laRegione
attacco-kamikaze-in-un-ospedale-strage-a-kabul
Keystone
Il kamikaze o i kamikaze sono entrati in azione nel più grande ospedale del Paese
02.11.21 - 19:06
Aggiornamento: 19:34
Ansa, a cura de laRegione

Attacco kamikaze in un ospedale, strage a Kabul

Almeno una ventina i morti e 50 i feriti nel più grande nosocomio dell’Afghanistan. La firma dovrebbe essere quella dell’Isis

Roma – La guerra in Afghanistan non si è mai fermata, nonostante le rassicurazioni dei nuovi padroni del Paese. Lo dimostra l’ennesimo attentato kamikaze che ha colpito Kabul, provocando una strage. L’ultimo di una lunga serie, con ogni probabilità firmato dall’Isis. Per guadagnare terreno sfruttando la retorica della sfida agli “apostati” talebani, tornati al potere grazie ad un accordo con gli occidentali. Il bersaglio questa volta è stato il più grande ospedale militare afghano, che si trova nella capitale.

L’assalto è stato condotto da un commando di cui faceva parte anche un kamikaze, a bordo di una motocicletta, che si è fatto esplodere all’ingresso, con un boato che è stato avvertito in diversi quartieri della città. Altre fonti hanno parlato di due kamikaze. Almeno una ventina i morti e cinquanta feriti, il bilancio provvisorio, ha riferito un funzionario locale, aggiungendo che gli altri miliziani entrati nella struttura sono stati abbattuti dalle forze di sicurezza.

Nell’ospedale, che può ospitare fino a 400 pazienti, il personale si è rifugiato in una stanza di sicurezza, ha raccontato una fonte medica: “Temevano che gli attentatori sarebbero andati da una stanza all’altra per uccidere più persone possibile, come era successo la prima volta che l’ospedale era stato attaccato”, la drammatica testimonianza.

Dito puntato contro l’Isis-Khorasan

Nel marzo 2017 uomini dell’Isis vestiti da medici avevano fatto irruzione uccidendo 50 persone. Anche stavolta le autorità hanno puntato il dito sui “ribelli” dell’Isis-Khorasan, il ramo di Daesh in Asia centrale. Che ha ripreso a colpire l’Afghanistan in modo sistematico da quando i talebani hanno conquistato Kabul, il 15 agosto. Una sequenza di attentati contro la minoranza sciita, considerata eretica, e contro gli studenti coranici, accusati di tradimento perché ai colloqui di pace in Qatar sarebbero venuti a patti con Washington per avere mano libera in Afghanistan.

I talebani sono stati colpiti fino a Kandahar, la culla dove negli anni 90 nacque il loro movimento. Kabul è stata bersaglio diverse volte, a partire dal massacro di fine agosto all’aeroporto: 95 morti durante le evacuazioni degli stranieri.

Civili nel mirino

Nell’ospedale militare nei giorni scorsi aveva fatto la sua prima apparizione pubblica il ministro della Difesa talebano Mohammed Yaqoub, figlio del fondatore del movimento, il mullah Omar, per chiedere agli uomini d’affari afghani di investire nelle strutture sanitarie. Il suo governo, dopo il completo ritiro delle truppe della Nato, aveva assicurato la pacificazione del Paese e garantito la sicurezza di tutti gli afghani. Ma con le migliaia di miliziani su cui può contare, arroccati sulle montagne al confine con il Pakistan, l’Isis-K ha finora dimostrato tutta la sua pericolosità.

Con l’acuirsi del conflitto tra Isis e talebani a pagare, ancora una volta, sono soprattutto i civili. “Si tratta dell’ennesima dimostrazione che la guerra sulla pelle del popolo afghano continua, anche ora che i riflettori sono spenti e le istituzioni internazionali se ne sono andate”, ha denunciato Emergency, che nel suo ospedale ha accolto decine di feriti dell’attentato di Kabul, tra cui due bambini, colpiti da schegge. Tutto questo, “nel mezzo di una crisi economica, alimentare e umanitaria spaventosa” che coinvolge “più di un afghano su due”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan attentato isis kabul kamikaze morti ospedale talebani
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
la guerra in ucraina
10 ore
Liberata l’Isola dei Serpenti. Zelensky scrive a Putin
I russi si ritirano, Kiev esulta. Usa: ‘Allarme armi nucleari’. E la Cina attacca la Nato
stati uniti
10 ore
La Corte Suprema Usa piccona anche la lotta per il clima
La Casa Bianca: ‘Decisione devastante per l’ambiente’
Estero
11 ore
Morto Sonny Barger, fondatore degli Hells Angels
Aveva 83 anni ed era malato di cancro. Negli Stati Uniti il club di motociclisti è giudicato un’organizzazione criminale
Estero
12 ore
Spesa record per la famiglia reale, imbarazzo in tempo di crisi
I costi pubblici per il mantenimento di casa Windsor sono schizzati per la prima volta oltre la soglia dei 100 milioni di sterline.
Estero
16 ore
Coronavirus, impennata di casi a livello mondiale
Secondo l’ultimo bollettino dell’Organizzazione mondiale della sanità, il picco maggiore lo si è registrato nel Mediterraneo orientale (+47%)
Estero
17 ore
‘In Italia sarà un’estate senza restrizioni Covid’
Lo afferma il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che non pensa verranno introdotte nuove misure.
Belgio
20 ore
Salmonella nel cioccolato: stop alla produzione a Wieze
Lo annuncia il colosso della lavorazione di cacao Barry Callebaut. Sospesa anche la vendita di prodotti finiti
Stati Uniti
21 ore
Cento milioni di vaccini in vista dell’autunno
Coronavirus, gli Stati Uniti giocano d’anticipo e fanno ‘spesa’. Il contratto include dosi per adulti e dosi per bambini
Ucraina
22 ore
L’Aiea perde nuovamente il contatto con Zaporizhzhya
Saltata la connessione remota con i sistemi di sorveglianza della centrale nucleare. Grossi: ‘Ancora più necessaria una visita alla struttura’
Estero
1 gior
Stragi di Parigi, Salah Abdeslam condannato all’ergastolo
Per l’unico superstite dei commando kamikaze autori delle stragi jihadiste del 2015 nessuna possibilità di riduzioni né di sconti di pena
© Regiopress, All rights reserved