laRegione
francia-giovedi-si-decide-sul-nuovo-allestimento-di-notre-dame
Keystone
06.12.21 - 11:32
Aggiornamento : 14:44

Francia: giovedì si decide sul nuovo allestimento di Notre-Dame

L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche

Ats, a cura de laRegione

Street art e arte contemporanea a Notre-Dame-de-Paris? Dopo due anni di attesa, gli esperti francesi della Commission Nationale du Patrimoine et de l’Architecture (CNPA) sono chiamati giovedì a decidere sulle grandi linee del futuro allestimento della celebre cattedrale nel cuore di Parigi, parzialmente distrutta dall’incendio del 2019.

L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche, incluse quelle della stampa internazionale.

Il reporter d’inchiesta italiano, Matteo Ghisalberti, su FiedMedia.com lancia l’allarme sul rischio che il gioiello gotico venga “sfigurato” dal nuovo allestimento, mentre il giornale britannico The Telegraph nei giorni scorsi si è spinto fino a parlare di un nuovo ‘Disneyland politicamente corretto’.

Artisti contemporanei come lo street artist Ernest Pignon-Ernest, ma anche Anselm Kiefer o Louise Bourgeois potrebbero vedere le loro opere messe in “dialogo” con quelle di antichi maestri come i fratelli Le Nain o Charles Le Brun, ha scritto di recente il quotidiano Le Monde, in un lungo articolo intitolato ‘Cris de nef à Notre-Dame’. Informazioni confermate alla France Presse dal Ministero della cultura che non è affatto contrario ad una tale ipotesi.

Tra le opzioni, anche banchi a rotelle in alluminio al posto delle vecchie sedie in legno e la proiezione di estratti biblici sulle mura secolari della cattedrale. Quando Notre-Dame verrà riaperta, turisti e fedeli potranno accedere dal grande portone centrale e non più dalle porte laterali, per beneficiare di un percorso più spazioso intorno ad un asse totalmente rivisto. “Il lato positivo del dramma è che si potrà riscoprire Notre-Dame in un altro modo”, dice il senatore Albéric de Montgolfier, presidente della commissione responsabile, parlando di una visione che “corrisponde maggiormente a ciò che era in origine”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arte cattedrale francia notre-dame nuovo allestimento polemiche street art
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
5 ore
Sospesi per quasi quattro mesi i lavori sulla A9
In vista del traffico estivo si sono fermati i lavori nella galleria San Fermo Sud, che riprenderanno in settembre
Estero
6 ore
L’Europarlamento chiede lo status di candidato per la Moldavia
Con 512 a favore, 43 contrari e 39 astenuti il Parlamento di Strasburgo sollecita le istituzioni europee a riconoscere la Moldavia come Paese candidato
Confine
11 ore
Operazione Ritual, 4 arresti e 3 kg di cocaina sequestrati
Prima di imbarcare la sostanza stupefacente verso l’Europa, la banda di nigeriani era solita avvalersi di riti propiziatori dei ‘santoni’
Estero
1 gior
Houston abbiamo un problema. Con le tute spaziali
Niente più uscite extraveicolari con i modelli Emu, fino al termine dell’indagine sull’incidente capitato al tedesco Matthias Maurer
Estero
1 gior
La Russia potrebbe ‘chiudere il gas’ alla Finlandia entro sabato
La principale azienda finlandese del gas, Gasum, ha rifiutato di passare al pagamento del gas in rubli
Estero
1 gior
L’Azerbaigian si dichiara pronto a firmare la pace con l’Armenia
Lo ha dichiarato il presidente azero Ilham Aliyev nel corso di un incontro con il presidente lituano Gitanas Naueda a Baku
Estero
1 gior
Erdogan insiste sul ‘no’ a Svezia e Finlandia nella Nato
Il presidente turco persiste nelle accuse ai due Paesi scandinavi candidati di ospitare membri del Pkk considerati terroristi da Ankara
Speciale Ucraina
1 gior
Il soldato russo si dichiara colpevole di crimini di guerra
Il 21enne è accusato di omicidio premeditato di un 62enne avvenuto nel nord-est dell’Ucraina. Segui il live de laRegione
Estero
1 gior
In Spagna lo Stato pagherà i congedi mestruali
Primo Paese in Europa a fare una legge. Permessi speciali di durata variabile. ‘Basta andare al lavoro imbottite di pillole’
Confine
1 gior
‘Big’ della logistica, infiltrazioni di ’ndrangheta dal Comasco
Un affiliato ai clan residente nel Comasco si sarebbe infiltrato nei subappalti della filiale italiana della tedesca Schenker, ora commissariata
© Regiopress, All rights reserved