laRegione
corea-del-nord-kim-jong-un-ha-perso-20-kg-e-non-e-malato
Keystone
28.10.21 - 15:34
Aggiornamento: 15:56
Ats, a cura de laRegione

Corea del Nord: ‘Kim Jong-un ha perso 20 kg e non è malato’

È quanto riporta l’intelligence sudcoreana in un’audizione parlamentare a porte chiuse. Esclusa l’ipotesi del sosia

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha perso 20 chili e non sembra avere alcun problema di salute: l’intelligence di Seul è tornata a esprimersi sulla rapida perdita di peso del supremo comandante parlando nella periodica audizione parlamentare a porte chiuse.

Smentendo le voci sulla possibilità che Pyongyang possa avere usato un sosia nelle ultime apparizioni pubbliche di Kim, i vertici del National Intelligence Service (Nis) hanno riferito, nel resoconto dell’agenzia Yonhap, di aver ritenuto che il leader avesse raggiunto un peso massimo di circa 140 chilogrammi, prima che il rapido dimagrimento fosse visibile già a giugno.

Le condizioni di salute di Kim sono oggetto di periodiche speculazioni a causa delle pesanti implicazioni politiche sulla stabilità del Paese nell’apparente mancanza di un erede designato alla successione e alla guida dello Stato eremita.

Le valutazioni dell’intelligence sudcoreana sono il risultato di studi compiuti aiutandosi con la tecnologia, come l’intelligenza artificiale e altri metodi scientifici, ha riferito il deputato del Partito Democratico Kim Byung-kee, a fine riunione.

L’evento ha permesso anche di discutere la questione nucleare: Pyongyang potrebbe aver riciclato le barre di combustibile in uso nella centrale di Yongbyon, tra febbraio e luglio scorsi, per ottenere plutonio per gli armamenti.

Infine, una particolarità segnalata dai vertici del Nis: Kim negli ultimi tempi ha fatto rimuovere dallo sfondo degli incontri ufficiali i ritratti del padre, Kim Jong-il, e del nonno, Kim Il-sung, fondatore e ‘presidente eterno’ della Corea del Nord. Anzi, alla Self-Defense 2021, la fiera sulle capacità di autodifesa tenuta a Pyongyang intorno al 10 ottobre per celebrare i 76 anni della fondazione del Partito dei Lavoratori, sono apparsi tra nuovi missili i grandi ritratti del leader con le divise militari bianche da ‘commander in chief’.

Quanto alle difficoltà economiche del Nord, il Nis ha stimato che l’interscambio tra Nord e Cina ha toccato i 185 milioni di dollari nei primi nove mesi del 2021, pari a un terzo di quello dell’anno precedente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
intelligence sudcoreana kim jong-un
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
medio oriente
7 ore
Tregua tra israeliani e palestinesi
Accordo raggiunto con la mediazione decisiva dell’Egitto. Stop alle armi dalle 22.30
pacifico
9 ore
Taiwan risponde a Pechino, esercitazioni con artiglieria
La Cina insiste, ci saranno manovre ‘regolari’ oltre linea mediana
Estero
9 ore
Ancora razzi vicino alla centrale di Zaporizhzhia
Allarme dell’Aiea: russi e ucraini si accusano a vicenda. Le navi del grano finalmente si muovono
Estero
12 ore
Armadi e bauli, Pompei svela la casa del ‘ceto medio’ romano
In una casa che si riteneva abitata da persone ricche gli scavi rivelano ambienti che raccontano la vita di persone ai margini delle classi benestanti
Estero
13 ore
Amnesty: il rapporto su Kiev non giustifica le violenze russe
L’organizzazione si dice ‘profondamente rammaricata’ per l’indignazione ucraina sul rapporto sui pericoli per i civili, ma ne sostiene i risultati
Confine
14 ore
Como: clochard stuprata in centro, fermata una persona
Una donna di 56 anni, senza fissa dimora, è stata picchiata con estrema violenza, presa a bottigliate e stuprata questa notte in piazza Vittoria
Confine
14 ore
Porlezza, salvata turista in pedalò in balìa del temporale
Il Bacino lacuale Ceresio Piano e Ghirla: serve un servizio di pattugliamento da parte delle unità nautiche per rafforzare la sicurezza
Galapagos
20 ore
Sull’isola di Santiago riecco le iguane terrestri
L’ultima popolazione sana di questi animali rosa era stata censita addirittura nel 1835 da Charles Darwin
Estero
20 ore
Gaza, Israele uccide due capi della Jihad. 29 morti fra i civili
Si tratta dei due comandanti militari Tayassir al-Jabari e Khaled Mansour. Oltre 250 i feriti. La Jihad ha lanciato 580 razzi verso Israele
Estero
22 ore
Rifiuti alimentari umani: ‘Una minaccia per gli orsi polari’
Con la riduzione dei ghiacciai questi animali cercano cibo sempre più vicino alle zone abitate
© Regiopress, All rights reserved