laRegione
17.10.21 - 16:17
Aggiornamento: 17:50

La Nuova Zelanda licenzia il suo mago ufficiale

Silurato dopo 23 anni, Ian Brackenbury Channell, l’unico mago al mondo nominato direttamente dallo Stato

Ats, a cura de laRegione
la-nuova-zelanda-licenzia-il-suo-mago-ufficiale
YouTube
Ian Brackbury Channell, mago di Stato

Dopo 23 anni il mago ufficiale della Nuova Zelanda, unico mago al mondo nominato dallo Stato, è stato licenziato. Ian Brackenbury Channell, 88 anni, origini inglesi, era stato nominato dal Consiglio comunale di Christchurch per promuovere la città attraverso “atti di magia e altri servizi simili a quelli dei maghi” dopo che era diventato noto in città grazie ad ‘atti di magia’ e intrattenimento nei luoghi pubblici poco dopo il suo arrivo in Nuova Zelanda nel 1976.

Ma quando il consiglio ha cercato di fermarlo – riporta il Guardian – si è scatenata la protesta popolare e dopo che, nel 1982, la New Zealand Art Gallery Directors Association ha iniziato a definirlo un’opera d’arte vivente l’allora premier Mike Moore gli chiese di prendere in considerazione l’idea di diventare il mago della Nuova Zelanda con un compenso di 16’000 dollari l’anno.


Il mago ha operato per 23 anni provando ad attirare turisti (Wikimedia)

Da allora si è esibito a Brackenbury, ha ballato sotto la pioggia in Nuova Zelanda e Australia durante i periodi di siccità, è stato insignito di riconoscimenti ma anche criticato per alcune infelici battute sulle donne. “Amo le donne, le perdono sempre, non ne ho ancora mai picchiata una. La prima cosa è non picchiare mai una donna perché le vengono i lividi troppo facilmente e lo dirà a vicini e amici... e poi sei nei guai”, ha detto nell’aprile scorso in uno spettacolo televisivo.

Ora il consiglio gli ha comunicato la fine del contratto con una lettera in cui lo ringrazia per i suoi servigi. Il mago sarà “per sempre parte della storia di Christchurch”, ha tenuto a precisare il portavoce Lynn McClelland.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
13 min
Tornano a circolare i treni sull’Adriatica
Graduale ritorno alla normalità sulla rete ferroviaria dopo che la circolazione era stata sospesa a seguito del terremoto che aveva interessato la zona
Nuova Zelanda
2 ore
Le piogge torrenziali fanno almeno tre morti ad Auckland
Il primo ministro neozelandese: ‘Il livello di devastazione in alcune aree è considerevole’. C’è anche un disperso
Italia
2 ore
La terra trema ancora nel Cesenate, treni fermi
Dopo la scossa registrata all’alba, la circolazione ferroviaria in Romagna è stata precauzionalmente sospesa
gerusalemme
15 ore
La risposta palestinese è un attacco alla sinagoga
Uomo apre il fuoco in un rione ortodosso di Gerusalemme: uccise 7 persone. L’attentatore è stato colpito a morte dagli agenti. Hamas esulta.
Estero
15 ore
Afroamericano ucciso da agenti, video shock del pestaggio
Il capo della polizia di Memphis: ‘Disprezzo per la vita umana’. Attese proteste, appello alla calma da parte della mamma della vittima.
Estero
16 ore
Tensione dopo scontri a Jenin: razzi da Gaza, raid di Israele
Dopo l’‘operazione antiterrorismo’ israeliana con 9 vittime palestinesi, nella notte la Jihad islamica attacca, Tel Aviv risponde con l’aviazione
Estero
17 ore
Benedetto XVI: ‘L’insonnia il motivo centrale delle dimissioni’
Il defunto papa, in una lettera di ottobre al suo biografo resa nota oggi, narrava i problemi causati dalla mancanza di sonno e dai sonniferi prescritti
Oceania
1 gior
Un navigatore svizzero disperso nel mare al largo dell’Australia
Stando alla polizia australiana l’80enne è partito in direzione della Nuova Zelanda a bordo del suo yacht. Non si hanno sue notizie dal 5 dicembre.
Stati Uniti
1 gior
A Capitol Hill, a sorpresa, c’è anche Elon Musk
Il miliardario ha discusso con i leader di repubblicani e democratici il modo per assicurare ‘che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti’
l’invasione russa
1 gior
Mosca risponde ai tank, missili ipersonici sull’Ucraina
Almeno 11 morti nei raid. Putin e Zelensky chiudono la porta ai colloqui
© Regiopress, All rights reserved