laRegione
la-russia-cerca-una-soluzione-sull-afghanistan-senza-gli-usa
Un talebano pattuglia le strade di Kabul (Keystone)
19.10.21 - 20:12
Aggiornamento: 21:19
Ansa, a cura de laRegione

La Russia cerca una soluzione sull’Afghanistan senza gli Usa

Dieci Paesi al vertice organizzato dal Cremlino. Tra gli invitati Cina, Iran e Pakistan: ci sono anche i talebani

Ora tocca all‘altro polo. È a Mosca, infatti, che s’è dato appuntamento il ‘rassemblement’ di chi vuole rammendare lo sbrego afghano, ferita aperta nel cuore dell’Asia Centrale sempre a rischio d’infettarsi con nuovi (o vecchi) estremismi. La due giorni diplomatica si apre con l’incontro della ’troika allargata’, la piattaforma che include Russia, Cina, Usa e Pakistan. Ma senza gli Stati Uniti: la nomina del nuovo inviato di Washington per l’Afghanistan è arrivata troppo tardi. Domani si prosegue con il formato di Mosca, che invece raccoglie i principali attori dell’area (sono attesi 10 Paesi in tutto).

Uno scatto in avanti per impetrare il multipolarismo tanto agognato da Vladimir Putin. “Ci aspettiamo la ripresa del dialogo, la condivisione dei punti di vista, il confronto delle posizioni al fine di rendersi conto di come la situazione in Afghanistan si possa sviluppare, con parametri certi“, ha osservato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Intanto dalla troika iniziano ad arrivare le prime indicazioni. Ovvero "l’interesse comune a fornire assistenza umanitaria ed economica urgente all’Afghanistan”, anche alla luce delle possibili "minacce alla sicurezza”.

Con Cina, Iran e Pakistan

Ma è il summit del formato di Mosca a fare la parte del leone. Oltre a Russia, Cina e Pakistan ci saranno l‘India e l’Iran, più i vari ‘stan’ dell’Asia Centrale, in vario modo confinanti con il novello Emirato. Non solo. A Mosca verrà una delegazione di alto livello dei talebani, guidata dal secondo vicepremier Abdul Salam Hanafi. Il ministro degli Esteri Serghei Lavrov farà gli onori di casa e interverrà al summit, assistito dall’inviato speciale del presidente Vladimir Putin, Zamir Kabulov (un cognome che in russo significa ’di Kabul’).


Il ministro degli Esteri russo Lavrov (Keystone)

Al termine dei lavori è prevista una dichiarazione congiunta. Ma lo zar non punta a estromettere del tutto l’Occidente. Putin, alla vigilia della maratona negoziale, si è sentito al telefono con Mario Draghi e tra i temi della conversazione c’è stato proprio l’Afghanistan. Insomma, un collegamento strategico tra il G20 straordinario voluto dall’Italia e la plenaria dei 20 Grandi in programma a Roma per fine ottobre (alla quale Putin si è detto disposto a partecipare, benché in collegamento video).

Gli americani inseguono

Certo, il grande assente in questa fase è l’America. Il nuovo ‘uomo’ di Joe Biden per l’Afghanistan, Thomas West, è stato appena nominato - prende il posto del suo capo, Zalmay Khalilzad, dimessosi dopo il caos del ritiro Usa - e non ha fatto in tempo a inserirsi nel grande gioco. Dunque non un pregiudizio, ma un incidente di percorso.

Il formato di discussioni che coinvolge Russia, Cina, Stati Uniti e Pakistan “è stato efficace e costruttivo“ e gli Stati Uniti “non vedono l’ora” di impegnarsi in questo forum in futuro, ha notato il Dipartimento di Stato. La conferma viene proprio da Lavrov. “West ha telefonato a Kabulov e ha espresso rammarico per la sua assenza e ha detto che vuole assolutamente venire in Russa”, ha dichiarato Lavrov. "Noi saremo felici di accoglierlo”. Per quanto riguarda la presenza dei talebani a Mosca, il capo della diplomazia russa è stato netto: il loro riconoscimento ufficiale è fuori questione. L’idea, semmai, è quella "di incoraggiarli ad aderire alle dichiarazioni che hanno fatto quando sono arrivati al potere”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
1 ora
Sulla strada per la Valtellina vigilia di Ferragosto di caos
Una frana nella notte ha causato la chiusura della corsia nord della Milano-Lecco-Valtellina, provocando incolonnamenti in direzione di Sondrio
Estero
2 ore
Salman Rushdie staccato dal respiratore e riesce a parlare
Lo scrittore era stato colpito venerdi a New York con dieci coltellate ed era in condizioni gravi
Italia
4 ore
Milano capitale d’Italla delle multe: 102 milioni di incassi
A Napoli soli 27mila euro dagli autovelox. Il record a Melpignano: 5 milioni di incassi (2’300 a cittadino, se rapportato al numero di abitanti)
Stati Uniti
18 ore
A Trump di dimostrare che i documenti erano declassificati
Spetta all’ex presidente degli Stati Uniti provare che il materiale ‘top secret’ requisiti dall’Fbi erano tutti desecretati
Francia
18 ore
Campionessa di sci alpinismo muore sul Monte Bianco
Adèle Milloz e un’altra alpinista forse tradite dal distacco di una frana. L’incidente si è verificato sul versante dell’Aiguille du Pigne
Stati Uniti
18 ore
Spinto dalla perquisizione a Trump l’uomo abbattuto dall’Fbi
La polizia lo aveva abbattuto mentre cercava di fare irruzione, armato di fucile, nella sede degli investigatori
Stati Uniti
21 ore
Auto si schianta contro un pub: almeno 14 feriti
L’incidente è avvenuto ad Arlington, in Virginia. Dopo l’impatto, nel locale si è sprigionato un incendio
Italia
21 ore
Furto nella casa dei suoceri di Domenico Berardi
Ignoti sono penetrati nell’abitazione dei genitori della moglie del calciatore del Sassuolo e della nazionale azzurra
Ungheria
22 ore
Gazprom apre i rubinetti verso l’Ungheria
Flusso aumentato in agosto di 2,6 milioni di metri cubi al giorno. Colloqui in corso per ulteriori incrementi per settembre
Italia
22 ore
Riparbella, una festa di compleanno finisce in dramma
Un turista tedesco 54enne cade da un muro e precipita in una scarpata in un’area rurale, morendo
© Regiopress, All rights reserved