laRegione
wang-a-blinken-gli-usa-non-ci-tradiscano-su-taiwan
Keystone
31.10.21 - 15:44
Ansa, a cura de laRegione

Wang a Blinken: ‘Gli Usa non ci tradiscano su Taiwan’

La Cina ha esortato gli Stati Uniti a rendersi conto ‘del grave danno che si creerebbe con l’indipendenza di Taiwan’

La Cina esorta gli Stati Uniti a rendersi conto «del grave danno dell‘indipendenza di Taiwan. Chiediamo agli Usa di perseguire una vera politica della ’Unica Cina’, non una falsa o di dire una cosa e di farne un’altra; chiediamo agli Usa di onorare i propri impegni nei confronti della Cina, non il loro tradimento».

Il ministro degli esteri Wang Yi, incontrando il segretario di Stato Antony Blinken a margine del G20 di Roma, ha affermato che «il vero status quo su Taiwan è che esiste una sola Cina. Taiwan è una parte della Cina ed entrambe sono parte dello stesso paese». La questione di Taiwan è la «più delicata tra Cina e Usa».

L’esperienza storica, ha aggiunto Wang in una nota diffusa dal ministero degli esteri di Pechino, «ha ripetutamente dimostrato che qualsiasi cambiamento a questo status quo danneggerà seriamente la stabilità dello Stretto di Taiwan e creerà persino una crisi».

Di recente, la situazione è tornata tesa e «gli Stati Uniti hanno ripetutamente affermato che ciò è stato causato dai cambiamenti dello status quo della Cina. Questo non è affatto un dato di fatto, ma un grave inganno per la comunità internazionale».

Il punto cruciale dell‘attuale situazione nello Stretto di Taiwan «è che le autorità di Taiwan hanno ripetutamente cercato di rompere il quadro della ’Unica Cina’, ha rilevato Wang, menzionando "la connivenza e il sostegno degli Usa. Fermare lo sviluppo della tendenza all’indipendenza di Taiwan significa mantenere la pace attraverso lo stretto di Taiwan».

Blinken, da parte sua, ha ribadito che gli Stati Uniti continueranno ad aderire alla politica della Unica Cina, aggiungendo - sempre nel resoconto di Pechino - che gli Usa concordano sul fatto che le due parti dovrebbero sviluppare le relazioni bilaterali in uno spirito di rispetto reciproco, mantenere la comunicazione con la Cina e gestire le differenze in modo responsabile per evitare scontri o addirittura crisi.

Politica sbagliata

Negli ultimi anni le relazioni tra Cina e Stati Uniti hanno subito un impatto negativo «a causa della politica sbagliata» americana, «con interferenze arbitrarie negli affari interni della Cina», con «l’attuale Congresso Usa che ha introdotto più di 300 progetti di legge contro la Cina" e con "più di 900 entità e individui cinesi inclusi in vari elenchi di sanzioni unilaterali».

Wang ha lamentato anche «la grave interruzione dei normali scambi» bilaterali, lavorando alla costituzione di «piccoli circoli su scala globale» contro la Cina ed esercitando «persino pressioni su molti paesi di piccole e medie dimensioni».

Sono pratiche, ha lamentato Wang, secondo una nota del ministero degli esteri, che «non sono nell’interesse delle popolazioni dei due paesi, non sono in linea con le aspettative della comunità internazionale e non sono in linea con il trend di sviluppo dei tempi, alle quali la Cina si oppone con forza».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
blinken cina indipendenza politica stati uniti taiwan wang
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
L’approfondimento
2 min
‘Non si è Stati sovrani con due o tre riconoscimenti’
Solo tre Stati riconoscono a oggi le repubbliche separatiste ucraine. Cosa vuol dire? Ne parliamo con l’esperto di diritto internazionale
Estero
31 min
Beluga nella Senna: riuscita la prima parte della liberazione
L’obiettivo è quello di riportarlo in mare. L’esemplare è stato sollevato e messo su una chiatta, dove è stato curato da una dozzina di veterinari.
il reportage
4 ore
Viaggio in Abkhazia, lo Stato separatista che non esiste
Vodka, pistole, autisti sbadati, ambasciatori ufficiosi, ministri con giacche troppo larghe, il fantasma di Stalin, frontiere immaginarie e dogane reali
Estero
12 ore
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
12 ore
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
pacfico
13 ore
Pechino: la linea mediana non esiste. Taiwan teme l’invasione
Altissima tensione dopo la visita della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Pechino prepara l’artiglieria nel Mar Giallo
Estero
14 ore
Trump contro l‘Fbi: ’Io vittima di un nuovo Watergate’
L’ex presidente si scaglia contro l’agenzia governativa dopo il blitz nella sua residenza di Mar-a-Lago. Nancy Pelosi: nessuno è al di sopra della legge
Estero
15 ore
Oggi giornata mondiale del leone: in Africa ne restano 30’000
Le popolazioni di leone presenti in Africa hanno perso il 90% del loro areale originario e la riduzione non sembra arrestarsi
Estero
17 ore
La caccia al tesoro dei Paperoni Usa in Groenlandia
Gates, Bezos, Bloomberg finanziano la ricerca di cobalto e nichel sull’isola
Confine
17 ore
Trenord aumenta il prezzo dei biglietti
Sono coinvolte anche le linee transfrontaliere con il Ticino. La ragione è l’adeguamento all’inflazione
© Regiopress, All rights reserved