laRegione
bolsonaro-accusato-di-crimini-contro-l-umanita
Jair Bolsonaro (Keystone)
brasile
20.10.21 - 19:41
Ansa, a cura de laRegione

Bolsonaro accusato di crimini contro l’umanità

Rapporto del Parlamento: ‘La sua gestione del Covid ha causato 600mila morti’

Crimini contro l’umanità e un’altra decina di altri reati. Sono pesantissime le accuse contro il presidente brasiliano Jair Bolsonaro da parte della Commissione parlamentare d’inchiesta che in sei mesi di lavoro ha stilato un rapporto di 1’200 pagine sulla gestione della pandemia dalle quali la già traballante immagine di Bolsonaro esce a pezzi. E se i 600mila morti non bastano a spingere sull’acceleratore dell’impeachment a causa della solida maggioranza di cui gode in Parlamento e dell’alleanza con il procuratore generale Augusto Aras che può bloccare qualsiasi atto d’accusa, le conseguenze sono comunque imprevedibili e la vicenda potrebbe finire davanti alla Corte penale internazionale.

“Al termine di sei mesi di intenso lavoro, questa Commissione parlamentare ha raccolto prove che dimostrano che il governo federale ha agito lentamente nella lotta alla pandemia di coronavirus, mettendo volutamente la popolazione a rischio di un vero e proprio contagio di massa”, si legge nel rapporto che parla di reati “intenzionali” perché la decisione di non adottare le misure necessarie per contenere la circolazione del virus è stata deliberata.


Proteste contro Bolsonaro (Keystone)

Esperimenti su “cavie umane” con rimedi inefficaci, testimonianze drammatiche, udienze movimentate emergono dalle pagine del rapporto della Commissione, definita da Bolsonaro una “mascherata” e composta da senatori di varia estrazione politica che hanno chiesto anche l’incriminazione di quattro ministri, due ex ministri, i tre figli maggiori del presidente - il senatore Flavio Bolsonaro, il deputato Eduardo Bolsonaro e il consigliere comunale di Rio de Janeiro Carlos Bolsonaro - e altri esponenti, per un totale di 66 persone.

L’elenco delle accuse contro Bolsonaro, presentato dal senatore dell’opposizione Renan Calheiros, è lungo: oltre ai crimini contro l’umanità, epidemia con morti, violazione di misure sanitarie preventive, ciarlataneria, istigazione a delinquere, falso, uso irregolare di fondi pubblici, prevaricazione, violazione dei diritti sociali, incompatibilità con dignità, onore e decoro d’ufficio. Non compare invece l’accusa di “genocidio dei popoli indigeni”, prevista in una prima bozza che i media avevano visionato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
brasile coronavirus jair bolsonaro morti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
2 ore
Finlandia e Svezia nella Nato: avviata la procedura
Durante il vertice in corso a Madrid è stato inoltre deciso un nuovo concetto strategico per l’alleanza militare
Estero
4 ore
Biden annuncia più forze Usa in Europa
Il presidente degli Stati Uniti lo ha comunicato oggi aprendo il summit Nato a Madrid
Estero
4 ore
Johnson: ‘Se Putin fosse donna non avrebbe attaccato l’Ucraina’
Il primo ministro britannico ha descritto la guerra come un ‘perfetto esempio di mascolinità tossica’
Confine
4 ore
Rissa al carcere Bassone, un detenuto in gravissime condizioni
È accaduto nella tarda mattinata di ieri. Il 28enne è già stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico
Estero
5 ore
Ue, accordo raggiunto: stop a motori a combustione entro il 2035
Se le misure verranno confermate, non potranno essere venduti auto e furgoni nuovi a benzina e diesel
Italia
9 ore
In barba alla pandemia, il vino italiano va a gonfie vele
Il valore dell’imbottigliato nella vicina Penisola sfiora i 10 miliardi di euro, con vendite in crescita del 12%
Estero
9 ore
‘Trump sapeva che c’era gente armata al comizio’
Lo ha detto Cassidy Hutchinson, braccio destro dell’ex chief of staff Mark Meadows.
Estero
9 ore
Caso Epstein, a Ghislaine Maxwell pena massima: 20 anni
L’ex socialite britannica ritenuta colpevole di aver adescato e manipolato minorenni perché fossero sessualmente abusate dal finanziere Jeffry Epstein
Estero
1 gior
’Ndrangheta, in Svizzera il gestore di un giro di soldi sporchi
Un 52enne italiano residente nella Confederazione è considerato il ‘dominus’ di un giro di affari che reinvestiva all’estero i soldi della malavita
Estero
1 gior
La sfida di Edimburgo: ‘Referendum per la secessione nel 2023’
La first minister scozzese Nicola Sturgeon annuncia un voto ‘consultivo’. ‘La democrazia scozzese non sarà prigioniera di Johnson o di un altro premier’
© Regiopress, All rights reserved