laRegione
13.10.21 - 11:24

‘Make the Label Count’, per etichette trasparenti

È la campagna lanciata da una nuova coalizione internazionale di organizzazioni per chiedere alla Commissione Europea garanzie contro il greenwashing.

Ansa, a cura de laRegione
make-the-label-count-per-etichette-trasparenti
‘Vogliamo che i consumatori abbiano piena visibilità della sostenibilità di un prodotto’

Si chiama ‘Make the Label Count’ la campagna lanciata da una nuova coalizione internazionale di organizzazioni per chiedere alla Commissione Europea di garantire sull’abbigliamento etichette di sostenibilità trasparenti, complete e accurate. Secondo la coalizione, il metodo scelto dalla Commissione per valutare l’impatto ambientale – denominato Product Environmental Footprint (Pef) – è incompleto e rischia di fuorviare i consumatori ben intenzionati.

“La Commissione Europea ha avviato la Pef nel 2013. Da allora, abbiamo visto importanti miglioramenti nella ricerca e nella conoscenza degli impatti ambientali dell’industria tessile, che però non sono inclusi nella metodologia attuale”, ha dichiarato Dalena White, co-portavoce di Make the Label Count e segretario generale dell’International Wool Textile Organisation (Iwto). “Vogliamo che i consumatori abbiano piena visibilità della sostenibilità di un prodotto e, nella sua forma attuale, la Pef non lo fa. Abbiamo bisogno d’informazioni affidabili sul fatto che i vestiti siano realizzati con materiali rinnovabili e biodegradabili, se siano riutilizzabili e riciclabili e se gettino microplastiche nei nostri ecosistemi che inquinano le catene alimentari — ha spiegato White –. Solo allora potremo ottenere un’etichetta di sostenibilità per l’abbigliamento che fornisca ai consumatori informazioni credibili che diano sostanza alle affermazioni ecologiche impedendo il greenwashing”.

“Per anni – ha aggiunto Livia Firth, co-portavoce della campagna e Creative Director di Eco-Age – abbiamo spinto per una migliore etichettatura sugli articoli di moda. La nostra industria ha un impatto inaccettabile sul pianeta e i consumatori non vogliono esserne complici. Siamo pronti a contribuire allo sviluppo di un’etichetta chiara e credibile che rifletta la scienza più recente sul campo per responsabilizzare milioni di consumatori europei e non solo".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
3 ore
La Germania rifiuta le riparazioni di guerra alla Polonia
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha detto che si tratta di una questione chiusa, dopo le rinunce di Varsavia del 1953 e del 1990
Estero
4 ore
Angela Merkel riceverà il Premio Onu per i rifugiati
L’onorificenza verrà consegnata all’ex cancelliera in ricordo alla sua decisione di aprire le porte della Germania a oltre un milione di siriani nel 2015
la guerra
5 ore
‘Putin prepara un test nucleare al confine ucraino’
Il Times cita un’informativa della Nato. La Cia: ‘Spalle al muro, può essere pericoloso’. La Casa bianca minimizza
stati uniti
5 ore
‘Obbligò la fidanzata ad abortire’, bufera sul protetto di Trump
Accusato dalla sua ex il fervente anti-abortista Herschel Walker, leggenda del football in Georgia, che paragona la pratica a un omicidio
Estero
5 ore
Zelensky vieta i negoziati coi russi, che ammettono la ritirata
Il presidente ucraino ha firmato un decreto che ratifica una decisione del Consiglio di sicurezza di Kiev dopo le annessioni delle quattro regioni
estremo oriente
5 ore
La Corea del Nord ha lanciato un missile sopra il Giappone
Allarme aereo a Tokyo, ora si teme il settimo test nucleare di Pyongyang
Gran Bretagna
6 ore
Londra e la volontà di limitare il numero di studenti stranieri
Truss verso la stretta delle iscrizioni nelle prestigiose università per ridurre il fenomeno dell’arrivo di familiari con permessi di ricongiungimento
il reportage
17 ore
Lo slalom tra i confini che chiudono di chi fugge dalla guerra
Non vogliono combattere e scappano all’estero con ogni mezzo. Ma i prezzi dei biglietti e il blocco delle frontiere in Europa rendono tutto complicato
Estero
1 gior
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
1 gior
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
© Regiopress, All rights reserved