e gli Stati baltici
Francia
5 ore
Francia, Elisabeth Borne è la prima donna premier dopo 30 anni
La ministra del Lavoro è stata nominata oggi dal presidente Macron. Succede a Jean Castex appena dimessosi
Stati Uniti
6 ore
Il killer di Buffalo ha risparmiato un cliente bianco scusandosi
La scena è stata immortalata nel video pubblicato su Twitch (poi rimosso) da Payton Gendron, il 18enne suprematista autore della strage a sfondo razziale
Estero
6 ore
Francia, si è dimesso il premier Castex, pronta Elisabeth Borne
Pochi dubbi sull’imminente nomina a primo ministro dell’attuale ministra del Lavoro, che sarebbe la prima donna in carica dopo 30 anni
Estero
7 ore
Crisi Covid in Corea del Nord, Kim Jong-Un mobilita l’Esercito
Il leader nordcoreano ha contestato la reazione del suo gabinetto e ordinato la mobilitazione di medici ed attrezzature sanitarie dell’Esercito popolare
Estero
7 ore
Abusi in coppia su 13enne, condannata attrice di Doctor Strange
Zara Phythian e il marito Vitkor Marke sono stati condannati a 8 e 14 anni di carcere per aver abusato di una ragazza adolescente
Estero
8 ore
La Svezia farà richiesta di adesione alla Nato
Lo ha comunicato la premier Magdalena Andersson. Quasi tutti i partiti svedesi hanno dato il loro appoggio. Contrari Sinistra e Verdi
Estero
10 ore
Somalia, partner internazionali salutano il nuovo presidente
L’elezione di ieri di Hassan Sheickh Mohamud è avvenuta dopo mesi di instabilità politica e attacchi di matrice jihadista, a cui si aggiunge la siccità
Estero
10 ore
Hacker filorussi attaccano il sito della polizia italiana
Il collettivo ‘Killnet’ ha dichiarato ‘guerra’ a 10 Paesi. Nei giorni scorsi avrebbero colpito alcuni siti istituzionali e provato a bloccare l’Eurovision
Estero
15 ore
Caldo da record: a Nuova Delhi raggiunti i 49,2 gradi
Da settimane la severa ondata di calore sta colpendo il Nord dell’India e il Pakistan. Gravi le conseguenze per l’agricoltura
© Regiopress, All rights reserved