laRegione
troppi-estremisti-tra-i-militari-stretta-del-pentagono
La folla davanti al Congresso il 6 gennaio 2021, prima dell’attacco (Keystone)
stati uniti
21.12.21 - 21:37

Troppi estremisti tra i militari, stretta del Pentagono

Raddoppiati i casi, l’assalto al Congresso del 6 gennaio scorso campanello d’allarme

Il Pentagono dichiara guerra agli estremismi tra i ranghi delle forze armate. Anche mettere un like su un post che propaganda teorie radicali, razziste o complottiste potrà diventare d’ora in poi un serio problema per un soldato americano, con azioni disciplinari immediate. La linea dura è dettata dai dati dell’ultimo anno. Cifre che mostrano una crescita esponenziale nel numero dei militari che sui social media manifestano simpatie soprattutto per la teorie suprematiste e dell’estrema destra o che partecipano direttamente ad attività di gruppi radicali e al limite dell’eversione.

Il campanello d’allarme ha cominciato a suonare dopo l’assalto al Congresso del 6 gennaio scorso, che ha visto coinvolti anche decine di militari e riservisti. Almeno cinque di loro - un Marine, due uomini della Guardia Nazionale e due della Us Army Reserve - sono stati incriminati per i fatti sanguinosi di quel giorno.

L’indagine ordinata dal segretario alla Difesa Lloyd Austin ha quindi portato a risultati inquietanti: i dati ufficiali indicano come i casi di militari che hanno violato le regole siano raddoppiati nell’ultimo anno, almeno 100 dall’inizio del 2021, spingendo l’amministrazione Biden a correre ai ripari.

Numeri preoccupanti

Dal 1990 tra le fila delle forze armate Usa e dei veterani si contano ormai 458 reati legati all’estremismo. E a preoccupare è più quello di destra legato a gruppi nazionalisti e suprematisti come gli Oath Keepers, i Three Percenters, i Proud Boys, i Patriot Preyers, o i complottisti alla QAnon, spesso osannati dall’ex presidente Donald Trump. Realtà che al momento negli Usa rappresenterebbero un rischio maggiore rispetto al radicalismo della sinistra, vedi gli Antifa, o a quello jihadista.

Le nuove linee guida del Pentagono, in via di elaborazione, saranno dunque molto più severe. Ma, ha spiegato il portavoce John Kirby, non vieteranno esplicitamente l’adesione a singoli gruppi e non prenderanno di mira ideologie specifiche. Punteranno piuttosto a rafforzare la vigilanza su qualunque tipo di comportamento che desti sospetto e preoccupazione, anche attraverso la denuncia di colleghi. “Fare una lista nera delle organizzazioni vietate avrebbe poco senso - ha spiegato Kirby - perché questi gruppi cambiano e si trasformano di continuo. E una black list in questo caso avrebbe valore solo il giorno della sua pubblicazione”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
6 gennaio assalto congresso donald trump militari pentagono stati uniti washington
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
9 ore
Voli europei, tariffe quasi raddoppiate
Per quelli intercontinentali il rincaro supera il 35 per cento. Aumento dei prezzi anche per i traghetti.
speciale ucraina
11 ore
Zelensky: ‘Senza uno scambio di prigionieri nessun negoziato’
Sul fronte bellico l’acciaieria Azovstal è ora sotto il controllo russo. Segui il live de laRegione
Estero
18 ore
Colombia, Betancourt ritira la candidatura alle presidenziali
Sfavorita nei sondaggi ha deciso di sostenere il candidato indipendente Rodolfo Hernández: ‘L’unico che oggi può sconfiggere il sistema’
Estero
1 gior
Marin e Andersson, le due premier che sfidano Putin
La finlandese, con una storia familiare difficile, e la svedese, eletta per un cavillo, stanno traghettando i loro Paesi nella Nato
Estero
1 gior
La Bielorussia mette al bando ‘1984’ di Orwell
Vietato possedere copie del romanzo. Arrestato alcuni giorni fa l’editore Andrey Yanushkevich che nel 2020 ha pubblicato la versione in lingua bielorussa
Confine
1 gior
San Bartolomeo Val Cavargna, Lady Demonique candidata
Il 12 giugno la performer erotica Doha Zaghi contenderà la poltrona di sindaco a Eleonora Bari
Confine
1 gior
Alla stazione di Chiasso con 206mila euro in valigia
Le banconote da 200 e 500 euro sono state trovate nelle valigie di una coppia bulgara proveniente dalla Germania e diretta in Italia
Confine
1 gior
Caro-benzina anche in Italia. Ma sotto i livelli ticinesi
Malgrado il rincaro, fare il pieno nella Penisola resta un’opzione sempre attrattiva: oltre 20 centesimi in meno al litro
Estero
1 gior
Quattro persone accoltellate in Norvegia: fermato l’autore
Secondo le autorità, l’uomo avrebbe preso di mira le sue vittime (ferite in modo grave) in modo ‘casuale’
Confine
1 gior
Ubriaco, forza un posto di blocco. Ripreso dopo 6 km
Movimentato fermo nella notte su ieri nel Comasco. Per eludere il controllo, l’uomo ha anche urtato un carabiniere
© Regiopress, All rights reserved