laRegione
17.12.21 - 23:50

Bevono alcol di contrabbando, 22 morti a Istanbul

La produzione di alcolici autoprodotti e pericolosi per la salute si sta diffondendo di pari passo con l’impennata dei prezzi

Ansa, a cura de laRegione
bevono-alcol-di-contrabbando-22-morti-a-istanbul
Keystone
Del Raki contraffatto si sta diffondendo

Roma – Almeno 22 persone sono morte a Istanbul e altre 16 sono state ricoverate in ospedale e sono in gravi condizioni dopo aver bevuto alcol di contrabbando. Lo ha reso noto l’ufficio del governatore locale, riporta la Cbs, aggiungendo le autorità hanno intensificato la repressione delle bevande contraffatte in tutta la Turchia prima delle celebrazioni di Capodanno.

Undici morti e cinque delle persone che sono state ricoverate erano cittadini stranieri, ha detto in una nota l’ufficio del governatore di Istanbul, senza fornire dettagli sulle nazionalità delle vittime. Quattro sospetti sono stati arrestati.

Le autorità hanno lanciato un’operazione a livello nazionale per reprimere la produzione di alcol contraffatto, conducendo raid in circa 300 località e sequestrando migliaia di litri di alcol contraffatto. Almeno 85 sospetti sono stati arrestati.

I decessi per alcol di contrabbando non sono rari in Turchia, dove le persone, di fronte a prezzi delle bevande alcoliche in continua crescita, cercano di acquistare bevande più economiche o consumano alcolici fatti in casa. L’aumento dell’inflazione e le tasse governative e la regolamentazione del consumo di alcol hanno spinto i prezzi ai massimi storici.

Anche in India le morti per alcol prodotto illegalmente sono comuni perché i poveri non possono permettersi marchi autorizzati dai negozi gestiti dal governo. Nel 2019, quasi 100 persone sono morte e circa 200 sono state ricoverate in ospedale dopo aver bevuto liquore contaminato in due diversi incidenti nel nord-est del Paese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
IRAN
1 ora
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
1 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
1 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
1 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
Argentina
1 gior
‘Meglio andare in prigione che essere una marionetta’
‘Non mi ricandiderò’. Così l’ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner dopo la lettura della sentenza di condanna a sei anni di prigione
© Regiopress, All rights reserved