laRegione
la-polonia-sfida-l-ue-ok-al-muro-con-la-bielorussia
Keystone
Dal filo spinato a un muro alto due metri e mezzo
29.10.21 - 20:06
Aggiornamento: 20:43

La Polonia sfida l’Ue, ok al muro con la Bielorussia

Via libera del Parlamento polacco alla barriera anti-migranti lunga oltre 100 chilometri. Costerà 353 milioni di euro.

Roma – Il muro tra Polonia e Bielorussia per fermare l’arrivo dei migranti si farà. Il parlamento di Varsavia ha dato oggi l’ok definivo alla costruzione della barriera che si estenderà per oltre 100 chilometri lungo la frontiera orientale dell’Unione europea e costerà 353 milioni di euro.

Il presidente polacco Andrzej Duda aveva annunciato che avrebbe firmato la legge non appena fosse stata approvata dal parlamento e ora al filo spinato già posizionato si sostituirà un muro alto due metri e mezzo che, insieme alle centinaia di militari dispiegati lungo il confine, impedirà qualsiasi possibilità di accesso alle migliaia di disperati che arrivano dall’Afghanistan, dalla Siria, dall’Iraq per cercare un futuro in Europa. Un muro, aveva preannunciato settimane fa il ministro della Difesa Mariusz Blaszczak, che sarà simile a quello costruito dall’Ungheria al confine con la Serbia nel 2015.

Almeno sette migranti morti di stenti

Inutili, di fronte alla determinazione del governo, anche le manifestazioni dei giorni scorsi nella capitale polacca contro il trattamento disumano dei profughi, donne e bambini compresi, che una volta bloccati per essere entrati illegalmente in territorio polacco vengono caricati su mezzi militari e riportati alla frontiera bielorussa anche se sono stremati, affamati, malati. Almeno sette, forse di più sono morti di stenti nelle ultime settimane. E anche oggi un migrante iracheno di 32 anni è stato trovato cadavere in un camion arrivato in Germania dalla Polonia.

Lo sbarramento contro i migranti in fuga da fame, povertà e guerre è solo una parte di una partita molto più ampia. L’Unione europea accusa il presidente bielorusso Alexander Lukashenko di favorire l’arrivo di migranti dall’Africa e dal Medio Oriente a Minsk per poi spingerli verso le frontiere di Lituania, Lettonia e Polonia come rappresaglia per le sanzioni economiche imposte dall’Unione nei confronti del suo regime.

Confine blindato

In risposta, la Polonia ha imposto lo stato di emergenza nelle aree di confine dispiegando centinaia di soldati e impedendo l’accesso anche alla stampa e alle organizzazioni umanitarie. E ha aperto un altro fronte anche all’interno dei Ventisette. Nei giorni scorsi, insieme ad altri 12 Paesi Ue, ha chiesto a Bruxelles di finanziare l’erezione di barriere alle rispettive frontiere. Non se ne parla, è stata la risposta della presidente della Commissione Ursula von der Leyen che la settimana scorsa ha chiarito la posizione comune di Commissione e parlamento europeo: “Non ci saranno finanziamenti di fili spinati e muri”.

Il muro è una scelta per “proteggere” la Polonia “attaccata” dalla Bielorussia, ha replicato a von der Leyen il premier nazionalista Mateusz Morawiecki che ha optato per innalzare un altro muro: quello contro l’Unione europea che da settimane è in attesa dell’ok dalle autorità di Varsavia per un sopralluogo al confine con la Bielorussia dove sono intrappolate decine di migranti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bielorussia confine migranti muro parlamento polonia unione europea
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
37 min
Multe ricevute a Como, i ticinesi puntuali nei pagamenti
Il 90% delle sanzioni vengono subito saldate. Nei mesi scorsi avevano fatto discutere le critiche del sindaco agli automobilisti elvetici
Cuba
56 min
Sedici i morti nell’incendio all’area di stoccaggio di petrolio
A causare il rogo del 5 agosto nella provincia occidentale di Matanzas era stato un fulmine. Fra le vittime molti Vigili del fuoco
Stati Uniti
57 min
Teenager usa la pillola abortiva: accuse penali per la madre
La giovane ne ha fatto ricorso all’inizio del terzo trimestre di gravidanza: ben oltre il limite massimo previsto nello Stato del Nebraska
Estero
1 ora
Addio a Ghedini, l’amico e storico avvocato di Berlusconi
Aveva 62 anni. Sua l’espressione ‘utilizzatore finale e quindi mai penalmente punibile’ in difesa del Cavaliere nei processi sui rapporti con le escort
Estero
3 ore
L’Estonia finisce nel mirino degli hacker
Massiccio cyberattacco a siti pubblici e privati nella giornata di ieri. Il più imponente degli ultimi 15 anni
Nuova Zelanda
8 ore
Dalle valigie all’asta spuntano i resti di due bambini
Macabro ritrovamento in Nuova Zelanda. Le vittime avevano probabilmente un’età compresa tra i 5 e i 10 anni
Estero
17 ore
Fiamme a Pantelleria, evacuate ville dei vip
Il rogo sta divorando ettari di vegetazione e minacciando diverse abitazioni. Scarsi i mezzi a disposizione dei soccorritori impegnati nello spegnimento
Estero
19 ore
Fanno surf a Venezia: multati per 1’500 euro ciascuno
Protagonisti della bravata due giovani turisti stranieri. Ripresi dalle telecamere sono stati fermati nel giro di poche ore
Estero
20 ore
Esplosione in una moschea a Kabul, decine di vittime
In Afghanistan i talebani non riescono a garantire la sicurezza della popolazione. I morti sarebbero,al momento, almeno 20
Stati Uniti
21 ore
‘Ho aggredito Rushdie perché ha attaccato l’Islam’
Parla l’assalitore. Che nega di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani. ‘Ispirato dai video dello scrittore su Youtube’
© Regiopress, All rights reserved