laRegione
Zugo
3
Bienne
2
fine
(0-0 : 0-0 : 2-2 : 0-0 : 1-0)
Langnau
1
Lakers
3
fine
(0-0 : 1-1 : 0-2)
Zurigo
3
Davos
2
fine
(3-0 : 0-0 : 0-2)
Langenthal
1
Olten
6
fine
(1-0 : 0-5 : 0-1)
Sierre
1
Zugo Academy
0
fine
(0-0 : 0-0 : 1-0)
l-oms-avverte-possibili-gravi-conseguenze-da-variante-omicron
Keystone
29.11.21 - 11:020
Aggiornamento : 14:52

L’Oms avverte: possibili gravi conseguenze da variante Omicron

L’avvertimento è contenuto in un documento tecnico pubblicato oggi dall’Oms. Nessun decesso legato alla variante segnalato finora

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha avvertito che la variante Omicron del coronavirus potrebbe avere “gravi conseguenze”.

L’avvertimento è contenuto in un documento tecnico pubblicato oggi dall’Oms, in cui si afferma inoltre che “la probabilità di una potenziale ulteriore diffusione di Omicron a livello globale è elevata”. Sempre riferendosi a questa nuova variante, l’Organizzazione mondiale della sanità sottolinea poi che, “a seconda di queste caratteristiche, potrebbero esserci future ondate di Covid-19, che potrebbero avere gravi conseguenze a seconda di una serie di fattori, incluso il luogo in cui possono verificarsi le ondate”.

L’Oms osserva inoltre che “il rischio globale complessivo relativo alla nuova VOC (Variant of Concern) Omicron viene valutato come molto elevato”. L’Organizzazione mondiale della sanità precisa comunque che “ad oggi non sono stati segnalati decessi legati alla variante Omicron” del coronavirus.

“L’abbiamo definita preoccupante perché tutte le équipe del mondo intero recuperino il massimo di informazioni su questa variante”: lo ha detto questa mattina ai microfoni di France Info Sylvie Briand, direttrice del Dipartimento della gestione dei rischi epidemici all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), spiegando il senso del comunicato dell’Organizzazione mondiale della sanità che ha classificato come “preoccupante” la variante Omicron. “È importante avere più informazioni su questa variante” ha aggiunto la Briand.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
australia
4 ore
Park Hotel, il limbo dove i profughi sprecano le loro vite
Numeri e storie dall’albergo che ha ospitato Djokovic, uno dei centri di detenzione dove i richiedenti asilo restano ad attendere la libertà per anni
Estero
4 ore
L’Oms: la pandemia non è finita, probabili nuove varianti
Il direttore generale: ‘Omicron può essere in media meno grave ma la narrativa che si tratti di una malattia lieve è fuorviante’
Germania
11 ore
Covid-19, nuovo picco di incidenza in Germania
In 24 ore registrate 74’405 nuove infezioni. E i dati reali potrebbero essere ancora più elevati: i laboratori di analisi sono al limite
Europa
12 ore
È Roberta Metsola la nuova presidente del Parlamento europeo
L’eurodeputata maltese è stata eletta al primo turno con 458 preferenze (su un totale di 690 votanti)
Confine
13 ore
Trasporto pubblico, chieste le dimissioni dell’assessore
I comitati pendolari della Lombardia scrivono al presidente Attilio Fontana e denunciano il decadimento del trasporto, in particolare quello su ferro
Emirati Arabi Uniti
14 ore
Oltre dieci milioni di visite per Expo Dubai
Il traguardo è stato superato lo scorso weekend. E online i contatti sono già oltre 65 milioni. ‘È un risultato eccezionale’
Oceano Pacifico
15 ore
Tonga, la cenere sull’aeroporto ritarda gli aiuti
Si lavora per liberare la pista coperta dall’eruzione del vulcano. Salgono a tre le vittime finora confermate
Estero
1 gior
Crollano le nascite in Cina, mai così poche da 70 anni
Crollate per il quinto anno di fila, scivolando nel 2021 ai minimi dalla fondazione della Repubblica popolare nel 1949
Estero
1 gior
Morta Elena Curti, l’ultima figlia di Mussolini
Aveva quasi 100 anni. Scrisse un libro di memorie e fu testimone della cattura di Dongo
africa
1 gior
Proteste contro i militari, ancora sangue in Sudan
Altri sette morti e almeno cento feriti in manifestazioni antigolpe
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile