laRegione
sacerdote-ucciso-la-vigilia-di-natale
Bande armate nigeriane (Keystone)
nigeria
28.12.21 - 18:57
Aggiornamento : 19:15

Sacerdote ucciso la vigilia di Natale

Don Luke Adeleke, 38 anni, sacerdote ordinato nel 2017, è stato freddato a colpi di arma da fuoco mentre tornava a casa dopo aver celebrato la messa

Ansa, a cura de laRegione

Un altro sacerdote ucciso in Nigeria. Don Luke Adeleke, di 38 anni, sacerdote ordinato da poco, il 19 agosto 2017, della diocesi di Abeokuta, capitale dello Stato sudoccidentale di Ogun, è stato freddato a colpi di arma da fuoco mentre tornava a casa dopo aver celebrato la messa della vigilia di Natale, la sera del 24 dicembre. L’agguato ha avuto luogo a Ogunmakin, nel Consiglio locale di Obafemi-Owode dello Stato di Ogun.

Lo hanno confermato fonti di polizia locali riprese dal quotidiano britannico The Guardian, precisando che il sacerdote è stato colpito da una raffica di proiettili esplosi da una banda di uomini armati non ancora identificati. Nello Stato di Ogun, riferiscono i media nigeriani, non è diffuso il terrorismo come in altre zone del Paese africano, ma c’è comunque un forte tasso di criminalità. E questa potrebbe essere la responsabile della morte del sacerdote. Ma gli attacchi contro religiosi – vittime di omicidi o rapimenti –, o comunque contro le comunità cristiane, sono ricorrenti nel Paese.

Solo nell’ultimo anno, nel maggio scorso a Kaduna banditi hanno assassinato don Alphonsus Yadhim Bello, ordinato solo tre anni fa, mentre nel giro di pochi giorni erano stati rapiti altri tre sacerdoti. Un mese prima un altro sacerdote cattolico e altri sei fedeli erano stati uccisi nel corso di un attacco armato nella diocesi di Katsina-Ala, nello stato di Beni.


Una strada di Lagos, capitale della Nigeria (Keystone)

Il prete, ordinato nel 2015, si chiamava Ferdinand Fanen Ngugban e prestava servizio presso la chiesa di St. Paul dal 2018. Si occupava in particolare dell’assistenza agli sfollati interni. Secondo le ricostruzioni, uomini armati avevano attaccato il villaggio di Aye Twar e la chiesa di St. Paul dando alle fiamme diversi edifici.

In gennaio invece era stato rapito e ucciso padre John Gbakaan, parroco della chiesa di Sant’Antonio di Gulu, nella diocesi di Minna. Il 14 gennaio padre Gbakaan si era recato a Makurdi, nello stato di Benue, per andare a trovare sua madre. Il 15 gennaio, sulla via del ritorno, il sacerdote e il fratello sono stati attaccati da uomini armati lungo la strada Lambata-Lapai. I due uomini sono stati catturati da banditi armati che poi sabato 16 gennaio hanno chiamato la diocesi di Minna, chiedendo la somma di trenta milioni di Naira, poi ridotta a cinque. Nel frattempo però il corpo esanime del sacerdote è stato ritrovato legato a un albero nei pressi della strada dove era avvenuto il rapimento. Padre Gbakaan sarebbe stato ucciso a colpi di machete talmente violenti da rendere difficile il riconoscimento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
56 min
Biden: 13 Paesi in piano Indo-Pacifico. Aiuto a Taiwan se invasa
Il presidente Usa ha inoltre affermato che si sta considerando l’abolizione di alcuni dazi commerciali sulla Cina
la strage di capaci: 1992-2022
4 ore
‘La mafia li uccideva, poi rubava le loro parole’
A trent’anni dalla morte di Falcone restano l’orgoglio e le ferite di chi ha lottato per la verità
Estero
15 ore
Armi nucleari, Giappone e Usa chiedono trasparenza alla Cina
I due Paesi stanno limando gli ultimi dettagli di una proposta che conduca Pechino a un maggiore impegno per il disarmo dei propri arsenali
Estero
15 ore
Sudafrica: ancora devastanti inondazioni sulla costa Est
Il mese scorso circa 500 persone erano già state costrette ad abbandonare le loro case
Estero
16 ore
Francia, accuse di violenza sessuale per il neoministro Abad
Il politico smentisce: ‘Queste voci riferiscono di atti o gesti che mi sarebbero semplicemente impossibili a causa del mio handicap’
Estero
16 ore
Tempesta in Germania, un morto e quasi 60 feriti
Particolarmente colpita la Renania Settentrionale-Vestfalia: un tornado ha attraversato Paderborn ferendo 43 persone venerdì
Estero
17 ore
Afghanistan, da oggi le conduttrici in tv a volto coperto
Ieri si erano ribellate all’ordine dei Talebani di nascondere il viso, ma ‘l’emittente ha subito pressioni’
Confine
19 ore
Carrozza a soqquadro: soppresso un treno diretto a Chiasso
Quattordici giovani, tra i 15 e i 21 anni, sono stati denunciati ieri dai carabinieri
Estero
20 ore
Esplosioni nelle regioni di Kiev e Zhytomyr
Nel frattempo il parlamento ucraino ha approvato l’estensione della legge marziale fino al 23 agosto. Segui il live de laRegione
Estero
21 ore
Anthony Albanese promette di riparare l’immagine dell’Australia
Il neoeletto primo ministro laburista vuole puntare sulla politica climatica. Su questo aspetto il Paese viene spesso considerato in ritardo.
© Regiopress, All rights reserved