laRegione
strage-di-chevaline-un-fermato-dopo-quasi-10-anni
La polizia dopo il ritrovamento dei corpi (Keystone)
francia
12.01.22 - 20:00

Strage di Chevaline, un fermato dopo quasi 10 anni

Nei pressi del lago di Annecy rimasero uccisi una famiglia di turisti inglesi e un ciclista di passaggio. Il caso resta un mistero dal 2012

Ansa, a cura de laRegione

Una persona è stata posta oggi in stato di fermo in Francia nel quadro dell’inchiesta sulla cosiddetta “strage di Chevaline”, nei pressi del lago di Annecy, il 5 settembre 2012, in cui sono rimasti uccisi alcuni membri di una stessa famiglia, gli al-Halli, turisti inglesi di origini irachene in vacanza in Francia, e un ciclista francese, Sylvain Mollier. Solo due bambine, di 4 e 7 anni, sono sopravvissute al crimine che rimane ancora oggi uno dei più grandi misteri giudiziari della Francia. "Questo fermo ha l’obiettivo di procedere a delle verifiche" e delle “perquisizioni sono in corso presso il domicilio” di questa persona, precisa in una nota la procura di Annecy, nel sud-est della Francia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
annecy chevaline ciclista francia lago strage turisti inglesi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Calano le borse e i 50 super-ricchi bruciano il... Pil svizzero
Da inizio anno i più facoltosi del pianeta hanno perso 563 miliardi di dollari. Cifra pari al prodotto interno lordo del nostro Paese
italia
1 ora
Macché eruzione sull’Etna: è solo un fenomeno meteorologico
Il vulcanologo Boris Behncke fa chiarezza: ‘L’assenza di vento fa salire il fumo verticalmente, ingannando chi lo osserva’
Estero
4 ore
Passata la pandemia, le pene capitali tornano a salire
Nel 2021 le esecuzioni censite da Amnesty International sono state 579. In aumento rispetto all’anno precedente, ma in calo sul lungo periodo
Iran
4 ore
Si aggrava il bilancio del crollo dell’edificio in Iran
Almeno dieci i corpi senza vita trovati sotto le macerie del Metropol, nella città sud-occidentale di Abadan
Russia
6 ore
Navalny perde in Appello, confermata la condanna a 9 anni
Il principale oppositore di Putin condannato in un processo ritenuto di matrice palesemente politica. Finirà in un centro detentivo a ‘regime severo’
Estero
7 ore
L’Austria dice addio alle mascherine
Il primo giugno cade l’obbligo di indossare le Ffp2 sui mezzi pubblici e nei supermercati. Sospeso per l’estate l’obbligo di vaccino, mai applicato
Estero
8 ore
YouTube ha rimosso 70’000 video di propaganda filo-russa
Fra i motivi per cui il colosso americano blocca filmati e autori russi la descrizione dei contenuti sulla guerra come ‘missione di liberazione’
la guerra in ucraina
13 ore
La propaganda nazi-russa dei maschi che odiano tutti
Gruppi di omofobi, misogini, razzisti e antisemiti fanno proseliti su Telegram
oms
21 ore
‘Il vaiolo delle scimmie si può contenere’
‘Ci sono gli strumenti per identificare i casi precocemente’. Intanto aumentano i contagi in Italia, Spagna e Regno Unito.
olocausto
21 ore
Eichmann e la Soluzione finale, spuntano gli audio
In un documentario le registrazioni inedite del colonnello Ss durante un’intervista con un giornalista olandese: ‘Volevo tutti gli ebrei morti’
© Regiopress, All rights reserved