laRegione
15.11.21 - 16:56
Aggiornamento: 17:43

Sans-papier picchiato in Francia, polizia sotto inchiesta

La Procura di Parigi annuncia un’indagine anche nei confronti del 30enne maliano per violenze contro pubblico ufficiale, ribellione e oltraggio

di Ats/Ansa
sans-papier-picchiato-in-francia-polizia-sotto-inchiesta

Un’inchiesta per sospette violenze da parte della polizia nei confronti di un sans-papier maliano è stata aperta il 17 settembre scorso dall’Ispettorato francese di polizia: è quanto riferito oggi dalla Procura di Parigi. L’inchiesta riguarda fatti di “violenza perpetrata da pubblico ufficiale”, precisano le fonti, confermando un’informazione del giornale Mediapart. Un’altra inchiesta è stata aperta lo stesso giorno per “violenze contro pubblico ufficiale, ribellione e oltraggio”, aggiunge la Procura. Secondo Mediapart, Seriba, 30 anni, stava festeggiando il suo compleanno con degli amici nel cortile di un palazzo parigino quando la polizia lo ferma nella notte. Secondo gli agenti, l’uomo viene arrestato verso le 3.30 del mattino, “in stato di ebbrezza da una pattuglia del 18º arrondissement, nel corso di un intervento per turbativa” della quiete pubblica.

Dalle immagini della videosorveglianza svelate da Mediapart, si vede un faccia a faccia molto teso, con l’uomo che viene messo a terra e ammanettato da un poliziotto. Citata da Mediapart, la presunta vittima dice che una volta a bordo della volante, e poi in commissariato, è stata colpita con una pistola elettrica (Taser) “al livello dei testicoli” e malmenata dagli agenti. Precisa di essere stata preso a “pugni in faccia e sul torace”. L’uomo è stato poi ricoverato in ospedale, con 45 giorni di stop dal lavoro, poi ricondotti a 6 giorni. Secondo il suo avvocato Arié Alimi, Seriba è stato oggetto di insulti razzisti. Il maliano ha sporto denuncia all’Ispettorato di polizia il 6 ottobre scorso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
7 ore
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
8 ore
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
la guerra in ucraina
10 ore
Kadyrov manda i tre figli minorenni al fronte
Il presidente ceceno: ‘Sono addestrati, è arrivato per loro il momento di andare in battaglia’. Hanno 16,15 e 14 anni
la guerra in ucraina
10 ore
Putin frena sul nucleare, i russi arretrano ancora
Il Cremlino ora parla di confini mobili a Kherson e Zaporizhzhia: ‘Penetrate le nostre linee di difesa’
balcani
10 ore
Voto in Bosnia: Dodik tiene, ma avanzano i moderati
Alla presidenza per l’entità serba andrà Zeljka Cvijanovic, l’ex presidente eletto nella Republika Srpska. Sconfitto anche il figlio di Izetbegovic
Regno Unito
12 ore
Un taglio di capelli? ‘La prossima volta’
Finito il periodo di lutto, primo impegno ufficiale per re Carlo III, oggi in visita alla cittadina scozzese di Dunfermline
Russia
13 ore
Elude i domiciliari la giornalista russa ‘no war’
Prima la multa per il cartello mostrato durante un telegiornale, poi la condanna per quello esposto vicino al Cremlino. E ora la fuga
Confine
13 ore
Lavori nella galleria di San Fermo Nord, code verso il Ticino
Il cantiere per la ricostruzione della calotta della galleria durerà fino al 18 novembre. Traffico verso nord deviato sotto San Fermo Sud
Iran
16 ore
Italiana arrestata a Teheran nel giorno del suo compleanno
Alessia Piperno era entrata in Iran con altri turisti. La Farnesina sta verificando le informazioni del padre rilasciate su Facebook
Iran
20 ore
Scontri fra studenti e forze di sicurezza: lezioni sospese
Non si placano le proteste dopo la morte della 22enne curda arrestata dalla polizia perché indossava, a loro dire, il velo in modo inappropriato
© Regiopress, All rights reserved